ALIMENTAZIONE
FITNESS
SALUTE
WELLNESS
FOOD

Gengive che sanguinano: cause e rimedi contro gengive sanguinanti


Gengive che sanguinano: cause e rimedi contro gengive sanguinantiLe gengive sanguinanti sono un disturbo che colpisce un numero piuttosto elevato di persone anche se, come vedremo nel corso di questo post, per motivi differenti; le gengive che sanguinano, infatti, possono essere sintomo di diversi disturbi di entità anche profondamente differente.
In questo post oltre a vedere quali sono le principali cause delle gengive sanguinanti, scopriremo anche i rimedi, naturali e non, contro le gengive che sanguinano e cosa è meglio fare qualora ci trovassimo di fronte a questo tipo di disturbo

Cosa fare contro le gengive che sanguinano

La prima cosa da fare se si hanno problemi di gengive sanguinanti è capire il perché le gengive sanguinano; come accennato, e come vedremo meglio nel prossimo paragrafo, le cause delle gengive sanguinanti possono essere molteplici. Onde evitare di trascurare un problema che potrebbe avere un decorso anche particolarmente grave è quindi sempre opportuno rivolgersi al proprio dentista quando ci si rende conto che le gengive sanguinano; il dentista procederà quindi a fare una diagnosi accurata e, una volta compresa la causa delle gengive sanguinanti, procederà nel modo più opportuno per aiutarti a superare questo tipo di disturbo

Cause delle gengive sanguinanti

Le gengive che sanguinano, come abbiamo detto, possono essere imputabili a diversi tipi di disturbi e/o problemi; in questo paragrafo tenteremo di capire meglio quali sono le principali cause delle gengive sanguinanti, le patologie correlate a questo tipo di sintomo e quando è opportuno rivolgersi al medico in caso di gengive che sanguinano

  1. Gengive che sanguinano: le parodontiti

    La parodontite è un processo infiammatorio a carico dei tessuti parodontali che causa una riduzione progressiva dell’attacco dentale; questo tipo di disturbo, oltre a causare il sanguinamento delle gengive, causa anche ascessi e si accompagna, nelle fasi più avanzate, a mobilità dei denti. Si tratta di un disturbo particolarmente grave perché può portare, se trascurato, alla perdita di uno o più denti, occorre quindi rivolgersi quanto prima al proprio dentista qualora si riscontrino gengive sanguinanti, ascessi e mobilità dei denti per verificare ed eventualmente trattare in maniera adeguata la parodontite.
  2. Gengive sanguinanti: le infiammazioni

    Anche le comuni gengiviti possono essere causa di gengive sanguinanti, così come qualunque processo infiammatorio a carico del cavo orale; le gengiviti possono facilmente degenerare in parodontiti se non opportunamente trattate e, come abbiamo appena visto, queste a loro volta possono causare la perdita di uno o più denti. Questi processi infiammatori non vanno in alcun modo presi sottogamba, purtroppo frequentemente le gengive che sanguinano vengono vissute come una cosa quasi normale e si tende ad imputare le gengive sanguinanti a cose molto più banali come, ad esempio, un eccessivo vigore nel pulirsi i denti; in realtà non è così e spesso le persone con problemi di gengive sanguinanti scoprono di aver avuto seri problemi di gengivite quando questa è ormai già degenerata in una parodontopatia e, frequentemente, causato persino la caduta di alcuni denti
  3. Gengive che sanguinano: l'igiene orale

    Se le gengive che sanguinano lo fanno prevalentemente durante la pulizia orale questo può voler dire, ammesso che non ci sia una gengivite in corso, che stai lavandoti i denti in maniera errata oppure ancora, che non li lavi abbastanza di frequente; le persone che non lavano abitualmente i denti (quest’aspetto si riscontra prevalentemente nei bambini) hanno spesso problemi di gengive sanguinanti quando lo fanno perché sulla gengiva, non abituata allo spazzolino, si possono generare delle piccole lesioni.
    Se il sanguinamento delle gengive avviene sempre e solo durante la pulizia orale allora probabilmente non è nulla di particolarmente grave, è comunque però consigliabile rivolgersi al proprio dentista per scongiurare ogni tipo di rischio
  4. Gengive che sanguinano: gli stili di vita

    Oltre alle cause che abbiamo appena visto anche gli stili di vita possono causare il sanguinamento delle gengive; i fumatori, ad esempio, sono particolarmente soggetti a questo tipo di disturbo, ma anche alcune insufficienze alimentari, nonché l’abuso di alcuni farmaci, potrebbero essere la causa di gengive che sanguinano. Come per tanti altri tipi di disturbi, quindi, anche in questo caso l’autodiagnosi è un errore in cui si deve assolutamente evitare di incorrere, perché in presenza di così tante possibili cause per questo disturbo solo personale medico competente può effettuare una diagnosi corretta ed evitare che il disturbo possa aggravarsi perché, ad esempio, è stato sottostimato o comunque non adeguatamente trattato
  5. Gengive sanguinanti: quando rivolgersi al dentista

