ALIMENTAZIONE
FITNESS
SALUTE
WELLNESS
FOOD

Una dieta per l'estate? Affronta la prova costume con i consigli del nutrizionista


Dieta estate, prova costume

Prepararsi per la prova costume?
Se vogliamo modellare un corpo che ci faccia sentire a nostro agio in costume è molto importante iniziare valutando nel complesso lo stato nutrizionale.
In particolare quando parliamo di peso corporeo bisogna capire non solo quanto si perde sulla bilancia ma soprattutto se si perde realmente grasso. Spesso infatti succede, in diete sbilanciate, che il peso viene perso a spese della propria massa magra. L’utilizzo di strumenti quali il BIA 101 DELL’AKERN per valutare qualitativamente lo stato di idratazione (liquidi) e nutrizione (massa muscolare) del corpo permette di capire se il peso che si perde sulla bilancia è effettivamente a carico del grasso, e non dell’acqua o peggio ancora del muscolo.

Prova costume: 8 regole da seguire

1. Mai saltare i pasti: Saltare dei pasti o sostituirli semplicemente con snack veloci tipo yogurt o cracker può sicuramente ottenere rapidamente una transitoria perdita di peso ma si andrà ad impoverire di nutrienti e micronutrienti essenziali il nostro organismo e nella peggiore delle ipotesi la ripresa del peso potrebbe essere superiore a quella iniziale, il cosiddetto effetto fisarmonica, causando una resistenza al dimagrimento. Inoltre un’ eccessiva e incontrollata restrizione calorica comporta la riduzione del metabolismo basale e l'organismo si abitua a sopravvivere con meno calorie, abbassando le proprie funzioni. Questo fenomeno comporta: diminuzione delle energie da dedicare alle attività quotidiane, stanchezza cronica, diminuzione del desiderio sessuale, diminuzione delle masse muscolari, comportando un deperimento e non un dimagrimento.
2. Ridurre drasticamente il consumo dei dolci e cibi confezionati
3. Aumentare l’apporto idrico durante il giorno (da 1 L e mezzo a 2)
4. Eliminare il più possibile consumo di farine bianche, zucchero bianco e cibi raffinati.
5. Aumentare il consumo di grassi buoni: l’olio di oliva e la frutta secca oleaginosa in quantità moderate.
6. Ridurre il sale e sostituirlo con erbette, aromi e spezie
7. Aumentare attività fisica quotidianamente di tipo aerobico e settimanalmente di potenziamento muscolare.
8. Cucinare in modo sano: al vapore, alla griglia, in umido e con condimenti a crudo.


Scritto dal Dottor Saverio Bruni: biologo nutrizionista a Cosenza

Unadieta.It © 2016 Tutti i diritti riservati | PIva 02992130738 | REA TA184606