ALIMENTAZIONE
FITNESS
SALUTE
WELLNESS
FOOD

Stomatite aftosa: sintomi, cause e cura


Stomatite aftosa: sintomi, cause e cura

Una stomatite aftosa, o più semplicemente afta o stomatite, è un disturbo tanto comune quanto fastidioso;
sono tantissime le persone che ne soffrono anche se l’incidenza di questo disturbo e notevolmente ridotta dall’alto numero di fumatori. Clinicamente i fumatori sono meno soggetti a sviluppare una stomatite aftosa perché probabilmente il fumo crea delle condizioni non ideali nella mucosa del cavo orale che inibiscono l’insorgenza di questo tipo di disturbo; ovviamente però il vizio del fumo aumenta l’incidenza di patologie ben più gravi di una stomatite aftosa, per cui conviene sempre e comunque smettere di fumare, detto ciò entriamo nel vivo di questo post e proviamo a capire meglio che cos’è una stomatite aftosa

Cos'è la stomatite aftosa

La stomatite aftosa altro non è che una piccola piaga, piuttosto dolorosa, che compare all’interno del cavo orale;
nei prossimi paragrafi vedremo più nel dettaglio quali sono le cause e i sintomi di una stomatite aftosa oltre che vedere i rimedi più comuni ed efficaci contro questo tipo di disturbo

Stomatite aftosa: informazioni generali

La stomatite aftosa non è contagiosa, ovviamente bisogna fare attenzione a non confonderla con una vescica da febbre, che contiene normalmente pus e che pertanto è invece contagiosa; qualora invece si tratti di una semplice stomatite aftosa non c’è di che preoccuparsi relativamente al rischio di contagio, perché, come detto, si tratta di un disturbo che non è trasmissibile.
Detto ciò vediamo nello specifico cause, sintomi, diagnosi e cura delle stomatiti aftose

  1. Cause della stomatite aftosa

    La causa di una stomatite aftosa può essere ricondotta a diversi tipi di problemi come succede per altro con un gran numero di disturbi e patologie; come stiamo per andare a vedere una stomatite aftosa può essere causata da problemi banali o essere la spia di un disturbo più rilevante. Andiamo quindi a vedere quali sono le cause della stomatite aftosa:
    1. Carenza vitaminica: una stomatite aftosa potrebbe essere la spia di una carenza vitaminica, prevalentemente di una carenza di B12, normalmente questa condizione si accompagna ad altri sintomi tipici della carenza vitaminica quindi il medico di famiglia riesce facilmente a diagnosticare un problema di questo tipo dopo un breve colloquio col paziente
    2. Debolezza immunitaria: un’altra causa di insorgenza delle stomatiti afose può essere una debolezza del sistema immunitario; come nel caso della carenza vitaminica anche nel caso di debilitazione del sistema immunitario la stomatite aftosa è un sintomo tra i meno rilevanti di questo disturbo che si accompagna normalmente a sintomi più importanti, il medico può quindi facilmente diagnosticare una situazione di questo tipo dopo aver prescritto tutti gli esami necessari a mettere in evidenza una situazione di debolezza del sistema immunitario (tipicamente analisi del sangue)
    3. Stress: anche lo stress può essere causa di insorgenza di stomatite aftosa, come dimostrano recenti studi fatti su diversi campioni di studenti universitari; le ricerche mostrano infatti come a ridosso degli esami, periodo particolarmente stressante per uno studente, aumenti l’insorgenza di stomatiti aftose e questo, con ogni probabilità, perché lo stress gioca un ruolo importante nella riduzione delle nostre difese immunitarie
    4. Disfunzioni ormonali: le cause di insorgenza di una stomatite aftosa non sono ancora perfettamente note, ma, come accennato, diversi studi hanno evidenziato una maggiore incidenza di questo disturbo in concomitanza con determinate situazioni (come nel caso che abbiamo appena visto degli studenti nel periodo subito precedente un esame); nello specifico diversi studi hanno dimostrato un aumento rilevante dell’insorgenza di stomatiti aftose nelle donne a ridosso dell’inizio del ciclo mestruale e ciò, abbastanza ragionevolmente, sembra suggerire un ruolo del rilascio di ormoni da parte dell’organismo nell’insorgenza di questo tipo di disturbo
    5. Lesioni: infine la causa più banale di una stomatite aftosa, ed in quanto tale anche la più frequente, è una banale lesione del cavo orale che può avvenire, ad esempio, durante la masticazione; si tratta in questo caso di disturbi episodici, che non sono soggetti a recidive e che rientrano in un periodo di tempo ragionevolmente breve
  2. Sintomi della stomatite aftosa

