ALIMENTAZIONE
FITNESS
SALUTE
WELLNESS
FOOD

Dieta metabolica: ecco in cosa consiste


dieta metabolicaE' abbastanza frequente che alcune persone, nonostante notevole impegno e costanza nel seguire una dieta, non riescano a perdere peso o comunque finiscano col recuperare i chili persi molto velocemente;
questo succede probabilmente perchè queste persone hanno un metabolismo piuttosto lento, tendono cioè ad assorbire e smaltire in tempi piuttosto lunghi gli alimenti che ingeriscono.
Al fine di ottenere risultati concreti è necessario andare ad incidere direttamente sul loro metabolismo, facendo in modo di accellerarlo;

il meccanismo con cui si bruciano le calorie, infatti, varia da persona a persona, ecco perchè alcuni di noi, pur mangiando come un esercitò di lanzicchenecchi non mettono su un grammo, mentre altri, che pure mangiano come degli uccellini, continuano a mettere su chili su chili.
Per chi possiede un metabolismo lento perdere peso può diventare un'impresa particolarmente ardua, anche perchè persino una grande attività fisica non è sufficiente a bruciare le calorie in eccesso in presenza di un metabolismo piuttosto lento;

occorrerà quindi rivolgersi a un dietologo o a un nutrizionista il quale, dopo una serie di controlli e analisi finirà probabilmente per strutturare una dieta metabolica.
Una dieta metabolica consiste sostanzialmente nell'alterare attraverso una giusta alimentazione la velocità con cui agisce il nostro metabolismo, sostanzialmente aumentando la frequenza dei pasti e diminuendo le porzioni, cinque piccoli pasti al giorno con la giusta quantità di esercizio fisico.
L' aumento del metabolismo di base ci permetterà non solo di perdere peso ma anche di non recuperare i chili persi.
Considerate che molti ricercatori sostengono che solo il 30% delle calorie viene bruciato attraverso l'esercizio fisico, tutto il resto invece si consuma in base a meccanismi metabolici;
tradotto in soldoni significa che anche semplicemente leggere un libro potrebbe farvi dimagrire, in presenza di un metabolismo di un certo tipo, in quanto il mantenimento di un determinato livello di concentrazione favorisce comunque un certo dispendio di energie.
Tipicamente una dieta metabolica è costituita da un programme di sei settimane per la perdita di peso, seguita da una piano di due settimane per la fase di mantenimento;
si configura quindi un ciclo di otto settimane che può essere ripetuto più volte in base alle necessità soggettive di ogni individuo.
Questo modello è stato ideato dal dottor Miller il quale ha lasciato una gran quantità di materiale in proposito, modelli di pasti e ricette pensate per ottenere il miglior risultato possibile;
il primo ciclo di una dieta metabolica (quello dedicato alla perdita di peso) prevede l'assunzione di un massimo di 1000 calorie al giorno, fatta eccezione per i weekend durante i quali è consentito un limite leggermente superiore (intorno alle 1250 calorie).
Durante il secondo ciclo (quello di mantenimento del peso) il computo delle calorie deriva da fattori più soggettivi pensati di volta in volta in base alle diverse esigenze della persona.
Come per tutti i tipi di dieta è raccomandata l'attività fisica, in particolare il dottor Miller raccomanda delle passeggiate di circa mezz'ora almeno un paio di volte al giorno (noi questo ve lo consigliamo a prescindere da tutto, se desiderate mantenervi in salute non c'è modo migliore per farlo di camminare).
Una dieta metabolica presenta tanti benefici che vanno anche oltre la semplice perdita di peso;
elemento fondante è la varietà, essa infatti offre la possibilità di struttura piani differenti per i vari pasti e la possibilità di scegliere tra diversi tipi di ricette, non prevede inoltre privazioni in senso assoluto, non dovrete rinunciare ad alcun alimento in particolare, ma semplicemete prestare attenzione alle porzioni ed all'apporto calorico di ogni singolo pasto.

Unadieta.It © 2016 Tutti i diritti riservati | PIva 02992130738 | REA TA184606