ALIMENTAZIONE
FITNESS
SALUTE
WELLNESS
FOOD

Abbassare il colesterolo: come fare


Come abbassare il colesterolo

Come abbassare il colesterolo? Sono tantissimi gli italiani che si sono fatti almeno una volta questa domanda dopo aver fatto un ceckup; iniziamo col dire che, sul colesterolo, regna sovrana una certa confusione, sentiamo infatti continuamente parlare di colesterolo, dalla tv, sui giornali, dai media in genere, ma la costante sembra sempre essere una certa mancanza di chiarezza. Si parla infatti di colesterolo buono e colesterolo cattivo e la sensazione è che, come per molti argomenti che ci siamo trovati a trattare, prima di entrare nel vivo di questo post e vedere nel dettaglio come si può abbassare il colesterolo sia necessario fare un pò di chiarezza sull'argomento in generale.

Questo succede perchè, se ci consentite un piccolo momento di critica, oggi assistiamo, sul web come su qualsiasi altro mezzo di informazione, a quella che io chiamo "la morte del giornalismo"; in pratica è venuta a cadere, in questo paese, quella funzione di "informazione" che il giornalismo deve avere per colpa, come sempre succede, degli interessi economici. Succede così che ad occuparsi di salute ed affini, di alimentazione e quindi anche di colesterolo e di come abbassarlo, siano aziende e testate il cui core business nulla ha a che vedere con la salute e l'alimentazione; un esempio? Beh, sempre più frequentemente ci capita di vedere posizionati in prima pagina su google, spesso a scapito di contenuti estremamente migliori, articoli e post provenienti da: siti di tecnologia (come wired, molto attivo ultimamente sulle tematiche dell'alimentazione), siti di meteo (come meteo Italia, che si occupa di tutto dal gossip più becero alle previsioni del tempo), le solite immancabili riviste per signora e, insomma, chi più ne ha più ne metta, vi basta fare una ricerca su google per trovare un pò di tutto, dal post di radio dj passando per quello della cartomante. Insomma, il punto è che se wired, donna moderna, il mago ciro e il blogger che abita dietro a casa mia si mettono tutti a cercare traffico sul web parlando di argomenti che non gli si addicono (in questo caso salute e alimentazione) questo, oltre a penalizzare siti come il nostro, che sono nati con l'intento di offrire un punto di riferimento su internet per le tematiche relative alla sana alimentazione (così come wired lo è per la tecnologia), che è il minore dei problemi, finiscono poi con il riempire il web (e questo è un grandissimo problema) di contenuti raffazzonati, parziali, superficiali o addirittura completamente imprecisi; e siccome qui si sta parlando di salute umana e non di smartphone o di dove verrà a piovere nel weekend, forse e meglio che certi siti si occupino di trattare gli argomenti per i quali sono nati (tecnologia, meteo, oroscopo, oracoli ed affini) e lascino invece la trattazione dei temi relativi a salute e alimentazione a chi, come noi, lavora per offrire un'informazione di qualità agli utenti e non per attirare qualche centinaio di utenti (per altro fuori target) in più sulle proprie pagine. Scusate lo sfogo.

