ALIMENTAZIONE
FITNESS
SALUTE
WELLNESS
FOOD

Acido mandelico: gli usi in campo estetico


Acido Mandelico: gli ingredienti dei cosmetici

L'acido mandelico è uno degli elementi più usati in campo cosmetico ed estetico, sia in alcuni trattamenti (come vedremo meglio più avanti) sia per la produzione di diversi prodotti di bellezza (prime fra tutte le creme esfolianti);
questo sull'acido mandelico è il nostro primo post sulle sostanze usate nella produzione dei cosmetici, del resto, ci siamo detti, così come è fondamentale per avere una sana alimentazione conoscere gli ingredienti dei cibi che consumiamo è altrettanto importante essere sufficientemente informati sulle sostanze che vengono usate per produrre i cosmetici che usiamo (tutti, tanto le donne quanto ormai gli uomini) ogni giorno.


L'acido mandelico è usato in estetica ormai da 50 anni ed è sostanzialmente per questo motivo che abbiamo deciso di iniziare il nostro percorso attraverso le sostanze più usate per la produzione dei cosmetici proprio da lui;
in questo post, oltre a capire cos'è l'acido mandelico, vedremo quali sono i trattamenti per i quali è più usato, le applicazioni in cosmetica e medicina estetica oltre che le eventuali controindicazioni all'uso dell'acido mandelico.

Che cos'è l'acido mandelico

L'acido mandelico appartiene alla famiglia degli alfaidrossiacidi, si tratta di un gruppo di molecole anche note col nome di "acidi della frutta"; queste molecole, per le loro stesse caratteristiche, trovano ormai da anni grande applicazione proprio nella produzione di prodotti cosmetici perchè, com'è ormai noto, hanno proprietà antiossidanti (aiutano quindi a prevenire l'invecchiamento della pelle) ed esfolianti (vengono quindi largamente usate per i peeling e gli scrub).
Questa molecola fu scoperta casualmente da un tecnico tedesco che durante un test di laboratorio stava surriscaldando un estratto di mandorle in una soluzione a base di acido ialuronico; ciò che ne risultò prende oggi il nome di acido mandelico esattamente perchè, in tedesco, la parola mandorla si traduce col termine mandel (ecco quindi perchè lo chiamiamo mandelico)

A cosa serve l'acido mandelico

Adesso che sappiamo che cos'è l'acido mandelico possiamo capire meglio per quale motivo viene così largamente usato per alcuni trattamenti estetici o nei prodotti cosmetici; procediamo quindi il nostro percorso per conoscere meglio l'acido mandelico e andiamo a scoprire insieme a cosa serve l'acido mandelico, quando viene usato e per che tipi di trattamenti.

Acido mandelico: trattamento acne

uno degli usi più frequenti dell'acido mandelico è il trattamento dell'acne (volgare) perchè questa sostanza, oltre alle note proprietà esfolianti, è anche un discreto antibatterico; il primo e più comune uso, quindi, dell'acido mandelico è il peeling per il trattamento dell'acne

Acido mandelico: trattamento dei punti neri

Vista l'azione esfoliante che l'acido mandelico ha sulla pelle e la sua capacità di liberare la cute dalle cellule morte uno degli usi più comuni è, come noto, il trattamento dei punti neri

Acido mandelico: trattamenti anti aging

Come abbiamo detto in apertura di questo post l'acido mandelico è una molecola con importanti capacità antiossidanti, il che la rende una sostanza ideale per la produzione di creme anti età; l'acido mandelico è infatti un prezioso alleato per prevenire l'invecchiamento della pelle

Acido mandelico: trattamenti della pelle

Per quanto fin qui detto risulta intuitivo come l'uso principale dell'acido mandelico sia per i trattamenti di esfoliazione, schiarimento e purificazione della pelle; i prodotti disponibili in commercio sono tanti e vanno da quelli di libera vendita (che contengono al massimo il 10% di acido mandelico) fino ai prodotti ad uso professionale (che richiedono competenza ed esperienza per essere usati) che possono arrivare a contenere anche il 50% di acido mandelico

Acido mandelico: supporto delle terapie laser

Una delle applicazioni meno note dell’acido mandelico è quella della terapia di supporto al laser (ad esempio nella cancellazione dei tatuaggi) per la sua capacità di ridurre le infiammazioni della cute

Acido mandelico: controindicazioni

L’uso di prodotti a base di acido mandelico non presenta particolari controindicazioni e possono quindi essere usati grosso modo da tutti senza preoccupazioni di alcuna natura;
ovviamente, come per ogni cosmetico, è sempre preferibile un uso “ragionato” di questi prodotti, senza mai esagerare o abusarne

Hai trovato utile questo post sull'acido mandelico?
Condividilo sui social network
Unadieta.It © 2016 Tutti i diritti riservati | PIva 02992130738 | REA TA184606