ALIMENTAZIONE
FITNESS
SALUTE
WELLNESS
FOOD

Congiuntivite virale: cause, sintomi e cura dell'infezione


Congiuntivite virale: cause, sintomi e cura dell'infezioneLa congiuntivite virale è un’infezione dell’occhio abbastanza frequente, in questo post tenteremo di capire meglio quali sono le cause, i sintomi, come trattare e molte altre informazioni utili per chi dovesse avere un problema di congiuntivite virale. Diciamo sin da subito che se si dovesse riscontrare uno o più sintomi fra quelli che andremo ad elencare in uno dei prossimi paragrafi sarà bene rivolgersi quanto prima al proprio medico di fiducia, ma anche questo lo vedremo nel dettaglio più avanti

Che cos’è la congiuntivite virale

La congiuntivite virale è un’infezione dell’occhio che colpisce il tessuto connettivo (cioè quella membrana trasparente che ricopre l’occhio); come si deduce dal nome stesso (virale) si tratta appunto di un’infezione che può viene veicolata da agenti patogeni ben definiti. Nel paragrafo dedicato alle cause della congiuntivite virale vedremo più nel dettaglio quali sono gli agenti patogeni che causano questa patologia e, nell’ultimo paragrafo di questo post, stabiliremo quali sono le migliori strategie per prevenire l’insorgenza di quest’infezione

Congiuntivite virale: informazioni generali

Entriamo quindi nel vivo di questo post sulla congiuntivite virale, andando a sviscerare le varie cause, i sintomi, la diagnosi e i trattamenti più adeguati per trattare la congiuntivite virale; prendiamoci ancora solo un attimo per rimarcare come, nel nostro paese, un numero crescente di persone soffra di congiuntivite e, spesso, si tratta di una condizione ricorrente che tende a ripresentarsi frequentemente. Occorre però fare attenzione perché non tutte le congiuntiviti sono d’origine virale, ve ne sono, ad esempio, anche di origine batterica e allergica, ma di queste forme di congiuntivite ci occuperemo in un altro post, in questo ci concentreremo esclusivamente sulle congiuntiviti di natura virale.

  1. Quali sono le cause della congiuntivite virale

    La congiuntivite virale è tipicamente associata alle sindromi influenzali, tuttavia esistono altri agenti patogeni che possono veicolare questa malattia, come nel caso del virus dell’herpes (sia zorex che simplex), degli adenovirus (una famiglia di virus che comprende oltre cento sottotipi e che solitamente è alla base delle maggiori infezioni delle vie respiratorie) e l’MCV (mollusco contagioso virus); sebbene avremo modo di affrontare il tema della contagiosità di queste infezioni può, e deve, risultare intuitivo come la natura virale di questa patologia presupponga ovviamente la sua contagiosità.
  2. Congiuntivite virale: i sintomi più comuni

    La congiuntivite virale ha un periodo di incubazione (cioè il tempo che intercorre tra l’esposizione al virus e le prime manifestazioni dei sintomi) che può oscillare tra i cinque e i dodici giorni; detto questo andiamo senz’altre esitazioni a vedere quali sono i più comuni sintomi di congiuntivite virale:
    1. Iperlacrimazione: non ci dovrebbe essere bisogno di spiegare questo termine, in ogni caso, per completezza, diciamo che la parola rappresenta una lacrimazione eccessiva così come suggerito dal prefisso “iper”
    2. Edema palpebrale: la parola edema identifica un ristagno di liquidi in un particolare tessuto (in questo caso le palpebre), la congiuntivite virale quindi si manifesta attraverso il rigonfiamento delle palpebre a causa del ristagno di liquidi sottocutanei
    3. Rossore agli occhi: è il sintomo più comune della congiuntivite (non solo virale) è si manifesta perché i vasi capillari della congiuntiva (cioè la membrana trasparente che ricopre l’occhio) a causa dell’infezione in corso diventano più “sporgenti” producendo così il caratteristica rossore della parte bianca dell’occhio (attenzione, però, non si tratta della sclera, ma bensì, come detto, della congiuntiva, che appunto su di essa si distende)
    Un altro sintomo che può insorgere è la fotofobia (eccessiva sensibilità alla luce) ma si tratta di un sintomo che difficilmente dovrebbe esordire se l’infezione viene opportunamente e tempestivamente trattata, motivo per cui affronteremo questo punto nel paragrafo dedicato alle complicazioni della congiuntivite virale.
  3. Come si diagnostica la congiuntivite virale

