ALIMENTAZIONE
FITNESS
SALUTE
WELLNESS
FOOD

Isteroscopia diagnostica e operativa: tutto quello che devi sapere


Isteroscopia diagnostica e operativa: tutto quello che devi sapereL’isteroscopia è un esame clinico ginecologico che consente di raggiungere alcuni particolari anatomici (l’endometrio, l’utero, il canale cervicale, etc) attraverso tecniche non invasive (in endoscopia);
l’isteroscopia può essere una procedura diagnostica o operativa, in questo post oltre a comprendere meglio la differenza fra queste due tecniche (quella diagnostica e quella operativa) e tenteremo di capire meglio in cosa consiste e a cosa serve l’isteroscopia diagnostica e quella operativa

In cosa consiste l' isteroscopia diagnostica

Come accennato l’isteroscopia diagnostica consiste nel raggiungere alcune particolari sedi anatomiche a livello ginecologico per diagnosticare appunto alcuni particolari disturbi come, ad esempio, nel caso dell’iperplasia endometriale. L’isteroscopia diagnostica (come altri esami del genere) viene realizzata in endoscopia, una tecnica per nulla invasiva che consente di utilizzare appunto degli endoscopi (piccoli tubi ottici muniti di telecamera che restituiscono immagini del particolare anatomico che si sta operando su uno schermo) al fine di identificare e, ove opportuno, trattare determinate patologie che, in passato, avrebbero richiesto interventi chirurgici ben più invasivi

Isteroscopia diagnostica: informazioni generali

Per prima cosa è importante precisare la differenza tra isteroscopia diagnostica e operativa; se nel primo caso l’isteroscopia ha puri scopi diagnostici (serve quindi a definire quali cause abbiano provocato determinati sintomi) nel secondo caso, quello dell’isteroscopia operativa, con la stessa procedura si provvede anche ad eliminare piccole masse tumorali (benigne), come ad esempio nel caso dei polipi endometriali o dei fibromi. Detto ciò entriamo nel vivo di questo post sull’isteroscopia e scopriamo tutto ciò che può essere utile sapere su questa procedura sia da un punto di vista meramente diagnostico sia da un punto di vista operativo

  1. A cosa serve la isteroscopia diagnostica

    L’isteroscopia diagnostica serve a definire, a dare una diagnosi quindi, di alcune condizioni patologiche che potrebbero corrispondere a diverse patologie; normalmente si ricorre a isteroscopia diagnostica in presenza di sintomi ben specifici, tra i quali più comunemente possiamo riscontrare abbiamo prevalentemente i casi di sanguinamenti uterini anomali, tuttavia questo esame può rivelarsi utile anche per meglio comprendere le cause di un’infertilità o di un aborto spontaneo
  2. L'isteroscopia diagnostica: anestesia

    L’isteroscopia diagnostica non necessità normalmente di anestesia ne di accortezze particolari fatta eccezione per quelle pazienti che dovessero assumere farmaci anticoagulanti (la qual cosa andrà assolutamente segnalata al medico che eseguirà l’intervento); nel caso dell’isteroscopia operativa invece l’anestesia è necessaria e richiede quindi un minimo di preparazione, come vedremo in uno dei prossimi paragrafi, da parte della paziente.
  3. L'isteroscopia operativa

    Come accennato l’isteroscopia operativa viene definita così perchè non è finalizzata esclusivamente alla diagnosi ma consente di eliminare fibromi, polipi e piccole masse tumorali; abbiamo detto di come questo tipo di intervento richieda l’uso di un’anestesia, vedremo meglio nei prossimi paragrafi quali sono le accortezze che una paziente dovrebbe avere prima di sottoporsi a un’isteroscopia operativa
  4. Isteroscopia diagnostica e biopsia

    L’isteroscopia diagnostica permette anche di asportare piccole sezioni di tessuto (biopsia) per poterne successivamente valutare la natura (se maligna o benigna); anche se una piccola parte di tessuto viene asportata non va confusa questa procedura con l’isteroscopia operativa in quanto ha finalità completamente differenti e il suo scopo non è asportare il tessuto in questione bensì permetterne un’analisi più efficace
  5. Isteroscopia diagnostica e sistema sanitario nazionale

    Come tutti gli esami di tipo diagnostico così importanti per la prevenzione delle malattie neoplastiche anche l’isteroscopia diagnostica è coperta dal sistema sanitario nazionale e può essere eseguita presso tutti gli ospedali pubblici e le cliniche convenzionate. Per maggiori informazioni su come accedere a questo tipo di servizio chiedi consiglio al tuo medico di famiglia

Costo dell'isteroscopia diagnostica

Il costo di un’isteroscopia può variare in base al tipo di intervento (se diagnostico o operativo), alla struttura oltre che alla possibilità di avvalersi dei servizi previsti dal nostro sistema sanitario nazionale; a livello di sanità pubblica, in base alle diverse fasce di reddito, un’isteroscopia può costare fino a un massimo di 30€ (alcune persone potrebbero non pagare alcun tiket). Lo stesso esame eseguito privatamente può costare tra un minimo di 100€ a un massimo anche di 500/600€

Forum in cui si parla di isteroscopia diagnostica

Molto spesso le donne che devono sottoporsi a operazioni di questo tipo trovano confortante poter discutere alcuni dubbi e/o perplessità con altre persone che si sono già sottoposte a questo tipo di intervento;
noi di unadieta.it non abbiamo un nostro forum a cui poterti rimandare per domandare ad altre utenti che si sono già sottoposte a isteroscopia diagnostica o operativa qual è stata la loro esperienza, abbiamo deciso quindi di consigliarti tre forum molto partecipativi in cui si tratta questo argomento: Periodofertile.it | Gravidanzaonline.it | Forumsalute.it

Complicazioni dell'isteroscopia diagnostica

A seguito di un’isteroscopia diagnostica è estremamente raro che possano presentarsi complicazioni di qualunque tipo; tutt’al più si potrà riscontrare qualche fastidio che rientrerà tipicamente in breve tempo.
Per quanto riguarda invece le isteroscopie operative il discorso è diverso, tuttavia in questi casi è prevista una profilassi post operatoria che consente di ridurre in maniera importante il rischio di complicanze di qualunque tipo; inoltre le patologie che richiedono questo tipo di intervento prevedono che il monitoraggio della paziente continui anche successivamente all’isteroscopia, e questo rappresenta una sicurezza in più per tutte le donne che devono sottoporsi a questo tipo di intervento.

Differenza tra isteroscopia diagnostica e operativa

Ricapitolando l'isteroscopia si dice diagnostica quando serve semplicemente a prelevare del tessuto per permetterne l'analisi mentre si definisce isteroscopia operativa quell'intervento che, seguendo la stessa procedura, mira a asportare un polipo, un fibroma o una piccola neoplasia; entrambi gli interventi sono di routine e non devono destare alcuna preoccupazione, giusto nel caso dell'isteroscopia operativa, per la quale è necessaria un'anestesia, occorre seguire le indicazioni di preparazione all'operazione che fornirà il chirurgo mentre per l'isteroscopia diagnostica non è normalmente richiesta alcuna precauzione

Hai trovato utile questo post sull'isteroscopia diagnostica e operativa?
Condividilo sui social network
Unadieta.It © 2016 Tutti i diritti riservati | PIva 02992130738 | REA TA184606