ALIMENTAZIONE
FITNESS
SALUTE
WELLNESS
FOOD

La promozione del cibo spazzatura: un attentato alla nostra salute


promozione cibo spazzaturaParlando di cibo spazzatura ci siamo trovati più volte a scrivere come pubblicità e marketing giochino un ruolo sostanzialmente negativo nel cortocircuito informativo che porta il lavoro di medici, ricercatori e persone di buona volontà (come noi di unadieta.it) a finire schiacciato dai grandi investimenti dell'industria;
come spesso succede le nostre opinioni trovano sostegno in un interessante studio condotto dall'University of east anglia e diretto dal dottor Paul Dobson che per un anno ha monitorato le strategie di vendita dei grandi market inglesi sui generi alimentari.

Secondo la ricerca inglese le offerte dei supermarket sono quasi sempre concentrate su prodotti etichettabili come cibo spazzatura, ad alto contenuto calorico e pieni di zuccheri, grassi e sale.
La ricerca ha monitorato l'andamento dei prezzi di un 1MLN e trecentomila prodotti di diverse catene di supermarket ed è quindi molto attendibile in virtù del grande campione di prodotti su cui ha lavorato;
vediamo quindi più nel dettaglio su quali prodotti gli strateghi della vendita hanno preferito concentrare la maggior parte delle offerte;
precisiamo innanzitutto che il mercato delle offerte speciali nei supermercati genera un giro di affari annuo che vale 50 miliardi di sterline e, in termini di acquisti, rappresenta da solo più del 30% dei prodotti che finiscono nei carrelli dei nostri amici inglesi, vi lasciamo quindi immaginare da soli la rilevanza che questa ricerca ha non solo da un punto di vista delle ricadute sulla salute delle persone ma anche prettamente economico.
Dalla ricerca del dottor Dobson si evince subito un dato interessante sulla quantità dei prodotti che periodicamente e mediamente vengono presentati come oggetto di offerta speciale;
stiamo parlando del 20% del totale dei prodotti e questo da ancora di più il senso di come il cartellino che recita "offerta promozionale" sia un potente veicolo dei meccanismi psicologici che portano il consumatore a scegliere un prodotto piuttosto che un altro.
Incrociando i dati di questa ricerca è emerso che entrando in un supermercato qualsiasi avete ben il 20% di probabilità in più di trovare in offerta cibo spazzatura, prodotti pieni di grassi e di zuccheri, rispetto ad un prodotto più sano;
per quanto riguarda invece un dato più meramente quantitativo riportiamo che le offerte prendi due paghi uno che riguardano cibo spazzatura sono numericamente circa il doppio delle stesse offerte che però riguardano cibo "sano".
Occhio agli sconti quindi quando entrate in un supermercato, soprattutto in questi tempi di crisi, perchè non sempre quello che fa bene al portafoglio fa bene anche alla salute, anzi, potremmo dire quasi mai.

Unadieta.It © 2016 Tutti i diritti riservati | PIva 02992130738 | REA TA184606