    Ripetiamo ancora una volta che, in caso di gengive che sanguinano, è sempre opportuno rivolgersi al dentista, anche se siamo sicuri di conoscere la causa delle nostre gengive sanguinanti un consulto con il proprio medico di fiducia permetterà sia di scongiurare il rischio di diagnosi errata (elevatissimo quando parliamo come in questo caso di autodiagnosi) sia di stabilire il trattamento più adeguato per superare questo tipo di disturbo

Rimedi naturali contro le gengive sanguinanti

E’ possibile trattare le gengive che sanguinano con rimedi naturali, come soluzioni a base di acqua (in sostituzione del classico colluttorio) utilizzando particolari erbe officinali ad azione emolliente ed antisettica;
tuttavia, chi volesse seguire dei rimedi naturali contro le gengive che sanguinano, dovrebbe farlo sempre e solamente dopo aver consultato il proprio dentista. I rimedi naturali contro le gengive sanguinanti possono essere efficaci solo verso i disturbi più lievi, nei casi più gravi (come per esempio nel caso delle parodontiti) si rivelano invece assolutamente inefficaci; solo dopo che il proprio dentista avrà effettuato una diagnosi puntuale si potrà definire il modo più opportuno di procedere, di comune accordo, magari segnalando al dentista che si preferisce una soluzione omeopatica ai metodi classicamente usati contro le gengive sanguinanti

Gengive che sanguinano: scegliere il dentifricio

In caso di patologie come gengiviti e parodontiti la scelta di un dentifricio adatto contro questi disturbi è sicuramente un’opzione da non trascurare; con ogni probabilità sarà il dentista stesso, dopo aver ricondotto il sintomo delle gengive sanguinanti ad una causa specifica, a consigliare un dentifricio ed un colluttorio adatti a trattare quel determinato tipo di disturbo. Esistono ad esempio dentifrici specifici contro le parodontiti come ne esistono ad hoc per contrastare le gengiviti, qualora queste patologie fossero la causa delle tue gengive sanguinanti il tuo dentista saprà certamente consigliarti la scelta migliore da fare in fatto di dentifricio e colluttorio

Come trattare le gengive che sanguinano

Come detto la prima cosa da fare, in caso di gengive che sanguinano, è consultare il proprio dentista di fiducia, mentre è assolutamente da evitare l’autodiagnosi e, soprattutto, rimedi fai da te per contrastare le gengive sanguinanti; solo successivamente alla diagnosi si potrà stabilire quale sia il modo più opportuno di trattare le tue gengive sanguinanti. Certamente cercando on line ti potrà capitare di trovare siti che sostengono il contrario o che ti offrono facili soluzioni per trattare le tue gengive sanguinanti, personalmente ti consiglio di diffidare da articoli di questo tipo anche perché, come abbiamo detto, le cause delle gengive sanguinanti sono molteplici e solo un dentista esperto può definire senza alcun rischio di errore quale sia la causa che ha generato questo tipo di problema.

Rimedi contro gengive sanguinanti e alito cattivo

Frequentemente le gengive che sanguinano, specie se causate da un’insufficiente igiene orale, si accompagnano a problemi di alitosi di diversa entità; fermo restando, come ampliamente ripetuto, che solo il tuo dentista può consigliarti il trattamento migliore per risolvere il tuo problema di gengive sanguinanti, per quanto riguarda l’alitosi ad esso correlata puoi tentare di provvedere da solo usando dei piccoli trucchi omeopatici.
Una buona soluzione contro l’alito cattivo può essere quella di fare abitualmente dei risciacqui usando delle erbe antisettiche ed antibatteriche, comunemente a questo scopo si presta bene un infuso di eucalipto, tuttavia puoi provare altri tipi di rimedi, dal gusto meno aggressivo, ottenendo comunque ottimi risultati contro la tua alitosi.
Prova a chiedere consiglio in erboristeria sui rimedi omeopatici più adatti contro l’alito cattivo, ma abbi sempre cura di chiedere al tuo dentista che tali rimedi omeopatici non interagiscano in maniera errata con la cura delle tue gengive sanguinanti

Hai trovato utile questo post sulle gengive che sanguinano?
Condividilo sui social network
Unadieta.It © 2016 Tutti i diritti riservati | PIva 02992130738 | REA TA184606