    La diagnosi della congiuntivite virale deve essere sempre fatta da un medico specialista e questo è fondamentale dal momento che, come abbiamo visto, i sintomi sono abbastanza generici e, come ad esempio accade quando si presentano in concomitanza di una sindrome influenzale, possono essere facilmente confusi (ad un occhio non esperto) per patologie di altro genere
  4. Congiuntivite virale: quando rivolgersi al medico

    E’ fondamentale rivolgersi al proprio medico di fiducia non appena si dovessero presentare i primi sintomi di una possibile congiuntivite virale dal momento che, come vedremo più avanti, questa patologia se non curata correttamente e tempestivamente può degenerare in complicazioni di vario tipo
  5. Come curare la congiuntivite virale

    L’approccio terapeutico più corretto per il trattamento della congiuntivite virale dipende direttamente dall’agente patogeno che l’ha causata; le forme più lievi tendono a regredire da sole, ma questo non deve essere in alcun modo inteso come un motivo per trascurare la richiesta di una visita specialistica; esistono infatti forme più aggressive di congiuntivite virale che richiedono trattamenti adeguati per guarire, ma anche per le forme più lievi il ricorso al medico di fiducia permette di ridurre ogni rischio, sia di complicanze che di recidive

Complicazioni possibili della congiuntivite virale

Il rischio di complicazioni riguarda prevalentemente la possibilità che l’infezione si estenda anche alla cornea riducendo quindi la “capacità visiva” della persona; quando questo accade il paziente inizia a soffrire di un offuscamento della vista, è quindi fondamentale non perdere altro tempo, oltre quello già perso, e rivolgersi immediatamente al proprio medico di fiducia

La congiuntivite virale è infettiva

Si, la congiuntivite virale è una patologia altamente infettiva, per questo motivo nelle famiglie in cui dovesse essere presente qualcuno con questo tipo di problema è opportuno prestare le solite accortezze necessarie per ridurre il rischio di contagio (asciugamani personali, evitare l’uso di cuscini e lenzuola in comune, etc)

Rimedi naturali contro la congiuntivite virale

La congiuntivite virale non può essere mai trattata con rimedi omeopatici ma, come succede per tantissime altre patologie, è possibile alleviarne i sintomi, questo si, attraverso il ricorso a rimedi naturali. Il ricorso quindi ad impacchi o lavaggi con erbe medicinali a carattere analgesico, antinfiammatorio e antibatterico può risultare utile in questo senso. Per maggiori informazioni sui rimedi omeopatici più adeguati per trattare i sintomi di una congiuntivite virale chiedi consiglio al tuo erborista di fiducia

Prevenzione della congiuntivite virale

La prevenzione della congiuntivite virale riguarda prevalentemente la dimensione del contagio; in questo senso occorre evitare, come visto, l’uso comune fra persone della stessa famiglia di asciugamani, cuscini, lenzuola ed ogni genere di articolo che possa rappresentare un veicolo di infezione. Altro aspetto da non sottovalutare è quello che potremmo chiamare “l’autoinfezione” e cioè la possibilità di trasmettere l’infezione da un occhio all’altro o di causare (per comportamenti scorretti) delle recidive. Uno dei motivi, infatti, che fanno si che molte persone (specie le donne, ma anche per gli uomini) abbiano frequenti recidive di congiuntivite virale riguarda l’uso di makeup (come ad esempio le matite per gli occhi) che risultano infettate da un uso precedente durante l’infezione (anche nel periodo d’incubazione); se hai avuto problemi di congiuntivite virale, quindi, devi liberarti di tutti trucchi che sono entrati a diretto contatto con gli occhi altrimenti resterai soggetta (o soggetto) a continue recidive

Hai trovato utile questo post sulla congiuntivite virale?
Condividilo sui social network
Unadieta.It © 2016 Tutti i diritti riservati | PIva 02992130738 | REA TA184606