Medicina tradizionale cinese: benefici e controindicazioni dell’auricoloterapia


Medicina tradizionale cinese: benefici e controindicazioni dell’auricoloterapiaL’ auricoloterapia è una forma di medicina alternativa cinese che, sebbene non molto nota al grande pubblico, presenta alcuni aspetti che sicuramente non ci risulteranno oscuri; per prima cosa il concetto tipico della riflessologia che vede la possibilità di stimolare tutti gli organi del nostro corpo attraverso delle azioni compiute su una singola parte dell’organismo (in questo caso l’orecchio, o meglio, il padiglione auricolare); un principio in comune anche con l’agopuntura, di cui per altro l’auricoloterapia è parente stretta, un’altra disciplina che, nonostante non faccia parte della nostra cultura, negli ultimi anni, abbiamo imparato a conoscere. Nei prossimi paragrafi oltre a dare una definizione facile ed accessibile di cosa sia l’ auricoloterapia proveremo anche a capire quali sono i benefici, i rischi e le controindicazioni di questa pratica e proveremo, ovviamente, anche a capire se l’ auricoloterapia funzioni veramente o se sia solo un mito

Che cos’è l’ auricoloterapia

Iniziamo col dire subito che, stando a quanto riferisce chi la pratica, l’ auricoloterapia si basa su un concetto che insieme tanto semplice quanto, entro certi termini, sconcertante; in pratica si ritiene che il padiglione auricolare sia suddivisibile in diverse zone agendo su ognuna delle quali sarebbe possibile stimolare praticamente tutte le parti del corpo umano. L’uso del condizionale non sarà passato inosservato e questo perché, come facilmente si può immaginare, questo principio portante dell’ auricoloterapia risulta fortemente discusso dalla comunità scientifica la quale, in larga parte, ritiene questa convinzione priva di qualsiasi fondamento. Ci occuperemo più avanti di provare a definire cosa e se ci sia qualcosa di vero nell’ auricoloterapia, per adesso limitiamoci a dire che si tratta di una terapia che si prepone lo scopo di stimolare le varie parti del corpo attraverso la manipolazione del padiglione auricolare al fine di riequilibrare l’organismo nella sua complessità

Auricoloterapia: informazioni generali

Fin qui abbiamo spiegato che l’ auricoloterapia è una forma di medicina tradizionale cinese, in realtà questa disciplina si è diffusa in Europa a partire dalla seconda metà degli anni ’50 quando un medico francese (Paul Nogier) notando diffusamente segni di bruciature sulle orecchie di numerosi pazienti provenienti dalla Corsica scopri che quel metodo (alquanto brutale) era largamente usato sull’isola per trattare gli acciacchi e i dolori sciatalgici; il medico francese, incuriositosi, decise di provare a capire se esistesse un fondamento scientifico in questa pratica e, come prima cosa, si rese conto che rimedi di questo tipo erano ampliamente diffusi un po’ ovunque nel mondo sin da epoche antichissime. Nogier si convinse quindi che all’interno del padiglione auricolare sarebbero riconoscibili le rappresentazioni delle innervazioni dei vari organi ed apparati, le quali arriverebbero a formare sullo stesso l'immagine di un feto rovesciato; da quel momento, quindi, l’ auricoloterapia iniziò a diffondersi in tutto il mondo come tecnica terapeutica basata su procedure organizzate in precisi standard

  1. A cosa serve l’ auricoloterapia

    L’ auricoloterapia, un po’ come tante altre forme di medicina alternativa, trova impiego nel trattamento di alcuni piccoli disturbi quali ad esempio una vasta gamma di disturbi afferenti il malessere psicologico (dall’ ansia agli stati di stress, attacchi di panico, depressione, etc), condizioni di malessere come nausea, vomito e insonnia. Per quanto riguarda le sindromi dolorose l’auricoloterapia sembrerebbe indicata per trattare disturbi come la lombosciatalgia, le cervicalgie, alcune forme di periartrite. Più afferenti al miracoloso che al medicamentoso, a nostro parere, sono infine gli effetti su alcune dipendenze (alcool e tabacco principalmente), sul soprappeso e il controllo della fame
  2. L’auricoloterapia funziona veramente oppure no

