Anatomia e funzionamento del muscolo zigomatico maggiore e minore

Anatomia e funzionamento del muscolo zigomatico maggiore e minore

In questo post ci occuperemo allo stesso tempo sia del muscolo zigomatico maggiore che di quello minore; questa scelta è dovuta al fatto che questi due muscoli sono in realtà molto simili, svolgono le stesse funzioni, si allenano nella stessa maniera, hanno una conformazione simile. Non avrebbe avuto quindi molto senso trattare il muscolo zigomatico minore separatamente da quello inferiore, per questo motivo abbiamo deciso di trattarli nello stesso articolo.

Anatomia del muscolo zigomatico maggiore e minore

Entrambi questi muscoli sono innervati dal nervo facciale e svolgono, come accennato, le medesime funzioni (che illustreremo meglio nel prossimo paragrafo); il muscolo zigomatico maggiore è posto tra l’arcata zigomatica e il muscolo depressore dell'angolo della bocca mentre il muscolo zigomatico minore parte dall’osso zigomatico e si inserisce alla cute del labbro superiore, al di sopra della commessura.

Funzionalità del muscolo zigomatico minore e maggiore

Il muscolo zigomatico maggiore e quello minore controllano la forma della bocca e la posizione delle labbra, sono quindi coinvolti in molti dei movimenti che regolano le espressioni del viso; in particolare il muscolo zigomatico maggiore è responsabile del movimento degli angoli della bocca per cui gioca un ruolo fondamentale ogni volta che, ad esempio, sorridiamo.

Muscoli zigomatici e tonicità

Col passare del tempo la perdita di tonicità del muscolo zigomatico contribuisce a rendere l’aspetto del viso meno giovanile; quando questi muscoli perdono di tono e di elasticità, quindi, si verificano inestetismi di varia natura e anche l’ovale del viso ne risulta alterato. Anche se tutto questo è entro certi limiti inevitabile, tutti invecchiamo (non ci possiamo fare nulla), è anche vero che ci sono una serie di accortezze che possiamo adottare per ritardare il più possibile quello che, comunque, rimane inevitabile.

Esercizi per i muscoli zigomatici

Come dicevamo nel paragrafo precedente anche se la perdita di tono e di elasticità del muscolo zigomatico maggiore e di quello inferiore rimane inevitabile così come lo è l’invecchiamento esiste un modo per allenare questi muscoli e ritardare il più possibile che il tempo inizi a fare il suo sporco lavoro. Per conservare l’elasticità e la tonicità dei muscoli zigomatici, quindi, è possibile eseguire una semplice ginnastica che, quotidianamente, ci aiuterà a conservare questi muscoli in buona salute; chi fosse interessato ad approfondire il tema potrà dare un’occhiata al nostro post sulla ginnastica facciale

Ringraziamenti e credits

Terminiamo questo post sui muscoli zigomatici con un ringraziamento ai siti web che abbiamo utilizzato per confermare alcune delle informazioni che trovi pubblicate in questa pagina

Hai trovato utile questo post sull'anatomia del muscolo zigomatico maggiore e minore?
Condividilo sui social network
Torna in home Stampa Torna indietro Contatti Informazioni Torna su

EFFETTUA LA TUA RICERCA

Sei qui
CATEGORIA MUSCOLATURA
Condividi sui social Condividi su facebook Condividi su google plus
Feed Rss categoria fitness
FEED RSS MUSCOLATURA
Segnala un errore Diventa partner unadieta.it
indice di massa corporea Vai

IL TUO INDICE DI MASSA CORPOREA

IL TUO PESO ESPRESSO IN KG
LA TUA ALTEZZA ESPRESSA IN CM
IMC (Indice di Massa Corporea)
rischio

< 18.5 SOTTOPESO

OK

TRA 18.5 E 24.9 NORMOPESO

pericolo

> 30 OBESO

rischio

TRA 25 E 29.9 SOVRAPPESO

Visita la nostra community dedicata al fitness Torna in home Stampa Torna indietro Contatti Informazioni Torna su