ALIMENTAZIONE
FITNESS
SALUTE
WELLNESS
FOOD

Ricette tipiche sarde, prodotti e piatti locali


Tre ricette di piatti tipici sardi

Le ricette dei piatti tipici sardi non fanno che ribadire un concetto che l'isola stessa sembra uralre a gran voce e cioè che la Sardegna, più che una regione italiana, è in tutto e per tutto un paese a se stante;
troviamo dimostrazioni di questo persino dal punto di vista linguistico, il sardo infatti è in tutto e per tutto una lingua che si è sviluppata in modo autonomo e che non solo non ha alcun legame con nessuno altro ceppo linguistico al mondo ma è rimasta praticamente pura senza subire la minima influenza da parte di altre culture non solo dal punto di vista strettamente linguistico ma anche da un aspetto più genericamente culturale.

La varietà paesagistica che offre la Sardegna, dal mare alla montagna, passando per le campagne la Sardegna ci regala una biodiversità eccezionale (basti pensare sull'isola c'è persino un deserto) e tutto questo ha le sue influenze rilevanti nella cucina tipica sarda, nei suoi piatti e nelle ricette tradizionali.
In questo post non solo presenteremo tre piatti tipici sardi ma esploreremo, nel prossimo paragrafo, i prodotti locali d'eccellenza che l'isola ci regala e che poi ritroviamo nelle ricette tipiche sarde che, ogni estate, contribuiscono a portare sull'isola migliaia di turisti in cerca di luoghi e spiagge incontaminate, paesaggi mozzafiato ed una tradizione enogastronomica che regala sapori e profumi unici in tutto il mondo.

Ricette tipiche sarde: i prodotti locali da abbinare

Presto scopriremo quali sono le tre ricette tipiche sarde che abbiamo scelto per questo post, adesso però ci sembra doveroso prenderci un po’ di tempo per conoscere meglio i prodotti locali che caratterizzano la tradizione enogastronomica di questa regione;
e poi, chiunque vorrà convenirne, i piatti tipici sardi che abbiamo scelto non potranno che essere esaltati dal giusto abbinamento ai prodotti tipici locali che questa terra ci offre.
Vediamo quindi come portare un po’ di Sardegna sulle nostre tavole ricreando gli stessi profumi e sapori di questa terra meravigliosa attraverso il corretto abbinamento dei vini, dei salumi, dei formaggi e di tutti i prodotti locali dell’isola alle tre ricette tipiche sarde che vedremo nel prossimo paragrafo.

I vini da abbinare ai piatti tipici sardi

Vediamo quindi tre vini sardi ideali da abbinare a dei piatti tipici di questa regione

  1. Cannonau: è certamente il più noto fra i vini tipici sardi, un vino che rispecchia il carattere forte e spigoloso di questa regione, ideale da abbinare alle ricette dei piatti tipici sardi che abbiamo scelto per rappresentare questa regione
  2. Vernaccia: questo vino DOC viene prodotto nella provincia di Oristano, è di colore giallo e dal retrogusto amaro, vanta una tradizione antichissima e la sua produzione, per quanto documentato, risale addirittura al 1300
  3. Cagnulari: è un vino rosso tipico della provincia di Sassari, ad oggi molto raro perché purtroppo la coltivazione della vite in questo territorio ha subito duri colpi negli ultimi anni, tuttavia la sua produzione e ancora in corso in alcuni comuni della provincia sassarese

Salumi e formaggi tipici sardi

Dopo aver conosciuto i vini caratteristici di questa isola meravigliosa andiamo a vedere quali sono i salumi sardi ed i formaggi più indicati da abbinare alle ricette tipiche sarde che vedremo più avanti

  1. Pecorino Sardo: anche se la Sardegna è uno dei maggiori produttori di pecorino romano DOC, ha una sua versione di questo formaggio (anche lei a denominazione di origine controllata) che è appunto il pecorino sardo DOC, un prodotto famoso ed amato in tutta l’Italia e non solo
  2. Mustela: è un salume tipico sardo prodotto dal filetto di maiale, viene commercializzato sia fresco (e viene quindi poi fritto o comunque cotto come una salsiccia) o nella forma stagionata come un normale affettato
  3. Casizolu: viene prodotto nel Montiferru in provincia di Oristano, la produzione di questo formaggio è particolarmente impegnativa e veniva tradizionalmente seguita dalle donne tanto che appunto del casizolu si dice che abbia bisogno delle stesse cure e attenzioni che si riservano ad un neonato

Prodotti d'eccellenza dell'enogastronomia sarda

Prima di scoprire le ricette tipiche sarde che abbiamo scelto per questo post vogliamo fermarci ancora un attimo a scoprire alcuni altri prodotti tipici sardi

  1. Arancio di muravera: questo tipo di arancia, coltivata prevalentemente in provincia di cagliari, può vantare una tradizione di diversi secoli ed è una delle produzioni di maggior prestigio dell’isola
  2. Carciofo spinoso: dal 2011 può fregiarsi del marchio DOC, viene coltivato in tutta l’isola ed è molto apprezzato per la sua qualità
  3. Schina de porcu: contrariamente a quel che suggerisce il nome si tratta di un tipo di mandorla tipica della sardegna e particolarmente indicata nella produzione dolciaria