    Chi ci segue da un po’ di tempo ormai dovrebbe conoscere il nostro punto di vista sulle varie forme di “medicina alternativa” che varrà, immancabilmente, anche nel caso dell’ auricoloterapia; come Unadieta.It non troviamo sensato entrare nel merito del dibattito sull’effettiva efficacia di alcune forme di medicina definite “tradizionali” o “alternative”, ci limitiamo a dire che fino a quando queste forme di medicina “altra” vengono impiegate per trattare piccoli disturbi (citiamo ad esempio lo stress, l’ansia o l’insonnia) allora la nostra posizione è “perché no?”. Questa posizione è dettata dal fatto che siamo consapevoli, dal momento che ci occupiamo di salute ogni giorno, che ci sono determinate condizioni che non sempre è possibile trattare in maniera efficace con la medicina così detta ufficiale; in altri casi è possibile contrastare (non guarire, solo contrastare) alcuni altri disturbi ma solo attraverso la somministrazione di farmaci che, nel lungo periodo, non potranno certamente avere un effetto positivo sullo stato di salute complessivo della persona (pensiamo ad alcune sindromi da dolore cronico ad esempio). Esistono quindi tutta una serie di circostanze in cui il ricorso a trattamenti per così dire alternativi può avere una sua utilità e, in questi casi, può valer la pena fare un tentativo; in caso di esiti positivi, poi, troviamo diventi irrilevante (dalla prospettiva del paziente) capire se tali esiti siano il risultato di una suggestione (il famoso effetto placebo) o se invece siano il prodotto di un trattamento realmente efficace e la cui efficacia possa essere misurata clinicamente. Ovviamente il discorso cambia del tutto quando si parla di patologie che costituiscono un reale e immediato pericolo per la salute e la sopravvivenza stessa della persona (pensiamo ad esempio ai malati oncologici); terminiamo ricordando che nel nostro paese le principali forme di medicina alternativa sono quasi sempre esercitate dai comuni medici (in alcuni casi, come nell’omeopatia, questo è previsto a livello normativo, in altri è solo una consuetudine), quindi il nostro consiglio (per chi volesse provare forme di medicina alternativa per trattare, lo ribadiamo, solo certi piccoli disturbi) è di rivolgersi sempre ai medici del SSN semplicemente cercando lo specialista che fa al caso nostro. In questo modo potremo comunque sottoporci al trattamento di medicina alternativa che abbiamo scelto, inclusa l’auricoloterapia, ma con la tranquillità di essere comunque seguiti e monitorati da un normalissimo medico, regolarmente laureato, specializzato e abilitato oltre che attivo nel sistema sanitario nazionale.
  3. Principali vantaggi e benefici dell’ auricoloterapia

    Attualmente l’auricoloterapia risulta molto in voga per trattare alcune forme di dipendenza (da fumo, cibo e alcool principalmente); per quanto ci riguarda ci risulta difficile riuscire ad accreditarne l’efficacia in proposito. In ogni caso che l’orecchio sia riccamente innervato è fuori da ogni dubbio, quindi dal canto nostro ci sentiamo di dire che esiste la possibilità concreta che problemi correlati a forti stati di stress e tensione nervosa possano trovare se non una soluzione quanto meno un sollievo dal ricorso all’auricoloterapia. Sui benefici di questo trattamento non ci sentiamo di aggiungere altro, dal momento che stiamo comunque parlando di una terapia che, come stiamo per vedere nel prossimo paragrafo, presenta diversi rischi e controindicazioni
  4. Rischi e controindicazioni dell’ auricoloterapia

    Quando parliamo di auricoloterapia dobbiamo sempre considerare che la stimolazione dell’orecchio non avviene solo tramite manipolazione manuale ma può avvenire anche in altre forme tra le quali la più problematica è senza dubbio quella che prevede l’uso di aghi; un po’ come nell’agopuntura, quindi, anche nell’auricoloterapia esiste il rischio di contrarre infezioni qualora gli aghi usati non siano adeguatamente sterilizzati. Si deve poi considerare che proprio la ricca innervazione che caratterizza l’orecchio (e che è uno dei principali motivi per cui troveremmo eccessivo dire che non esiste alcun fondamento reale nell’auricoloterapia) rappresenta anche una criticità, manipolazioni eseguite in maniera scorretta, o peggio senza alcuna cognizione di causa, potrebbero finire col favorire lo stato di malessere invece che alleviarlo. Ancora una volta quindi il ruolo del medico è fondamentale, essere seguiti da un professionista preparato e competente ci mette al riparo da qualsiasi tipo di rischio; ovviamente, come sappiamo bene, in Italia, tra i tanti problemi che abbiamo, c’è anche l’annosa questione dei “finti medici” per cui sempre meglio controlla le credenziali del medico a cui ci stiamo rivolgendo qualora dovessimo avere il minimo dubbio.
  5. Auricoloterapia: letture consigliate