Abbassare il colesterolo: certo, ma prima capiamo cos'è

Iniziamo col dire che il colesterolo è fondamentale per mantenere in salute il nostro corpo ed attenzione, non parliamo di colesterolo buono o cattivo, ma di colesterolo e basta; non è il baobab o l'uomo nero, il colesterolo non è il nemico pubblico numero uno della tua salute, bensì una molecola senza la presenza della quale il nostro organismo non riuscirebbe a funzionare correttamente. Il colesterolo è un grasso che assumiamo per una quota attraverso l'alimentazione (circa il 30%) mentre il resto viene prodotto direttamente dal fegato ed ha una funzione protettiva per le cellule del nostro corpo; adesso scommetto che ti starai dicendo, fantastico, quindi se il colesterolo è così utile non avrò bisogno di abbassarlo. E proprio qui che ti sbagli, il problema, a differenza di quanto pensa qualcuno, non è non avere il colesterolo ma quello di averne in eccesso; abbiamo infatti detto che la maggior parte del colesterolo (circa i 2/3) viene prodotta dal fegato e poi "smistata" attraverso il flusso sanguigno a tutte le cellule dell'organismo (che per funzionare correttamente hanno bisogno del colesterolo), il problema è che se nel flusso sanguigno si concentrano livelli di colesterolo troppo alti finiranno col sedimentare nelle arterie arrivando, alla lunga, ad ostruirle. Attenzione, e qui riapriamo al volo la polemica di poco fa, perchè a differenza di quanto puoi leggere altrove una volta che il colesterolo sarà arrivato ad ostruire le tue arterie il danno sarà fatto e non potrai più tornare indietro! No, non siamo diventati esponenti di rilievo della setta "moriremo tutti" tentiamo di spiegarci meglio; se adesso vi mettete a cercare su google troverete migliaia di post che parlano di come "ripulirvi le arterie" dal colesterolo, questo tipo di affermazione è altamente fuorviante, l'ostruzione delle arterie dovuta ad eccesso di colesterolo non ha ancora una "terapia" capace di risolvere il problema, la sola cosa che potrai fare sarà tamponarlo per evitare che si aggravi. Chi ha un problema di eccesso di colesterolo può arrivare, attraverso l'alimentazione e con l'uso di certi farmaci, a ridurre la quantità di colesterolo presente nel flusso sanguigno, ma quello che ormai avrà già sedimentato nelle arterie, ostruendole parzialmente, non può essere rimosso (se non in certi rari casi e solo mediante intervento chirurgico, come per esempio per le angioplastiche); per dirlo in altre parole ancora non è stato inventato un "idraulico liquido" per le arterie umane. E' importante quindi curare l'alimentazione sin da giovanissimi per prevenire certi problemi e non come ultimo appiglio per tentare di arginarli quando il danno è però ormai già stato fatto. Esistono ad oggi numerose tecniche che sono in via di sperimentazione per tentare di trovare una soluzione definitiva al problema dell'ostruzione arteriosa dovuta ad accumulo di colesterolo, ma attualmente la sola soluzione possibile, per chi ha già il problema, è quello di ridurre la quantità di colesterolo per evitare un aggravarsi del quadro di salute generale.

Come abbassare il colesterolo: alimentazione, farmaci e stili di vita

Adesso che abbiamo capito meglio cos'è il colesterolo, a cosa serve e cosa provoca se presente in eccesso nel nostro organismo tentiamo di capire insieme come fare ad abbassare il colesterolo; iniziamo col dire che di approcci ce ne sono diversi, è possibile infatti ridurre il colesterolo attraverso la cura dell'alimentazione (che è fondamentale), il cambiamento dello stile di vita (che non è affatto trascurabile), ma esiste anche un approccio farmacologico che non è certamente sufficiente, da solo, ad abbassare il colesterolo ma che in presenza di una dieta sana e di corretti stili di vita contribuisce fortemente ad arginare il problema. Vediamo quindi più nel dettaglio come abbassare il colesterolo attraverso questi tre differenti approcci

Abbassare il colesterolo: l'alimentazione

Abbiamo detto in apertura di questo post che circa un terzo del colesterolo presente nel nostro organismo viene assunto attraverso l'alimentazione; questo è vero, ovviamente, solo in parte, perchè tale rapporto può aumentare sensibilmente, o diminuire, in base a quello che mangiate. Chi ha un'alimentazione particolarmente ricca di grassi finirà con l'assumere ben più di un terzo del colesterolo presente nel proprio organismo attraverso la diete ed è altrettanto vero il contrario, quindi, chi ha un problema di colesterolo in eccesso può arginarlo attraverso un'alimentazione pensata per ridurre l'assunzione di questa molecola attraverso il cibo. Per abbassare il colesterolo attraverso l'alimentazione abbiamo due tipi di approcci differenti, uno, per così dire, "privativo" e l'altro "inclusivo" (la terminologia è nostra):

A) Abbassare il colesterolo: approccio privativo

abbiamo definito privativo questo tipo di approccio perchè si basa sulla mancata assunzione di determinati alimenti per tenere sotto controllo la quantità di colesterolo presente nel sangue; si tratta di un approccio molto comune e molto spesso chi si chiede come abbassare il colesterolo vuol sapere esattamente quali alimenti dovrebbe smettere di consumare, o limitare fortemente, per arginare il problema. Vediamo quindi quali sono gli alimenti da evitare quando si ha un problema di colesterolo alto (si tratta sostanzialmente di alimenti particolarmente ricchi di grassi saturi):

