Wellness valley: il sindaco di Rimini ci crede


Nascerà sulla riviera romagnola un distretto del wellness

Che la politica italiana ci abbia abituato a un perenne stato di dormiveglia, con una classe dirigente che non si accorge, oppure fa solo finta, di dove vada il mondo e di quali siano i problemi reali del paese da affrontare, per non parlare del vuoto assoluto che registriamo quando si parla di trovare soluzioni ai problemi del paese, è un dato di fatto;

ma non bisogna per questo cadere nell'oscurantismo e nell'indolenza, tipica soprattuto di certe formazioni politiche, che guarda al paese come un unicum di grigiore e inadeguatezza diffusa, perchè se tutto quello che abbiamo detto fin qui è senza dubbio vero altrettanto vero è che qualcosa si muove in Italia in questo periodo e sta a noi piantarla una volta per tutte con questo atteggiamento, un pò vittimista, che ci porta a vedere solo quello che non funziona nel nostro paese.
In questi giorni si è conclusa Rimini Wellness (con l'ennesimo record di visitatori) e Gnassi, primo cittadino di Rimini, da una buona dimostrazione di come la nostra classe politica non debba essere necessariamente predestinata al fallimento e all'incompetenza;
Gnassi, che sembra vederci molto lungo, dichiara infatti in questi giorni la volontà di unire i vari progetti in corso per arrivare a fare della riviera romagnola una vera e propria fabbrica del benessere;
una wellness valley quindi, che noi crediamo dovrebbe essere parte di un più grande progetto di "compartimentazione" delle attività produttive del paese, dove dobbiamo iniziare a pensare alla costruzione di "distretti" altamente specializzati, targettizzati e tecnologicizzati.
Noi di Unadieta.It siamo convinti che debbano nascere nel paese il distretto dell'agroalimentare, il distretto del wellness, del fitness, della ricerca medico-scientifica, il distretto del cinema, dell'arte e via dicendo, tutti caratterizzati da investimenti in ricerca e sviluppo che possano rendere ogni distretto un'eccellenza e un punto di riferimento internazionale.
Gnassi sostiene, e ci trova assolutamente d'accordo,che occorra mettere in collegamento i vari progetti, dalla rigenerazione urbana alle palestre a cielo aperto, avviando nuove iniziative strategiche e collaborando con università, Ausl e aziende del settore;
forse starete pensando che siamo degli inguaribili ottimisti, ma pensiamo che sia questa la giusta direzione da seguire per rilanciare il paese e siamo contenti di potervi parlare di questa iniziativa del sindaco di Rimini che dimostra altresì che una politica diversa è possibile.

Visita la nostra community dedicata al wellness
seguici su Twitter

SEGUICI SU TWITTER

seguici su facebook

SEGUICI SU FACEBOOK

Seguici su youtube

SEGUICI SU YOUTUBE

Seguici su Google Plus

SEGUICI SU GOOGLE PLUS