ALIMENTAZIONE
FITNESS
SALUTE
WELLNESS
FOOD

Artrite gottosa: cause, sintomi e cura dell’artrite gottosa


Artrite gottosa: cause, sintomi e cura dell’artrite gottosaL’artrite gottosa (o più semplicemente gotta) è una patologia che colpisce, secondo le stime più recenti, almeno il 20% della popolazione italiana di sesso maschile (mentre è meno frequente nella popolazione di sesso femminile); negli ultimi anni, inoltre, assistiamo ad un incremento dell’incidenza dell’artrite gottosa sul complessivo della popolazione dovuto probabilmente al progressivo invecchiamento dei cittadini italiani e all’innalzamento dell’età media. L’artrite gottosa, come capiremo meglio nel corso di questo post, è una patologia che colpisce prevalentemente gli anziani; nei prossimi paragrafi, oltre a definire meglio che cosa sia l’artrite gottosa, illustreremo anche quali sono le cause, i sintomi e i trattamenti più efficaci contro questa patologia

Che cos’è l’ artrite gottosa

Il termine artrite gottosa identifica sostanzialmente una disfunzione metabolica in seguito alla quale aumenta in maniera rilevante la percentuale dei sali di acido urico (urati) nel sangue;
questa condizione, che prende il nome di iperuricemia comporta il deposito degli urati a livello delle borse sierose, delle ossa e delle cartilagini che compongono le articolazioni.
Questi accumuli sono quindi alla base dell’artrite gottosa e sono la causa diretta della sindrome dolorosa che caratterizza, a livello sintomatologico, questa patologia.

Artrite gottosa: informazioni generali

Fin qui siamo riusciti a capire che l’artrite gottosa è una patologia che insorge in seguito all’accumulo di acido urico al livello delle articolazioni causando quindi il dolore che caratterizza, a livello di sintomi, questo tipo di patologia. Nei prossimi paragrafi avremo invece modo di illustrare più nel dettaglio quali sono le cause e i sintomi di questa patologia oltre che provare a spiegare come si possa diagnosticare questo disturbo e, ovviamente, quali sono le cure più efficaci per trattare l'artrite gottosa

  1. Le cause dell’ artrite gottosa

    Il deposito di acido urico che causa l’artrite gottosa può, a sua volta, essere causato da numerosi fattori differenti; pesano, nell’insorgenza di questa patologia, sia fattori ambientali e stili di vita (abuso di alcool, cattiva alimentazione, stress, etc) ma non sono queste le uniche cause che possono favorire l’insorgenza dell’artrite gottosa. Come accennato anche disturbi di carattere metabolico possono essere alla base di un’eccessiva produzione di acido urico che, attraverso il flusso ematico, finisce quindi col depositarsi nelle articolazioni; tuttavia anche persone con stili di vita sani e senza alcun disturbo metabolico possono sviluppare un’artrite gottosa, è questo tipicamente il caso di pazienti affetti da insufficienza renale, i quali, pur avendo livelli di produzione dell’ acido urico assolutamente normali, a causa di un malfunzionamento dei reni non riescono ad espellere correttamente dall’organismo questa sostanza che, quindi, finisce con l’accumularsi a livello articolare con le conseguenze che avremo modo di descrivere meglio nel prossimo paragrafo dedicato ai sintomi della gotta
  2. Artrite gottosa: i sintomi principali

    Tra i principali sintomi dell’artrite gottosa abbiamo senza dubbio il dolore, a questo sono correlati sintomi “minori” (per così dire) come il gonfiore e l’arrossamento (che rende palesi i processi infiammatori in corso). Sintomi come la febbre, invece, sono molto meno frequenti (e problematici anche). Al netto di quanto fin qui detto il sintomo più rilevante dell’artrite gottosa rimane comunque il dolore, che risulta particolarmente intenso ed è probabilmente il sintomo più complicato con cui i pazienti affetti da questa patologia devono imparare a fare i conti.
  3. Come si diagnostica un caso di artrite gottosa

