ALIMENTAZIONE
FITNESS
SALUTE
WELLNESS
FOOD

Atassia cerebellare: cause sintomi e cura


Atassia cerebellare: cause, sintomi e cura

Col termine atassia cerebellare si identificano una serie di patologie neurodegenerative; si tratta di un gruppo di patologie definibili come malattie rare (in quanto hanno un’incidenza di non più di una decina di casi ogni 100000 persone) e in quanto tali presentano tutte le solite difficoltà che si palesano quando parliamo di malattie rare (ricerca privata praticamente pari a zero, poco personale specializzato); quando si parla di malattie rare le grandi case farmaceutiche hanno pochissimo interesse nell’investire per trovare una cura e questo fa si che le sole speranze per i pazienti affetti da questi disturbi dipendano esclusivamente dai sempre più scarsi finanziamenti pubblici. In questo post tenteremo di capire cosa è l’atassia cerebellare, quali sono le sue cause, i sintomi con cui si manifesta e i trattamenti e le cure più utilizzati per tentare di trattarla

Che cos’è l’atassia cerebellare

L’atassia cerebellare è una malattia neurodegenerativa dovuta essenzialmente a fattori di tipo genetico;
questo disturbo provoca scoordinazione degli arti superiori e inferiori e deficit di varia entità nell’articolazione della parola. In base al gene che viene coinvolto da mutazione, e che scatena la malattia, le atassie cerebellari vengono classificati in 3 grandi gruppi di patologie.

Atassia cerebellare: Informazioni generali

L’atassia cerebellare, come abbiamo accennato, rappresenta un gruppo eterogenee di malattie che vengono divise in tre grandi gruppi in base a quale sia il gene coinvolto da mutazione che ha scatenato la patologia; in base alla forma di atassia cerebellare (se dominante, recessiva o X-linked) la patologia può manifestarsi già intorno ai 20 anni o rimanere latente fino anche oltre i 60 anni di età

  1. Cause dell’atassia cerebellare

    Le cause dell’atassia cerebellare sono, come detto, di carattere prettamente genetico;
    come sempre facciamo quando ci troviamo a trattare questo genere di patologie evitiamo di addentrarci sulle dinamiche conosciute che scatenano questo tipo di patologia, sia perché l’argomento è estremamente complicato da trattare sia perché sviscerare le dinamiche genetiche secondo le quali insorge l’atassia cerebellare non avrebbe alcuna utilità per i nostri lettori. Si tratta del resto di informazioni che, per quanto cruciali nella ricerca di una cura, sono di scarsissima utilità per noi persone comuni, quindi abbandoniamo senza ulteriori indugi questo paragrafo dedicato alle cause dell’atassia cerebellare e tentiamo invece di capire quali siano i sintomi attraverso i quali questa patologia si manifesta
  2. Atassia cerebellare: i sintomi più comuni

    I sintomi principali attraverso cui l’atassia cerebellare si manifesta riguardano le difficoltà motorie e di coordinazione che si palesano anche attraverso problemi di carattere posturale; oltre ai deficit motori causati dal fatto che l’atassia cerebellare inibisce la capacità di coordinare i movimenti degli arti, deficit sostanzialmente simili si manifestano anche a livello oculare attraverso nistagmo (rapidi movimenti oculari involontari) paralisi del bulbo oculare e retinite pigmentosa
  3. Come si diagnostica l’atassia cerebellare

    La diagnosi di atassia cerebellare avviene normalmente attraverso visita neurologica e successiva risonanza magnetica celebrare.
  4. Atassia cerebellare: quando rivolgersi al medico

    Anche se non esiste ancora una cura per l’atassia cerebellare è comunque fondamentale rivolgersi a un medico competente e di fiducia in caso di questa malattia, sia perché esistono comunque molte cure palliative che possono migliorare sensibilmente la qualità di vita dei pazienti, sia per una valutazione puntuale sulla possibile ereditarietà della patologia.
  5. Come si cura l’atassia cerebellare

    Come accennato nel paragrafo precedente ad oggi non esiste ancora una cura contro l’atassia cerebellare, tuttavia esistono numerose cure palliative pensate per migliorare la qualità di vita del paziente, tra cui da non sottovalutare la fisioterapia che risulta particolarmente utile sia per alleviare i sintomi che per alleviare il dolore

Atassia cerebellare: complicazioni possibili

L’atassia cerebellare, se non opportunamente trattata e lasciata al suo destino, può facilmente degenerare causando complicazioni a carico dell’apparato cardiaco e di quello respiratorio; in particolare l’atassia cerebellare, quando arriva a coinvolgere i muscoli cardiaci o quelli che regolano la respirazione, può avere esiti gravissimi e, addirittura, letali

Rimedi naturali contro l’atassia cerebellare

L’atassia cerebellare non è una malattia che si possa provare a gestire con rimedi naturali; l’unico ruolo che eventualmente i rimedi omeopatici possono avere nel trattamento di questa patologia è nell’alleviare i sintomi, come ad esempio il dolore. In ogni caso, prima di provare qualunque rimedio naturale, in caso di atassia cerebellare, è sempre bene consultare preventivamente il proprio medico di fiducia

Prevenzione dell’atassia cerebellare

Come molte altre patologie che trovano la loro causa scatenante in fattori di carattere genetico anche nel caso dell’atassia cerebellare l’unica speranza relativa alla possibilità di prevenire questa malattia riguarda la ricerca in campo genetico; solo nel momento in cui si riusciranno a comprendere le cause e ad agire direttamente sui geni coinvolti per correggere eventuali mutazioni che sottostanno all’insorgenza di questa malattia sarà possibile prevenire in maniera efficace l’atassia cerebellare

Cosa fare in caso di atassia cerebellare

Come detto, anche se non esistono ancora cure efficaci contro l’atassia cerebellare, è comunque sempre opportuno rivolgersi come prima cosa al proprio medico di fiducia; un’altra cosa importante da fare è cercare un fisioterapista che abbia esperienza di pazienti affetti da questa patologia dal momento che, come abbiamo visto nel paragrafo dedicato alle cure, la fisioterapia è fondamentale per arginare il decorso della malattia, diminuire i sintomi e migliorare la qualità della vita dei pazienti affetti da atassia cerebellare

Hai trovato utile questo post sull'atassia cerebellare?
Condividilo sui social network
Unadieta.It © 2016 Tutti i diritti riservati | PIva 02992130738 | REA TA184606