16. Malva: informazioni utili sulla coltivazione della malva

le principali proprietà della malva per la nostra salute

La malva per crescere bene ha bisogno di climi temperati e miti, non per niente questa pianta risulta essere originaria dei paesi che affacciano sul mediterraneo, nord africa e sud europa prima di tutto; la malva teme le gelate quindi è fondamentale aspettare per la semine la tarda primavera onde evitare che le gelate notturne danneggino le piante. In termini di raccolto, invece, le foglie possono essere raccolte periodicamente durante l'estate (giugno e luglio) di modo da essere consumate fresche avendo ovviamente l'accortezza di essicare e conservare l'eccedenza; diverso il discorso per i fiori i quali pure possono essere lasciati seccare per essere conservati ma essendo più delicati potrebbero deteriorarsi ed è per questo, come accadeva in epoca romana, che ancora oggi alcuni li conservano sotto sale o sotto aceto.

Leggi il nostro post sulla tisana alla malva Vai

TISANA MALVA: LEGGI IL NOSTRO POST

Vai

PRECEDENTE

Vai

FINE DELLA SERIE