    Una stomatite aftosa si presenta come una piaga di colore rosso vivo all’interno del cavo orale avente diametro fino a un massimo di 2/3 centimetri; in alcuni casi (stomatiti aperte) possono presentare una patina bianca o giallastra, raramente si accompagnano ad altri sintomi, tuttavia qualora subentrasse febbre anche leggera è preferibile contattare il proprio medico di famiglia
  3. Diagnosi della stomatite aftosa

    Normalmente il medico di fiducia procede alla diagnosi di stomatite aftosa in seguito ad una semplice osservazione del disturbo che si presenta di solito in maniera decisamente inconfondibile
  4. Cura della stomatite aftosa

    Normalmente una stomatite aftosa guarisce da sola entro un periodo di tempo compreso fra i 4/5 giorni fino ad un massimo di 10; qualora la sensazione di fastidio fosse eccessiva è possibile ricorrere all’uso di farmaci da banco per favorire la guarigione della stomatite aftosa
  5. Stomatite aftosa e malattie correlate

    Come abbiamo avuto modo di accennare nella maggior parte dei casi la stomatite aftosa è un disturbo a se stante che non rappresenta una spia d’allarme degna di considerazione;
    tuttavia in alcuni casi può rivelarsi il sintomo di un mancato assorbimento o di una carenza di vitamine oppure ancora segnalare una debilitazione del sistema immunitario. In questi casi i sintomi che si accompagnano a queste condizioni sono ben più rilevanti della stomatite aftosa in se, per cui sarà il paziente stesso a rendersi conto dell’urgenza di rivolgersi al proprio medico di famiglia

Stomatite aftosa: come prevenirla

Come nel caso di altri disturbi le cui cause non sono state ancora perfettamente identificate anche nel caso della stomatite aftosa risulta difficile definire una strategia di prevenzione che possa essere realmente efficace;
tuttavia una sana alimentazione e dei corretti stili di vita risultano importanti per prevenire anche questo tipo di disturbo dal momento che aiutano a ridurre i livelli di stress e garantiscono il giusto apporto di tutta la gamma di nutrienti necessari a restare in buona salute prevenendo così, oltre che una gamma enorme di patologie, anche le stomatiti aftose

Rimedi naturali contro la stomatite aftosa

Dato che una stomatite aftosa, come detto, tende a guarire da sola non è necessario adottare alcun rimedio, naturale o no; tuttavia, qualora il fastidio risulti eccessivo, è possibile ricorrere ad alcuni ritrovati omeopatici per ridurre la sensazione di bruciore. Tra i vari rimedi officinali che puoi provare i più efficaci sono senz’altro quelli ad azione emolliente, antisettica e antinfiammatoria, chiedi consiglio al tuo erborista di fiducia per scegliere il prodotto più adatto alle tue esigenze

Stomatite aftosa nei bambini

Nel caso la stomatite aftosa compaia ai danni di un bambino la cosa può essere un po’ problematica essenzialmente perché i bambini hanno, ovviamente, un livello di sopportazione del dolore mediamente più basso di un adulto; sarà quindi possibile rivolgersi al proprio pediatra per farsi consigliare una pomata ad uso topico per velocizzare il riassorbimento della stomatite aftosa, ridurre il dolore ed il bruciore al fine di dare un po’ più di tranquillità al bimbo

Stomatite aftosa negli adulti

Nel caso degli adulti la cosa migliore da fare è aspettare che la stomatite aftosa passi da sola, tuttavia, dal momento che certi adulti sono peggio dei bambini (senza offesa per nessuno) si potrà ricorrere anche in questo caso a una semplice pomata da banco per facilitare la guarigione della stomatite aftosa.

Hai trovato utile questo post sulla stomatite aftosa?
Condividilo sui social network
Unadieta.It © 2016 Tutti i diritti riservati | PIva 02992130738 | REA TA184606