  1. Carni: se vuoi limitare la quantità di colesterolo presente nel tuo flusso ematico devi ridurre drasticamente il consumo di carni, di tutte le carni, non solo di quelle estremamente ricche di grassi (come gli affettati e le carni "rosse") ma anche delle carni bianche (incluso il pollo)
  2. Latticini: sono un alimento particolarmente ricco di grassi, se hai un problema di colesterolo alto devi limitarne il consumo
  3. Grassi idrogenati: i grassi idrogenati sono presenti negli alimenti fritti (quindi scordati le fritture) ma anche in una enorme quantità di alimenti industriali (secondo la nostra normativa, infatti, salvo dove espressamente indicato con la dicitura "privo di grassi idrogenati" tutti gli alimenti confezionati contengono questa sostanza)
  4. Uova: anche le uova sono particolarmente ricche di colesterolo, pur trattandosi di un alimento dagli importanti valori nutrizionali il loro consumo va limitato da parte di chi ha problemi di colesterolo alto

B) Abbassare il colesterolo: approccio inclusivo

Così come esistono degli alimenti da evitare per abbassare il colesterolo, li abbiamo appena visti, ne esistono degli altri che, se consumati con una certa frequenza, ci aiutano ad aumentare i valori del così detto "colesterolo buono" a scapito di quello dannoso, vediamo quindi quali sono questi alimenti

  1. Fibre: l'apporto di fibre è fondamentale per una sana alimentazione, aumentarlo può aiutarti ad abbassare il colesterolo
  2. Omega3: per abbassare il colesterolo è fondamentale aumentare l'apporto di omega 3, gli alimenti particolarmente ricchi di questo nutriente che puoi mangiare in assoluta tranquillità sono le noci, i kiwi, gli olii di soia, il lino ed ovviamente il pesce azzurro
  3. Omega 6: che potete assumere attraverso l'assunzione di acido linoleico (contenuto ad esempio nella frutta secca, noci, mandorle, nelle arachidi e nei semi)
  4. Oli vegetali: e su tutti il re dei condimenti, il nostro fantastico ed eccezionale olio extra vergine d'oliva (rigorosamente italiano e preferibilmente di produzione biologica)

Come abbassare il colesterolo: gli stili di vita

Anche attraverso l'adozione di corretti stili di vita puoi abbassare il colesterolo, vediamo più nel dettaglio cosa puoi fare:

  1. Adotta una dieta sana: ma di questo abbiamo già parlato
  2. Dimagrisci: per abbassare il colesterolo devi diminuire la percentuale di grasso corporeo (ovviamente se sei in sovrappeso), oltre ad una dieta sana ed equilibrata, fai attività sportiva
  3. Smetti di fumare: il fumo è una delle prime cause dell'ostruzione delle arterie
  4. Smetti di bere: stai alla larga dalla bottiglia se vuoi abbassare il colesterolo
  5. Rivolgiti ad un professionista: rivolgerti a un nutrizionista, o un dietologo se hai particolari problemi di salute, è la scelta migliore per iniziare un regime alimentare adatto alle tue necessità

Come abbassare il colesterolo: i farmaci

Esistono attualmente almeno cinque classi di farmaci pensati per aiutarti ad abbassare il colesterolo, vediamo più nello specifico quali caratteristiche hanno

  1. Le statine: si tratta di una tipologia di farmaci capaci di abbassare la produzione di colesterolo del fegato anche del 40%, come abbiamo già scritto il nostro fegato produce almeno i 2/3 del colesterolo in circolo, questi tipi di farmaci ci aiutano a ridurre il colesterolo presente nel flusso ematico che non può essere controllato con l'alimentazione
  2. I fibrati: sono usati prevalentemente per riportare alla normalità valori particolarmente alti di trigliceridi
  3. Ezetimibe: questa classe di farmaci serve a ridurre l'assorbimento del colesterolo assunto attraverso l'alimentazione; la domanda è, perchè dovrei assumere un farmaco quando posso curare la mia dieta? Girala al tuo medico di fiducia
  4. Resine: si tratta di una classe di farmaci usata per ridurre l'assorbimento del colesterolo nel tratto intestinale
  5. Megadosi di niacina: sono usate per abbassare i valori di colesterolo e trigliceridi nel sangue
Unadieta.It © 2016 Tutti i diritti riservati | PIva 02992130738 | REA TA184606