Metabolismo lento? Scopri cos'è e come funziona la dieta metabolica

Dietologo, nutrizionista o dietista: scopri cosa è meglio per la tua dieta

Dietologo, nutrizionista o dietista: chi scegliere? Questo si che è un bel problema, e anche molto comune, infatti, una volta presa la decisione di rivolgersi ad un professionista per dimagrire, sono tantissime le persone che ogni giorno si ritrovano alle prese con questo dubbio amletico. Riuscire a comprendere quali sono le differenze fra queste tre professioni non è esattamente una cosa semplice; si tratta essenzialmente di un problema terminologico, le differenze sono spesso sottilissime, per fare quindi un pò di chiarezza abbiamo deciso innanzitutto di specificare per quale motivo alcuni professionisti usano il titolo di dietologo, altri quello di nutrizionista ed altri ancora, invece, quello di dietista poi, fermorestando che la scelta rimane la vostra, chiuderemo questo articolo dandovi un consiglio (ma ricordate che non siamo detentori di alcuna verità assoluta, quindi si tratta in questo caso di opinioni personali che come tali vanno intese) su quale sia la scelta migliore tra un dietologo, un nutrizionista e un dietista.

Principali differenze tra dietologo, nutrizionista e dietista

A definire quali siano le differenze e i diversi ambiti lavorativi delle figure del dietologo, del dietista e del nutrizionista interviene la legge italiana che stabilisce in maniera rigida quando un professionista può usare i vari titoli; si tratta in ogni caso di persone che sono laureate ma sostanzialmente la differenza terminologica esiste per evidenziare un percorso di studi differente. Prima di qualunque altra cosa, quindi, occorre iniziare a capire più nel dettaglio per ognuna di queste figure quali sono le rispettive prerogative previste dall'ordinamento italiano.

Esercizio della professione di dietologo

Il dietologo è un medico laureato appunto in medicina che ha conseguito una specializzazione in scienze alimentari; si tratta quindi di uno specialista in alimentazione il quale, essendo però a tutti gli effetti un medico, oltre che prescrivere una dieta può anche prescrivere una terapia farmacologica, effettuare una diagnosi relativamente a tutta una serie di problemi tra cui, ad esempio, le intolleranze alimentari.

Esercizio della professione di nutrizionista

A differenza del dietologo il nutrizionista, pur essendo un esperto di alimentazione, non è un laureato in medicina ma in biologia; per questo motivo nella sua pratica professionale il nutrizionista, a differenza del dietologo, non può prescrivere farmaci. Sostanzialmente un'altra differenza, non trascurabile in questi tempi di crisi, è nel costo; un nutrizionista infatti tendenzialmente costa meno di un dietologo, questa disparità di onorario trova giustificazione proprio nel diverso titolo di studio e, come vedremo più avanti, risulta anche perfettamente sensata dal momento che non tutte le persone che hanno bisogno di dimagrire devono inderogabilmente rivolgersi a un medico (come a tutti gli effetti è il dietologo).

Esercizio della professione di dietista

Il dietista è una figura abbastanza recente tra quelle specializzate in alimentazione, che ha ingenerato diversa confusione nei cittadini che già in precedenza faticavano a distinguere il lavoro di dietologo da quello di nutrizionista; iniziamo subito quindi col dire che il dietista, al pari del nutrizionista e a differenza del dietologo, non è una medico ma un laureato in dietistica, non può prescrivere farmaci di alcun tipo mai e in nessun caso. Sostanzialmente il dietista è un esperto di alimentazione umana, per cui singolarmente può operare alla stesura dei menù delle mense, può fare attività educativa ed insegnare i principi di una sana alimentazione, mentre inserito all'interno di uno staff può coordinarsi col medico nell'elaborare particolari diete per determinati pazienti o partecipare a livello interdisciplinare nella cura dei pazienti affetti da disturbi del comportamento alimentare.

Chi scegliere tra dietologo, nutrizionista e dietista

Se arrivato a questo punto ti stai chiedendo ancora se è meglio rivolgersi a un dietologo, a un nutrizionista o a un dietista allora forse non hai perfettamente compreso quello che abbiamo detto fin qui; non si può dire in senso assoluto a quale di queste tre figure sia meglio rivolgersi, dipende sostanzialmente da quelle che sono le tue esigenze. Ovviamente comprendiamo bene le difficoltà nell'orientarsi in questa giungla soprattutto alla luce del fatto che non sempre gli stessi operatori del settore operano in maniera corretta, per cui paradossalmente ci troviamo medici dietologi che usano il titolo di nutrizionista (anche se francamente non si riesce a capire quale utilità ne traggano), dietisti che operano liberamente come se fossero dietologi e nutrizionisti che collaborando con alcuni medici forniscono comunque indicazioni relativamente ad alcuni tipi di farmaci. Posto che non sempre questo genere di situazioni è figlio della volontà di ingannare i pazienti resta il fatto che la situazione è abbastanza caotica; proviamo quindi a fornire ancora qualche indicazione utile a chi non sa decidersi tra l'optare per un dietologo, un nutrizionista o un dietista.

Quando rivolgersi al dietologo

Se hai la necessità di perdere molto peso, perchè soffri di obesità, se hai un quadro clinico particolare (complicato da patologie pregresse come diabete, anemia o qualunque altra patologia di tipo alimentare) allora la scelta migliore è senza dubbio quella di rivolgersi a un dietologo; in tutti questi casi il problema di peso interagisce con un problema di salute assolutamente rilevante, prima che di essere seguiti da un esperto di alimentazione, quindi, c'è bisogno di affidarsi a un medico. L'ideale quindi è di far coincidere queste due figure e rivolgersi ad un medico dietologo.

