ALIMENTAZIONE
FITNESS
SALUTE
WELLNESS
FOOD

Ricette tipiche friulane, prodotti e piatti locali


Tre ricette di piatti tipici friulani

Le ricette e piatti tipici friulani rappresentano, second noi, un caso unico nell'enogastronomia italiana, e spieghiamo subito perchè;
questa regione infatti è storicamente caratterizzata dal fatto di essere una regione di confine, se infatti si considera (come in effetti è) il Friuli Venezia Giulia come una realtà a se stante ecco che appare chiaro come questa regione sia confinante con tre culture differenti (quella italiana, quella slovena e quella austro/tedesca) e soprattutto come da tutte queste culture quella friulana abbia saputo assorbire qualcosa senza però lasciarsene contaminare, acquisendo una propria individualità e personalità che si manifesta anche attraverso la cucina.
In più quella friulana è una realtà divisa in due, come quella di tante altre regioni italiane, presa in mezzo tra mare e montagna, ed anche questo si ripercuote attraverso la cucina.

Tutto quello che abbiamo detto trova poi ulteriori conferme da qualunque punto di vista vogliamo vedere la questione a partire da quella linguistica fino all'organizzazione della società;
detto questo, prima di presentare le tre ricette tipiche friulane che abbiamo scelto per rappresentare questa regione, vogliamo fermarci a esplorare il mondo delle eccellenza e dei prodotti e piatti tipici friulani (e lo vediamo subito nel paragrafo seguente)

Ricette tipiche friulane: i prodotti locali da abbinare

Prima di scoprire le tre ricette tipiche friulane che sono le protagoniste di questo post vogliamo soffermarci un momento a conoscere meglio i prodotti locali d’eccellenza dell’enogastronomia friulana; anche in considerazione del fatto che i tre piatti tipici friulani che abbiamo raccolto meritano senza dubbio di essere abbinati ai tanti prodotti locali d’eccellenza che l’enogastronomia friulana offre.
Non perdiamo altro tempo, quindi, e prima di scoprire quali sono le tre ricette tipiche friulane che abbiamo scelto, andiamo a conoscere meglio i prodotti locali di questa regione.

I vini da abbinare ai piatti tipici friulani

Vediamo quindi tre vini friulani ideali da abbinare a dei piatti tipici di questa regione

  1. Ramandolo: è un vino bianco prodotto esclusivamente nella provincia di Udine, del resto le province friulane sono famose proprio per la produzione di vini bianchi che sono, non per niente, conosciuti ed apprezzati ovunque da tutti i maggiori intenditori
  2. Carso Chardonnay: è un vino bianco, di colore giallo paglierino, prodotto nelle province di Gorizia e Trieste, questo vino non sarà tra i più rinomati della produzione di questa regione ma rimane uno dei più indicati per gli abbinamenti con le ricette tipiche friulane
  3. Refosco di Faedis: è un vino rosso dal sapore asciutto e dal retrogusto amarognolo, si tratta di una delle produzioni più antiche di questa regione, il rosso di faedis infatti può contare su una tradizione millenaria, questo vitigno (che cresce solo in Friuli) veniva coltivato per la produzione vinicola già in epoca romana

Salumi e formaggi tipici friulani

Dopo aver visto più nel dettaglio alcuni vini friulani e scoperto che questa regione ci regala, oltre ai bianchi famosi in tutto il mondo, anche dei vini rossi di valore inestimabile, è arrivato il momento di conoscere un’altra eccellenza che caratterizza la produzione enogastronomica friulana, stiamo parlando dei salumi e dei formaggi che provengono da questa regione

  1. Prosciutto San Daniele: che dire, quello di San Daniele non è semplicemente un prosciutto è il prosciutto per eccellenza, un prodotto unico ed eccezionale, conosciuto in tutto il mondo è uno dei pochi prosciutti italiani che può competere e primeggiare per qualità, fama e bontà con i prosciutti spagnoli (che pure sono prodotti di altissima qualità)
  2. Speck di Sauris: tra gli affettati di produzione friulana lo speck è forse il più famoso ed apprezzato di tutti, quello di Sauris è tra i più apprezzati e può contare su una antichissima tradizione
  3. Montasio: è un formaggio a pasta cotta semidura, viene prodotto da latte di vacche autoctone ed è disponibile in diverse qualità in base alla durata della stagionatura

Prodotti d'eccellenza dell'enogastronomia friulana

Abbiamo appena visto una rapida rassegna dei vini, dei salumi e dei formaggi tipici del Friuli, vediamo però quali altri prodotti ci regala questa terra ideali da abbinare ad una ricetta tipica friulana

  1. Mela Zeuka: è un tipo di mela che cresce esclusivamente nelle province di Udine e Pordenone, la cui tecnica di cultura vanta un’antica tradizione rimasta immutata attraverso gli anni
  2. Grappa friulana: ovunque nel mondo si pronunci la parola grappa l’associazione al Friuli Venezia Giulia è pressoché immediata, le sue origini, si presume, risalgono al ‘300; questo prodotto gode quindi di una tradizione antichissima che vede nascere, dalle vinacce, uno dei prodotti italiani più conosciuti ed apprezzati al mondo
  3. Aglio di Resia: si tratta di una tipologia di aglio che cresce esclusivamente in Friuli e che testimonia ancora una volta la straordinaria bio diversità che caratterizza il nostro territorio

Tre ricette e piatti tipici della cucina friulana

Dopo aver dato il giusto risalto ai vini, ai salumi ed ai formaggi tipici di questa grande terra, vediamo come preparare tre piatti tipici friulani;
ecco quali sono le tre ricette tipiche friulane che abbiamo scelto di presentare in questo post

  1. Ricette tipiche friulane: Giambars

    I giambars sono un secondo piatto tipico della cucina friulana, si tratta di una ricetta, come il nome stesso suggerisce, a base di gamberi (di fiume);
    preparare i giambars non è particolarmente complicato, vediamo quindi come preparare questa ricetta tipica friulana.

