Bresaola della Valtellina IGP

Bresaola della Valtellina IGP La Bresaola della Valtellina è un salume tipico prodotto a partire dalla lavorazione di carne bovina (la coscia, salata e stagionata) da capi aventi età compresa tra i 18 mesi e i 4 anni; i tagli di carne, selezionati col massimo rigore, vengono cosparsi di sale e aromi (a secco) e poi lasciati a marinare in salamoia per una decina di giorni. La carne così trattata viene quindi insaccata e lasciata stagionare per un periodo di tempo compreso tra le quattro e le otto settimane, in base alle differenti varietà prodotte che possono essere: fesa, sottofesa, magatello, punta d’anca e sottosso

Bresaola della Valtellina IGP: informazioni e curiosità

Disciplinare Bresaola della Valtellina IGP

TIPOLOGIA PRODOTTO
Prodotti a base di carne
DATA PUBBLICAZIONE GUCE/GUUE
GUCE L 163 del 02.07.96
GUUE L 231 del 08.09.11
NUMERO REGOLAMENTO CEE/CE/UE
Reg. CE n. 1263 del 01.07.96
Reg. UE  n. 893 del 22.08.11
ORGANISMO DEI PRODUTTORI
Consorzio Tutela Bresaola Valtellina
Sito - Telefono: 0342212736
CONTROLLO E CERTIFICAZIONE
CSQA Certificazioni SRL
Sito - Telefono: 045313011

La bresaola della Valtellina nasce a partire da una particolare tecnica di conservazione delle carni molto diffusa sin dall’alto medioevo in tutto l’arco alpino; salare ed essiccare le carni, infatti, era il metodo di conservazione più usato all’epoca. Anche se tipicamente la bresaola valtellinese si consuma al carpaccio (cioè non cotta, condita solo con un filo d’olio, limone, rucola e scaglie di parmigiano) la cucina tipica valtellinese abbonda di ricette che fanno della bresaola l’ingrediente principe; numerosi sono infatti i primi piatti tipici (a base di riso principalmente, ma anche per il condimento dei ravioli) che prevedono l’uso di questo salume tipico di antichissima tradizione.

Produzione della Bresaola della Valtellina IGP

La produzione della bresaola della Valtellina IGP avviene, come previsto dal disciplinare, nella regione Lombardia in tutti i comuni che fanno parte della provincia di Sondrio; attualmente la produzione della bresaola valtellinese IGP coinvolge 16 produttori i quali generano un fatturato di 238.55 Milioni di Euro l'anno con una produzione attestata nel 2015 di 12,371 Milioni di chilogrammi di bresaola della Valtellina IGP