Quando rivolgersi al nutrizionista

Se sei semplicemente sovrappeso, se non hai patologie di tipo alimentare, se vuoi una dieta che ti aiuti a conservare il tuo peso forma, se pratichi sport e vuoi seguire una dieta adatta, allora rivolgiti tranquillamente ad un nutrizionista; si tratta infatti assolutamente di un professionista, perfettamente in grado di strutturare un programma dietetico adatto alle tue esigenze, questo perchè non hai un quadro clinico complesso caratterizzato dalla contemporanea presenza di particolari patologie che vanno a complicare un eventuale problema di peso in eccesso.

Quando rivolgersi al dietista

Se vuoi iniziare a seguire un'alimentazione più sana ed equilibrata, se vuoi dei consigli su come organizzare i pasti della tua famiglia nella maniera più corretta e salutare possibile, se gestisci servizi come ad esempio una mensa e hai bisogno di un professionista che ti supporti in questa attività allora in questo caso un dietista è sicuramente la persona giusta per te. Il ruolo del dietista, a nostro parere, diventerà sempre più cruciale nei prossimi anni proprio perchè oramai si rivolgono ai professionisti dell'alimentazione non solo le persone che sono già malate o che hanno gravi problemi di peso da risolvere ma anche tantissime persone che sono già in buona salute e vogliono provare, attraverso una corretta alimentazione, a conservare questo stato di benessere il più a lungo possibile.

I nostri consigli

L'ultima cosa che dovresti fare nel momento in cui valuti a chi affidarti per liberarti dei chili di troppo è ragionare col portafoglio; fare distinguo sulla base dell'onorario non è la scelta più intelligente che tu possa fare, quello che dovresti fare, invece, è mettere a fuoco per prima cosa quali sono le tue esigenze. Quanto peso hai bisogno di perdere? Com'è il tuo stato di salute in generale? In quanto tempo vuoi perdere peso? Tutte queste sono domande fondamentali a cui devi prima trovare risposta se vuoi scegliere il professionista più adatto alle tue esigenze. Una volta che avrai deciso se sia meglio optare per un dietologo, un nutrizionista o un dietista (e solo allora) se avrai comunque l'esigenza di spendere il meno possibile potrai valutare la possibilità di cercare qualche promozione o meglio ancora magari un coupon che ti permetta di avere un piccolo sconto rispetto al prezzo previsto da listino.

Dietologo, nutrizionista o dietista: conclusioni

Riepilogando in questo post abbiamo spiegato che la differenza tra un dietologo, un nutrizionista e un dietista sta per prima cosa nel titolo di studio; se il dietologo è un medico a tutti gli effetti, il nutrizionista e il dietista non lo sono e quindi non possono prescrivere farmaci. Altra differenza poi sta tra il nutrizionista, che è un laureato in biologia, e il dietista, che è un esperto di alimentazione; se ne deduce quindi che le competenze di un nutrizionista sono gioco forza più larghe rispetto a quelle del dietista che però, in compenso, presenta una professionalità di tipo verticale su tutto ciò che riguarda l'alimentazione. In linea di massima un buon modo di regolarsi è valutare se oltre alla necessità di perdere peso abbiamo anche problemi di salute, in tal caso sarà meglio rivolgersi a un dietologo; al nutrizionista ci potremo rivolgere per ogni tipo di esigenza a patto però di essere già in buona salute mentre opteremo per il dietista se vogliamo aumentare le nostre conoscenze in fatto di alimentazione e cerchiamo un professionista capace di guidarci nello strutturare una dieta che abbia come prima caratteristica quella di essere sana ed equilibrata.

Hai trovato utile questo post sulle professioni di dietologo, nutrizionista e dietista?
Condividilo sui social network
Creato da La Redazione il 15/02/2013 Ultima revisione: 09/06/2017 Ultimo aggiornamento: 09/06/2017
Torna in home Stampa Torna indietro Contatti Informazioni Torna su

EFFETTUA LA TUA RICERCA

Sei qui
CATEGORIA ALIMENTAZIONE
Condividi sui social Condividi su facebook Condividi su google plus
Feed Rss categoria alimentazione
FEED RSS ALIMENTAZIONE
Segnala un errore Diventa partner unadieta.it
indice di massa corporea Vai

IL TUO INDICE DI MASSA CORPOREA

IL TUO PESO ESPRESSO IN KG
LA TUA ALTEZZA ESPRESSA IN CM
IMC (Indice di Massa Corporea)
rischio

< 18.5 SOTTOPESO

OK

TRA 18.5 E 24.9 NORMOPESO

pericolo

> 30 OBESO

rischio

TRA 25 E 29.9 SOVRAPPESO

Visita la nostra community dedicata all'alimentazione Torna in home Stampa Torna indietro Contatti Informazioni Torna su

EFFETTUA LA TUA RICERCA

Sei qui
CATEGORIA FITNESS
Feed Rss categoria fitness
FEED RSS FITNESS
Segnala un errore Diventa partner unadieta.it
indice di massa corporea Vai

IL TUO INDICE DI MASSA CORPOREA

IL TUO PESO ESPRESSO IN KG
LA TUA ALTEZZA ESPRESSA IN CM
IMC (Indice di Massa Corporea)
rischio

< 18.5 SOTTOPESO

OK

TRA 18.5 E 24.9 NORMOPESO

pericolo

> 30 OBESO

rischio

TRA 25 E 29.9 SOVRAPPESO

Visita la nostra community dedicata al fitness Torna in home Stampa Torna indietro Contatti Informazioni Torna su