Arancia del Gargano IGP

Arancia del Gargano IGP Le arance del gargano IGP appartengono alla specie biondo comune e a quella duretta del gargano; il disciplinare, oltre a definire le località di produzione, impone che il raccolto debba essere rigorosamente fatto a mano (al massimo con ausilio di forbici). L’arancia del gargano non è un’arancia particolarmente grossa, ha un sapore piuttosto dolce e un colore giallo intenso, trova largo impiego nella preparazione di alcuni piatti tipici pugliesi ma viene principalmente consumata fresca.

Arancia del Gargano IGP: informazioni e curiosità

Disciplinare Arancia del Gargano IGP

TIPOLOGIA PRODOTTO
Ortofrutticoli e cereali
DATA PUBBLICAZIONE GUCE/GUUE
GUCE L 227 del 31.08.07
NUMERO REGOLAMENTO CEE/CE/UE
Reg. CE n. 1017 del 30.08.07
ORGANISMO DEI PRODUTTORI
Consorzio Gargano Agrumi
Sito - Telefono: 0884966168
CONTROLLO E CERTIFICAZIONE
Camera di commercio Foggia
Sito - Telefono: 0881797241

La produzione di agrumi nel gargano e in tutta la provincia foggiana è decisamente antica, se ne hanno le prime tracce storiche a partire dall’anno mille; col passare dei secoli la produzione di arance del gargano è diventata sempre più importante anche grazie alle qualità di questo frutto capace di conservare intatte tutte le sue proprietà (sapore, profumo, consistenza) fino anche a 40 giorni. Questa caratteristica ne ha favorito l’esportazione in tutto il mondo rendendo così la produzione degli agrumi nel gargano un’attività economica sempre più rilevante per questa provincia pugliese.

Produzione dell'Arancia del Gargano IGP

La produzione delle arance del gargano avviene, come previsto dal disciplinare, nella regione Puglia nella provincia di Foggia per i comuni di Vico del Gargano, Ischitella e Rodi Garganico oltre che lungo tutto il tratto costiero del promontorio del Gargano; la produzione delle arance del gargano coinvolge attualmente 40 potenziali produttori.