ALIMENTAZIONE
FITNESS
SALUTE
WELLNESS
FOOD

Cosa sono i fermenti lattici: ecco tutto quello che devi sapere


Importanza dei fermenti lattici per l'organismo

Di fermenti lattici sentiamo parlare in continuazione, sappiamo che sono utili alla nostra salute, che sono importanti da integrare nella nostra alimentazione e che sono presenti in numerosi prodotti distribuiti in commercio tanto che le pubblicità sono piene di richiami a fermenti lattici e probiotici;
in questo post tenteremo di capire meglio cosa sono i fermenti lattici, perché sono così utili per la nostra salute, quando e come assumerli per migliorare il nostro benessere psico-fisico e mantenere in efficienza il nostro sistema immunitario.

Cosa sono i fermenti lattici

I fermenti lattici sono dei batteri che, nel metabolismo umano, hanno il compito di sintetizzare il lattosio, che è sostanzialmente uno zucchero (il più presente nel latte);
esistono però differenti famiglie di questi batteri, di fermenti lattici quindi, alcuni li possiamo assumere attraverso l’alimentazione, altri popolano naturalmente la flora intestinale umana e sono proprio questi ad essere più importanti per la nostra salute.
Questa famiglia di probiotici, i fermenti lattici cioè presenti naturalmente nel nostro organismo, sono resistenti ai processi digestivi e arrivano ancora vivi nel nostro intestino dove possono espletare le loro funzioni più importanti, ottimizzando il funzionamento del nostro intestino e migliorando le difese immunitarie.

Perché i fermenti lattici sono importanti per la nostra salute

Come detto i fermenti lattici, quelli che costituiscono la nostra flora intestinale, sono fondamentali per la nostra salute, in quanto migliorano i processi digestivi ed è, senza dilungarci troppo, sostanzialmente per questo motivo che sono utili per migliorare il nostro sistema immunitario nel suo complesso;
è proprio durante i processi digestivi che il nostro organismo sintetizza sostanze fondamentali per la nostra salute (come le vitamine, giusto per fare un esempio).
Inoltre i fermenti lattici giocano un ruolo ancora più importante nel regolarizzare le funzioni intestinali (come ci ricordano costantemente tutte le pubblicità) e questo è importante per prevenire disturbi come la stipsi e tutti i problemi che ne possono derivare più o meno direttamente

Quando è opportuno assumere fermenti lattici

Integrare i fermenti lattici nella propria dieta (attraverso alimenti che ne sono ricchi) è importante, ma ci sono dei casi in cui, pur avendo una dieta sana ed equilibrata, è necessario ricorrere ad un’assunzione supplementare di fermenti lattici.
In tutti quei casi che comportano un sovraccarico del sistema intestinale che può portare a una debilitazione della flora intestinale è importante assumere un surplus di fermenti lattici per ripristinare al più presto una situazione di normalità.
Nei casi influenzali, ad esempio, specie quelli con sintomi gastrointestinali, l’assunzione di fermenti lattici permette una convalescenza più rapida, oppure ancora durante le terapie antibiotiche, particolarmente pesanti da smaltire per il nostro apparato gastrointestinale, normalmente sono i medici stessi a prescrivere i fermenti lattici come terapia di supporto (se il tuo medico non lo fa e tu trovi particolarmente “sfiancante” un ciclo di antibiotici prova ad andare in farmacia e a chiedere consiglio al tuo farmacista di fiducia, vedrai che saprà certamente indirizzarti verso la scelta dei fermenti lattici più adatti).
Risulta quindi intuitivo come l’assunzione di fermenti lattici sia particolarmente indicata in presenza di patologie, disturbi, o cicli terapici particolarmente aggressivi per l’apparato gastrointestinale, fermorestando, come detto, l’importanza di integrare questi alimenti abitualmente attraverso l’alimentazione

Come assumere i fermenti lattici

Puoi assumere fermenti lattici in molti modi differenti, è anche banale dirlo, comunque sia, per completezza, elenchiamo a seguire i più comuni:

  1. Fermenti lattici con la dieta: è il metodo migliore in assoluto, per una persona in salute, la cosa migliore è sempre integrare alimenti probiotici nella propria dieta
  2. Fialette di fermenti lattici: la più famosa è l’enterogermina, ma ci sono diversi prodotti generici altrettanto efficaci comunemente reperibili in commercio
  3. Bustine di fermenti lattici: non sono particolarmente diffuse, personalmente non ho mai avuto modo di usarle, sono comunque reperibili in farmacia e vanno diluite in acqua, a differenza delle fialette il cui contenuto può essere consumato così com’è
  4. Fermenti lattici in capsule: negli ultimi anni hanno avuto una certa diffusione i fermenti lattici in capsule, forse per un discorso di comodità e discrezione nel portarseli dietro, sono disponibili in farmacia anche particolari fermenti lattici in capsule con integrazione di vitamine (come per esempio quelli con aggiunta di B12 che personalmente ho avuto modo di usare è che ho trovato utilissimi)

Dove acquistare i fermenti lattici

Oltre ovviamente al supermercato, quando parliamo di fermenti lattici da assumere attraverso l’alimentazione, puoi acquistare fermenti lattici in tutte le farmacie e parafarmacie, nonché in alcune erboristerie e negozi per la nutrizione sportiva.
Ovviamente anche online sono presenti numerosi shop che permettono di acquistare fermenti lattici anche perché non si tratta di farmaci e possono essere quindi acquistati liberamente anche in assenza di prescrizione medica

Hai trovato utile questo post sui fermenti lattici?
Condividilo sui social network
Unadieta.It © 2016 Tutti i diritti riservati | PIva 02992130738 | REA TA184606