ALIMENTAZIONE
FITNESS
SALUTE
WELLNESS
FOOD

Aceto Balsamico Tradizionale di Reggio Emilia DOP

Aceto balsamico tradizionale di Reggio Emilia DOP L’Aceto balsamico tradizionale di Reggio Emilia DOP è il fratello meno noto (ma non per questo meno nobile) del più celebre aceto balsamico di Modena; entrambe le province infatti vantano nella loro storia una tradizione antichissima nella produzione di aceto, la differenza tra i due prodotti, oltre ovviamente alle tecniche di produzione, sta sostanzialmente nei mosti utilizzati per produrre l’aceto, per la produzione dell’aceto balsamico, infatti, ognuna delle due province utilizza mosti tipici della zona, ecco perché questi due prodotti sono così simili e al tempo stesso diversi tra loro. L’ Aceto balsamico tradizionale di Reggio Emilia ha un colore scuro, un profumo intenso ed un gusto agrodolce che ben si sposa con numerosi piatti (dalla frutta ai dessert, passando per primi e secondi piatti)

Aceto balsamico tradizionale di Reggio Emilia DOP: curiosità

Disciplinare aceto balsamico tradizionale di Reggio Emilia DOP

TIPOLOGIA PRODOTTO
Altri prodotti dell'allegato I del trattato
REGIONE DI PRODUZIONE
Emilia Romagna
PROVINCE DI PRODUZIONE
Reggio Emilia
DATA PUBBLICAZIONE GUCE/GUUE
GUCE L 100 del 20.04.00
GUUE L 332 del 11.12.13
NUMERO REGOLAMENTO CEE/CE/UE
Reg. CE n. 813 del 17.04.00
Reg. UE n. 1279 del 09.12.13

Informazioni su Produttori e Organismi di Controllo

Consorzio di Tutela Aceto Balsamico di Reggio Emilia
Sito - Telefono: 0522381289
ODC: Suolo e Salute SRL
Sito - Telefono: 0721860543

L'Aceto balsamico tradizionale di Reggio Emilia viene prodotto in tre differenti versioni: bollino aragosta, bollino argento e bollino oro; la differenza tra le tre varietà sta nell'invecchiamento; l'aceto balsamico tradizionale di Reggio Emilia viene sempre fatto invecchiare in botti di legno per almeno 12 anni (bollino aragosta) ma può arrivare fino a 25 anni (produzione bollino oro). E' proprio l'invecchiamento in botti di legno a conferirgli quel sapore così delicato da renderlo un condimento adatto per tantissimi piatti (a patto che venga sempre aggiunto a crudo, eventuali processi di cottura, infatti, ne svilirebbero la fragranza). Anche se meno noto l’ Aceto balsamico tradizionale di Reggio Emilia risulta più antico di quello di Modena, le prime testimonianze scritte di questa produzione risalgono infatti addirittura al 1064.

Unadieta.It © 2016 Tutti i diritti riservati | PIva 02992130738 | REA TA184606