ALIMENTAZIONE
FITNESS
SALUTE
WELLNESS
FOOD

Ginnastica dolce: ecco in cosa consiste

Ginnastica dolceAbbiamo già avuto diverse occasioni per parlare dell’allenamento a corpo libero, oggi vogliamo continuare su questo percorso parlando di una forma di allenamento molto simile ma che presenta alcune peculiarità rispetto alla così detta ginnastica calistenica, come vedremo nel corso di questo post; stiamo parlando più precisamente di quella forma di allenamento nota come ginnastica dolce, in questo post tenteremo di capire insieme di cosa si tratta, quali sono i suoi benefici, le eventuali controindicazioni e per quali persone la ginnastica dolce risulti particolarmente indicata

Che cos'è la ginnastica dolce

Ginnastica dolce: ecco in cosa consiste

Molto semplicemente la ginnastica dolce è una forma di allenamento a corpo libero pensata per non stressare eccessivamente i muscoli e le articolazioni; contrariamente quindi a quanto avviene per la normale ginnastica a corpo libero, in cui si tende a mettere il corpo sempre più in difficoltà (puntando a conseguire lo sfinimento muscolare che favorisce la crescita muscolare e permette di bruciare più calorie) nella ginnastica dolce i movimenti sono pensati per allenare il corpo al movimento ma senza stressarlo in maniera eccessiva

Tutto quello che devi sapere sulla ginnastica dolce

Per quanto fin qui detto dovrebbe risultare intuitivo come la ginnastica dolce sia una forma di allenamento ideale soprattutto per quelle persone che difficilmente potrebbero praticare esercizi fisici differenti da questi; alludiamo per esempio alle persone anziane, a quelle con problemi articolari e, perché no, anche alle donne in gravidanza. Tutte queste persone infatti non possono sottoporre il corpo a uno stress eccessivo per diversi motivi, difficilmente, ad esempio, una persona molto anziana potrebbe sottoporsi a sedute di allenamento molto impegnative senza incorrere in infortuni (al netto ovviamente di quegli anziani che hanno praticato sport per tutta la vita è che quindi hanno una preparazione differente rispetto a tutte le altre persone); ma questo non vale solo per gli anziani, pensiamo ad esempio a tutte quelle persone che hanno condotto stili di vita estremamente sedentari per buona parte della loro vita (come l’impiegato trentenne che da dieci anni lavora dietro una scrivania e che da altrettanto non pratica alcuna forma di allenamento). Questa categoria di persone sarebbe infatti estremamente esposta agli infortuni se riprendesse improvvisamente ad allenarsi in maniera impegnativa, per cui può risultare utile iniziare con della ginnastica dolce per rimettere in moto il corpo, evitare infortuni e problemi articolari, per poi passare successivamente ad altre forme di allenamento (se lo si desidera) nel momento in cui si sarà recuperato un minimo di tonicità muscolare

Benefici della ginnastica dolce

Il principale beneficio della ginnastica dolce è la sua capacità di garantire una discreta tonicità, rimettendo in moto la muscolatura, a fronte di un carico sulle articolazioni praticamente nullo (o comunque irrisorio); per questo motivo, come accennato, la ginnastica dolce è particolarmente indicata per le persone anzi anele quali difficilmente potrebbero allenarsi in maniera differente senza correre il rischio di infortuni anche gravi a carico delle articolazioni

Controindicazioni della ginnastica dolce

Essendo la ginnastica dolce una forma di allenamento abbastanza leggera risulta intuitivo come non ci siano particolari controindicazioni per questo tipo di esercizi; ovviamente il limite maggiore (se così si può chiamare) è rappresentato proprio dal fatto che si tratta di una ginnastica molto soft, per cui non ci si può attendere, giusto per fare un esempio, una sufficiente crescita muscolare da questo tipo di allenamento. In realtà però questo non è un limite dato che la ginnastica dolce è stata ideata con particolari finalità per cui è ovvio che risulti inadeguata se pensiamo di adottarla per conseguire risultati differenti da quelli per cui è stata pensata

Efficacia della ginnastica dolce

La ginnastica dolce è assolutamente efficace per gli scopi per i quali è stata ideata, consentire cioè un minimo di moto anche per le persone più avanti con gli anni senza sovraccaricare le articolazioni e permettendo al contempo di mantenere un buon tono muscolare

Ginnastica dolce: esercizi e informazioni

Anche se la ginnastica dolce può essere praticata tranquillamente da soli in casa e non richiede, come vedremo nei prossimi paragrafi, uso di attrezzi particolari o comunque specifici, è importante sottolineare come, per quanto semplici siano i movimenti che costituiscono questo tipo di allenamento, come per ogni altra ginnastica, se eseguita male anche quella dolce può provocare danni ed esporre al rischio di infortuni. Per questo ci sentiamo di consigliare di avvalersi comunque del supporto di un istruttore preparato, in questo modo si potrà evitare ogni rischio di infortunio e, particolare non da poco, specie per le persone più anziane, il fatto di recarsi in palestra è anche un modo per riempire le proprie giornate e per migliorare la propria vita sociale conoscendo nuove persone e facendo nuove amicizie (del resto la funzione delle palestre è anche questa, non solo quindi quella di allenarsi)

Attrezzi usati nella ginnastica dolce

Essendo sostanzialmente la ginnastica dolce basata su movimenti a corpo libero non richiede l’uso di alcun attrezzo particolare ed è per questo, come dicevamo nel paragrafo precedente, che può essere tranquillamente fatta anche in casa. Ovviamente il fatto di iscriversi ad un corso di ginnastica dolce in palestra ha altri vantaggi che vanno oltre l’esigenza di utilizzare attrezzi particolari (che come abbiamo detto in questo caso non c’è) ma che consiste principalmente nella possibilità di poter contare su personale qualificato nell’illustrare i vari esercizi e nell’assicurarsi che vengano svolti in maniera corretta.

Muscoli coinvolti nella ginnastica dolce

La ginnastica dolce tende, come qualunque altro allenamento a corpo libero, a coinvolgere tutta la muscolatura per quanto con un coinvolgimento differente; principalmente questo tipo di allenamento lavora sui muscoli delle gambe e sui così detti muscoli posturali (retto del femore, adduttori, complesso dei muscoli erettori della colonna, etc). In questo modo quindi la ginnastica dolce si propone di garantire un buon livello di autonomia per le persone più anziane andando a lavorare proprio su quelle fasce muscolari che ci consentono di deambulare

Esercizi tipo della ginnastica dolce

Gli esercizi tipo della ginnastica dolce sono abbastanza semplici ma vanno comunque eseguiti nella maniera opportuna onde evitare, invece che trarne benefici, di procurarsi un infortunio; ovviamente, come non manchiamo mai di dire, descrivere in forma scritta degli esercizi (indipendentemente dal tipo di ginnastica) è operazione tanto complessa quanto rischiosa. Per iscritto infatti è facile incorrere in fraintendimenti o magari omettere di descrivere adeguatamente come debba essere svolto un particolare movimento, per questo motivo preferiamo, come al solito, tralasciare di tentare di descrivere gli esercizi di ginnastica dolce e rimandare chi volesse approfondire questo argomento alla visione di questo video in cui un personal trainer ci mostra come eseguire correttamente alcuni dei principali esercizi che caratterizzano la ginnastica dolce

Unadieta.It © 2016 Tutti i diritti riservati | PIva 02992130738 | REA TA184606