ALIMENTAZIONE
FITNESS
SALUTE
WELLNESS
FOOD

Biofest, il festival del biologico di Torano Nuovo


festival del biologico

Il biologico è senza dubbio uno dei settori più vivaci dell'economia italiana, oggi, agli sforzi di privati e cittadini si affianca l'attività delle istituzioni che trova la sua massima espressione nelle scelte innovative di alcuni comuni precursori;
è il caso di Torano Nuovo ridente località abruzzese in provincia di Teramo che sciorina titoli di prestigio come muscoli un sollevatore di pesi alle olimpiadi.
Torano, paese del gusto e bio, premiato per la miglior raccolta differenziata fra i comuni dal centro Italia col fregio di "comune riciclone" lancia la prima edizione del "Biofestival d'autunno" dimostrando il proprio impegno nel dare risalto alla cultura del biologico oltre che la capacità di valorizzare il proprio territorio e le proprie ricchezze enogastronomiche in maniera innovativa e soprattutto efficace.

In collaborazione con AIAB, l'Associazione Italiana per l'Agricoltura biologica, la sponsorizzazione delle regioni Marche e Abruzzo ed il patrocinio dell'Unione dei Comuni di Val Vibrata e della provincia di Teramo, Torano Nuova apre il proprio centro storico alla prima edizione del BioFestival nelle date di sabato 24 e domenica 25 novembre.
A queste iniziative, fondamentali a livello comunicativo, si affianca l'impegno di tutti i giorni, come illustra il sindaco di Torano Nuova, che da quest'anno ha attivato per la propria scuola di infanzia una mensa biologica che nutre i 50 bambini della comunità coi prodotti tipici della tradizione locale, tutti certificati bio.
Importante, oltre che interessante, è il coinvolgimento di 10 gruppi di acquisto nella manifestazione, proprio al fine di favorire la creazione di una rete dei produttori locali;
tante anche le iniziative a carattere informativo tese a sensibilizzare il pubblico e a diffondere una cultura della sana alimentazione e per rendere partecipi le persone in merito ai vantaggi del biologico non solo per il gusto ma anche e soprattutto per la salute, l'ambiente e per un'economia altrettanto sana e sostenibile.
Amplia la partecipazione degli operatori del settore, dai produttori di vino agli agricoltori passando per i ristoratori e i gestori di agriturismo.
Un occasione quindi per assaporare i sapori della tradizione abruzzese, di informarsi, un'occasione per partecipare attivamente e contribuire in maniera diretta a quel cambiamento degli stili di vita e delle abitudini, non solo alimentari, di cui l'Italia ha un enorme bisogno.

Unadieta.It © 2016 Tutti i diritti riservati | PIva 02992130738 | REA TA184606