Tre ricette e piatti tipici della cucina sarda

Dopo aver dato il giusto risalto ai vini, ai salumi ed ai formaggi tipici di questa grande terra, vediamo come preparare tre piatti tipici sardi

  1. Ricette tipiche sarde: Lasagne di pane carasau

    Questa ricetta tipica riunisce in se la tradizione culinaria italiana (le lasagne) e quella sarda (attraverso il pane carasau), si tratta quindi in un certo senso di una rivisitazione della notissima (in tutto il mondo) ricetta della lasagna; vediamo allora come preparare le nostre lasagne al pane carasau

    Lasagne di pane carasau: ingredienti

    Pane carasau (una decina di pezzi) | Carne di vitello (150gr, macinato) | Carne di maiale (100gr, macinato) | Salsiccia (100gr) | Carote (due) | Sedano (una costa) | Cipolla (una) | Basilico (4/5 foglie) | Brodo di carne (quanto basta) | Polpa di pomodoro (400gr) | Pecorino (sardo, 150gr) Vino rosso (un bicchiere) | Sale (quanto basta) | Pepe (quanto basta)

    Lasagne di pane carasau: preparazione

    1. Preparare un trito di cipolla, sedano e carota
    2. Preparare il soffritto col trito di poco fa
    3. Quindi aggiungere la carne di vitello, di maiale e la salsiccia
    4. Quando la carne sarà cotta aggiungere il vino rosso e lasciare sfumare
    5. Quindi aggiungere la polpa di pomodoro
    6. Aggiustare di sale e di pepe e cuocere per circa 3 quarti d’ora
    7. Intanto preriscaldare il forno a 200° C
    8. Ungere una teglia con un filo d’olio
    9. Aggiungere un paio di cucchiai di sugo sul fondo
    10. Bagnare il pane carasau nel brodo di carne
    11. Disporre il pane carasau sul fondo della teglia (come una lasagna)
    12. Condire il primo strato di pane carasau con pecorino, basilico, pepe e ovviamente il sugo
    13. Ripetere per più strati e coprire l’ultimo strato di sugo (per evitare che si bruci)
    14. Infornare a 200° C per 30 minuti circa
  2. Ricette tipiche sarde: Sebadas

    Si tratta di una delle ricette tipiche sarde più caratteristiche, non è un piatto particolarmente complesso da preparare e può essere facilmente preparato ovunque perché gli ingredienti sono facilmente reperibili in tutti i supermercati; vediamo quindi come preparare la nostra sebadas

    Sebadas: ingredienti

    Pecorino (1/2 kg, fresco) | Uova (tre) | Farina tipo 00 (400gr) | Farina di semola (100gr) | Strutto (50gr) | Limone (uno) | Miele (100gr) | Sale (quanto basta) | Olio (EVO)

    Sebadas: preparazione

    1. Impastare la farina (00 e di semola) con l’acqua fino ad ottenere un composto consistente
    2. Aggiungere le uova, il sale (quanto basta), lo strutto e la scorza grattugiata di mezzo limone
    3. Continuare ad impastare per amalgamare i nuovi ingredienti
    4. Quindi lasciar riposare l’impasto
    5. Grattugiare il formaggio
    6. Quindi stendere l’impasto in sfoglie e ricavarne dei dischi circolari
    7. Al centro di ogni disco preparare un cuore di pecorino e scorza di limone grattugiati
    8. Quindi sigillare il disco (come un calzone) e, con un coltello, eliminare l’impasto in eccesso
    9. Una volta pronti i sebadas devono essere fritti
    10. E una volta fritti guarniti col miele
    11. Servire caldi
  3. Ricette tipiche sarde: Pane frattau

    E’ una ricetta tipica sarda abbastanza simile a quella delle lasagne di pane carasau che abbiamo appena visto, tuttavia è un piatto ancora più semplice da preparare vediamo quindi subito come fare

    Pane frattau: ingredienti

    Pane carasau (una decina di pezzi) | Brodo di pecora (quanto basta) | Aglio (uno spicchio) | Cipolla (una) | Salsa di pomodoro (quanto basta) | Pecorino (sardo, 150gr) | Sale (quanto basta) | Pepe (quanto basta)

    Pane frattau: preparazione

    1. Preparare un uovo in camicia
    2. Immergere velocemente il pane carasau nel brodo di pecora
    3. Su un piatto alternare uno strato di sugo e pecorino con uno di pane carasau
    4. Realizzare in questo modo 2/3 strati
    5. Sull’ultimo strato aggiungere l’uovo in camicia e coprire quindi di sugo e pecorino
    6. Servire bollente
Hai trovato utile questo post sulle ricette, i piatti e i prodotti tipici sardi?
Condividilo sui social network
Unadieta.It © 2016 Tutti i diritti riservati | PIva 02992130738 | REA TA184606