ALIMENTAZIONE
FITNESS
SALUTE
WELLNESS
FOOD

Contrastare le rughe con la ginnastica facciale

Ginnastica facciale

La ginnastica facciale è una forma di esercizio non particolarmente in voga, forse perchè la sua finalità non è quella di mantenersi in forma ma si concentra, come vedremo nel corso di questo post, esclusivamente sulla tonicità di un certo tipo di muscoli (quelli facciali appunto). In ogni caso la ginnastica facciale ha una sua utilità specifica e può essere un buon metodo per contrastare i segni dell'invecchiamento senza dover ricorrere al medico estetico il che, in tempi di crisi economica, è un dettaglio non da poco conto

Che cos'è la ginnastica facciale

Ginnastica facciale: info ed esercizi

La ginnastica facciale altro non è che un complesso di esercizi pensato per conservare la tonicità dei muscoli del viso e contrastare così la formazione delle rughe; in questo senso potremmo definirla come una tecnica anti-aging pensata quindi per contrastare i segni che, mano mano che invecchiamo, denunciano (per così dire) la nostra vera età. Posto che tutti invecchiamo e che non c'è nulla di che vergognarsi, anzi, in troppi in realtà faticano ad accettare il fatto di stare invecchiando (atteggiamento che non vorremmo affatto incoraggiare) va anche detto che non c'è nulla di male nel voler invecchiare nella maniera migliore possibile. L'alimentazione e lo sport possono aiutarci a migliorare la qualità della nostra vità durante la terza età ma solo la ginnastica facciale può permetterci di conservare una buona tonicità dei muscoli del viso, per cui i più giovani possono iniziare da subito ad adottare questo tipo di tecnica per evitare un domani di ricorrere al chirurgo estetico (che come noto non è esattamente accessibile a tutti)

Tutto quello che devi sapere sulla ginnastica facciale

Le rughe si formano non solo perchè invecchiamo ma anche perchè la pelle del viso è particolarmente soggetta ad un gran numero di sollecitazioni, più siamo espressivi più la pelle rispecchia questa espressività; alla lunga quindi la pelle, come qualsiasi elemento elastico, a furia di essere stirata e compressa perde la sua elasticità ecco perchè si formano le così dette rughe di espressione che compaiono molto prima che l'anagrafe faccia il suo triste corso. Fare degli esercizi mirati a stirare la pelle del viso permette di mantenerla più tonica ed elastica contrastando quindi la formazione sia delle rughe propriamente dette d'espressione ma anche quelle imputabili al trascorrere del tempo

Benefici della ginnastica facciale

Il principale beneficio della ginnastica facciale è quello di conservare una buona tonicità dei muscoli del viso e favorire la microcircolazione della pelle del volto contribuendo così a mantenerla più giovane ed elastica; come per qualsiasi altra forma di ginnastica risulta più incisiva quanto più assiduamente è praticata sin da giovane età. Per fare un esempio iniziare a fare sport a 60 anni dopo una vita di sedentarietà è sicuramente utile ma non lo è altrettanto che praticarlo sin da giovani; chi inizia a praticare sport sin da ragazzo e conserva quest'abitudine nel tempo ovviamente trarrà molti più benefici rispetto a chi assume quest'abitudine in età più matura, lo stesso vale per la ginnastica facciale.

Controindicazioni della ginnastica facciale

La ginnastica facciale non ha alcun tipo di controindicazione, può essere praticata da tutti e senza alcun distinguo; ovviamente per essere efficace deve essere correttamente eseguita, per questo, al fine di ottenere i maggiori benefici possibili, in tanti si affidano a corsi specializzati non tanto perchè (come invece accade per altre forme di ginnastica) ci sia l a necessità di evitare infortuni o guai muscolari, ma proprio per assicurarsi i maggiori benefici possibili dalla pratica della ginnastica facciale

Efficacia della ginnastica facciale

Per quanto la ginnastica facciale risulti certamente efficace per contrastare la formazione delle rughe e conservare una pelle più giovane precisiamo che, ovviamente, non fa miracoli; tutti invecchiamo e sarebbe anche il caso di imparare a farcene una ragione, per cui non aspettatevi che la ginnastica facciale vi faccia improvvisamente ringiovanire come quando avevate 20 anni, tuttavia se correttamente eseguita potrete avere dei risultati tangibili già nel giro di qualche settimana. Per carità, nessun miracolo alle porte, lo ribadiamo, ma un piccolo miglioramento risulterà certamente visibile

Ginnastica facciale: esercizi e informazioni

Adesso che abbiamo capito meglio che cos'è la ginnastica facciale e a cosa serve, nonchè specificato la sua efficacia, possiamo entrare più nel vivo del nostro post e vedere più da vicino come funziona questo tipo di ginnastica e come può essere svolta; tenteremo anche di spiegare come praticare la ginnastica facciale in maniera autonoma e di dare quante più infrmazioni utili per chi volesse cimentarsi in questa forma di allenamento utile per contrastare i segni del tempo

Come funziona la ginnastica facciale

La ginnastica facciale si basa sia sulla tonicità dei muscoli del viso ma lavora anche direttamente sulla pelle arrivando a rappresentare in qualche modo una sorta di massaggio; non si tratta quindi solo di muovere i muscoli facciali in un certo modo per garantirne la tonicità ma anche di stirare la pelle per favorirne il rilassamento (così come avviene appunto durante un massaggio). Mediamente la ginnastica facciale richiede un impegno di almeno 10/15 minuti per una frequenza non inferiore ai 3 giorni a settimana (ma può essere praticata anche tutti i gironi); questo è il minimo impegno richiesto per poter constatare dei risultati in un periodo di tempo ragionevolmente breve (un mese o giù di li)

Muscoli coinvolti nella ginnastica facciale

Come facilmente intuibile dal nome stesso i muscoli coinvolti dalla ginnastica facciale sono quelli del volto, senza entrare troppo nei tecnicismo (come da nostro stile) ci limitiamo a dire che principalmente la ginnastica facciale punta a migliorare la tonicità del viso in determinati punti e più precisamente parliamo delle labbra, del collo, degli zigomi, del mento, degli occhi e della fronte. Sostanzialmente si tratta di quelle stesse parti del volto su cui va ad agire la chirurgia estetica per questo la ginnastica facciale è considerata una sorta di "lifting economico" perchè punta a stirare la pelle del viso esattamente in quei punti in cui, come detto, la chirurgia estetica si concentra quando parliamo di un vero e proprio lifting

Esercizi tipo della ginnastica facciale

Come ripetiamo ormai in ogni post rappresentare per iscritto una qualunque forma di esercizio o di allenamento oltre che decisamente complesso sarebbe anche scarsamente fruibile per i nostri lettori e questo vale anche per la ginnastica facciale; per consentire una migliore fruibilità dei contenuti e consentirti di effettuare correttamente gli esercizi di ginnastica facciale per prevenire le rughe ti rimandiamo per tanto alla pagina di youtube dove puoi trovare tantissimi tutorial e video lezioni a riguardo della ginnastica facciale

Unadieta.It © 2016 Tutti i diritti riservati | PIva 02992130738 | REA TA184606