    I due libri che devi assolutamente leggere se vuoi imparare a conoscere l’auricoloterapia e farti un’opinione tua su questo tipo di trattamento sono senza dubbio le opere di Paul Nogier (Introduzione pratica all’Auricoloterapia e Mappa di Auricoloterapia); vi sono poi numerose altre pubblicazioni che trattano l’argomento, ma queste due sono senza dubbio tra le più rilevanti in merito

Auricoloterapia: dove farla

L’auricoloterapia è un trattamento che può essere eseguito a livello ambulatoriale dal medico; come abbiamo già ripetuto in diverse occasioni anche se si tratta di una medicina per così dire alternativa in realtà viene praticata da normalissimi medici. Attenzione, questo non vuol dire che non dovete prestare attenzione ai ciarlatani e ai millantatori, anzi, è l’esatto contrario, come spesso accade quando parliamo di medicina alternativa queste figure purtroppo abbondano; occorrerà quindi rivolgersi presso le AUSL o il medico di famiglia per ricevere informazioni su quali medici sul proprio territorio padroneggino l’auricoloterapia proprio per evitare di finire tra le mani di ciarlatani e simili.

Quanto costa una seduta di auricoloterapia

Una seduta di auricoloterapia ha un costo orientativo di 40/50€, tuttavia, dal momento che come abbiamo avuto modo di spiegare questa tecnica trova impiego come trattamento contro il tabagismo, l’alcolismo e altre forme di dipendenza esistono dei “pacchetti” pensati apposta per queste esigenze che possono essere acquistati a prezzo scontato; nel caso del tabagismo, ad esempio, il trattamento antifumo prevede un costo di circa 120€ comprensivo di norma di almeno due sedute

Auricoloterapia:conclusioni

L’auricoloterapia è una forma di medicina alternativa che presume di poter apportare benefici a tutto l’organismo a partire dalla stimolazione del padiglione auricolare; anche se l’auricoloterapia può lasciare scettici esiste comunque la possibilità che possa rivelarsi utile per alcuni pazienti e in alcuni casi, limitatamente ad alcuni piccoli disturbi, per cui qualora venga consigliata può valer la pena comunque fare un tentativo. Per quanto ci riguarda preferiamo non esporci sulla reale efficacia di questo trattamento, posto che risulta palese come (per fare un esempio banale) la manipolazione dell’orecchio possa favorire uno stato di relax, non ci sentiamo di dire che l’auricoloterapia sia un mito privo di fondamenti di alcun tipo, ma nemmeno ci sentiamo di consigliarla esplicitamente; ci limitiamo a ricordare che, per evitare ogni tipo di rischio, anche per l’auricoloterapia (così come per i più comuni trattamenti di medicina alternativa) è sempre preferibile rivolgersi a un medico del SSN che, oltre ad esercitare la professione medica propriamente detta, abbia padronanza anche di questo tipo di tecniche

Hai trovato utile questo post sull'auricoloterapia?
Condividilo sui social network

EFFETTUA LA TUA RICERCA

Sei qui
CATEGORIA WELLNESS
Condividi sui social Condividi su facebook Condividi su google plus
Feed Rss categoria wellness
FEED RSS WELLNESS
Segnala un errore Diventa partner unadieta.it
indice di massa corporea Vai

IL TUO INDICE DI MASSA CORPOREA

IL TUO PESO ESPRESSO IN KG
LA TUA ALTEZZA ESPRESSA IN CM
IMC (Indice di Massa Corporea)
rischio

< 18.5 SOTTOPESO

OK

TRA 18.5 E 24.9 NORMOPESO

pericolo

> 30 OBESO

rischio

TRA 25 E 29.9 SOVRAPPESO

Visita la nostra community dedicata al wellness Torna in home Stampa Torna indietro Contatti Informazioni Torna su