    Giambars: ingredienti

    Gamberi (di fiume, 500gr) | Aglio (due spicchi) | Vino bianco (1/5 bicchiere) | Prezzemolo (quanto basta) | Maggiorana (quanto basta) | paprica (quanto basta) | Olio (EVO) | Sale (quanto basta)

    Giambars: preparazione

    1. Lavare i gamberi
    2. Soffriggere l’aglio (intero)
    3. Togliere l’aglio (appena imbiondisce)
    4. Buttare in padella i gamberi e aggiungere il prezzemolo e la maggiorana
    5. Dopo qualche minuto aggiungere un filo di vino bianco
    6. Lasciare sfumare il vino per qualche minuto
    7. Aggiungere ai gamberi una spolverata di paprica e un pizzico di sale
    8. Servire caldi
  2. Ricette tipiche friulane: Musèt e brovade

    Questo piatto è una vera e propria icona dell’enogastronomia friulana, si tratta di una ricetta a base di rape e carne di maiale; nonostante questo si tratta di un piatto abbastanza difficile da replicare in altre zone d’italia in quanto muset, che altro non è che un cotechino, è prodotto con particolari tagli di carne di maiale e non è propriamente semplice trovare del cotechino con queste caratteristiche in altre zone d’Italia.
    Per quanto riguarda la brovade, abbiamo detto, si tratta di rape inacidite nella vinaccia, la loro preparazione richiede circa un mese ed è per questo difficile da preparare  a livello casalingo; adesso che abbiamo intuito le ragioni per cui questo cotechino con le rape è un piatto così speciale e particolare vediamo come preparare questa ricetta

    Musèt e brovade: ingredienti

    Brovada (1kg) | Cipolla (una) | Rosmarino (un paio di rametti) | Lardo di maiale (100gr) | Olio (EVO) | Sale (quanto basta)

    Musèt e brovade: preparazione

    1. Asciugare le brovade in un tegame a fuoco alto
    2. Scolare le brovade
    3. Preparare un soffritto con la cipolla e il lardo (tritati)
    4. Quindi aggiungere le brovade e cuocere per almeno 5/6 ore (a fuoco basso)
    5. Tenere a bollire un po’ d’acqua da aggiungere alle brovade in cottura qualora si dovessero asciugare troppo
    6. Nel frattempo bollire il musset (come un normale cotechino)
    7. Quindi servire le brovade con il musset a fette (entrambi ben caldi)
  3. Ricette tipiche friulane: Jòta

    La jota è un piatto tipico del Friuli particolarmente diffuso nelle province di Gorizia e Trieste, ed è sostanzialmente una minestra a base di crauti, fagioli, patate e carne di maiale;
    questa minestra era molto diffusa specie fra le classi meno abbienti della popolazione anche perché pur essendo “sostanziosa” non era però dispendiosa in termini economici, possiamo quindi dire che in un tempo nemmeno poi così lontano questo fosse il piatto dei poveri.
    Vediamo quindi come preparare la nostra jota

    Jòta: ingredienti

    Fagioli (secchi, 200gr) | Crauti (200gr) | Pancetta affumicata (100gr) | Costine di maiale (200gr) | Patate (due) | Aglio (due spicchi) | Alloro (una foglia) | Cipolla (una) | Farina (un paio di cucchiai) | Sale (quanto basta) | Pepe (quanto basta) | Olio (EVO)

    Jòta: preparazione

    1. La sera prima mettere i fagioli a bagno e lasciarli in acqua fredda tutta la notte
    2. Scolare i fagioli e metterli in cottura a fuoco basso in un tegame con 1,5L di acqua
    3. Aggiungere le patate, la cipolla (tagliata ad anelli), uno spicchio d’aglio e le costine
    4. Cuocere per un’ora a fuoco lento
    5. Nel frattempo soffriggere uno spicchio d’aglio (tritato)
    6. Aggiungere la farina (un paio di cucchiai)
    7. Cuocere fino a che non imbrunisce (la farina mischiata all’olio diventerà di colore nocciola)
    8. Aggiungere quindi questo composto al tegame coi fagioli e continuare la cottura
    9. Quindi preparare un nuovo soffritto con la pancetta affumicata a dadini
    10. Aggiungere i crauti al soffritto (aggiustare con del sale e del pepe)
    11. Conservare in un tegame a parte dell’acqua bollente da aggiungere alla cottura dei crauti (se si dovessero asciugare)
    12. Cuocere per almeno un’ora e mezza
    13. Quindi mischiare i crauti ai fagioli in un unico tegame (sempre aggiustando di sale e di pepe)
    14. Cuocere ancora per una mezz’ora
    15. Servire calda ma non bollente
Hai trovato utile questo post sulle ricette, i piatti e i prodotti tipici friulani?
Condividilo sui social network
Unadieta.It © 2016 Tutti i diritti riservati | PIva 02992130738 | REA TA184606