    Anche se i sintomi dell’artrite gottosa sono abbastanza caratteristici la loro semplice osservazione, sia pure da parte di un medico competente, non è sufficiente a definire una diagnosi accurata; utilissimi per diagnosticare un problema di artrite gottosa sono gli esami del sangue che permettono di conoscere quanto acido urico è presente nel flusso ematico (uricemia) oltre che l’eventuale eccesso di azoto (non proteico) presente nel sangue, sintomo che non abbiamo citato nel paragrafo precedente e che prende il nome di iperazotemia
  4. Artrite gottosa: quando rivolgersi al medico

    Come per ogni altra patologia anche in caso di artrite gottosa è importante rivolgersi al medico di fiducia con la massima priorità; a dire il vero la sindrome dolorosa correlata all’artrite gottosa è così rilevante che difficilmente può essere trascurata dai pazienti. Tuttavia questo evidenzia la necessità di sottoporsi regolarmente ai vari screening previsti dalle linee guida per la salute, perché attraverso gli esami del sangue eseguiti con l’opportuna regolarità è possibile una diagnosi precoce, di questo come di altri disturbi; ma di questo avremo modo di occuparci più dettagliatamente nel paragrafo dedicato alla prevenzione dell’artrite gottosa
  5. Cura e trattamento dell’ artrite gottosa

    La cura dell’artrite gottosa dipende direttamente dalle cause che l’hanno provocata e da quanto la patologia sia già progredita; in ogni caso l’approccio terapeutico è prettamente di tipo farmacologico e può prevedere l’uso di antinfiammatori, cortisonici o colchicina in base alle specificità del singolo caso. Ovviamente la scelta dei farmaci da impiegare e i rispettivi dosaggi sono una decisione che spetta esclusivamente al medico di fiducia, che non deve quindi mai essere bypassato, ricorrere all’assunzione di farmaci fai da te (come ad esempio nel caso degli antinfiammatori da banco) finirà con ogni probabilità col rendere cronico il disturbo.

Come prevenire l’ artrite gottosa

Per prevenire l’artrite gottosa è fondamentale per prima cosa avere dei corretti stili di vita dato che, come abbiamo avuto modo di illustrare, tra le cause di questa patologia abbiamo anche fattori come stress, cattiva alimentazione, etc. Tuttavia, come detto nel paragrafo dedicato alle cause della gotta, un’artrite gottosa può insorgere anche a seguito di disfunzioni metaboliche o insufficienze renali, motivo in più per sottoporsi regolarmente agli esami del sangue di routine, attraverso i quali è possibile diagnosticare precocemente questo disturbo proprio grazie all’uricemia.

Rischi e complicazioni dell’ artrite gottosa

La principale complicazione dell’artrite gottosa, se non correttamente e tempestivamente curata, riguarda il cronicizzarsi del disturbo e quindi il peggioramento dei sintomi che, alla lunga, può arrivare a pregiudicare la qualità stessa della vita del paziente. Gli attacchi di gotta, nei casi più gravi, possono durare anche settimane e diventano più frequenti man mano che il disturbo diventa cronico; curare tempestivamente l’artrite gottosa significa quindi scongiurare il rischio che più attacchi nel corso di un anno possano costringerci a letto per mesi interi.

Artrite gottosa: conclusioni

L’artrite gottosa è una malattia remautologica dovuta all’accumulo di urati nelle articolazioni, cosa che provoca diversi sintomi tra cui il più rilevante è certamente il dolore che, nei casi più gravi, può rappresentare un vero e proprio deficit per i pazienti affetti da gotta. L’artrite gottosa è un disturbo che vede un trend in crescita in termini di incidenza sul complessivo della popolazione e questo è dovuto, con ogni probabilità, sia al progressivo invecchiamento della popolazione italiana sia al diffondersi di stili di vita errati che possono certamente favorire l’insorgenza della gotta. La cura dell’artrite gottosa è prettamente di tipo farmocologico, tipicamente i farmaci previsti per il trattamento della gotta sono antinfiammatori e cortisonici ma è ampliamente utilizzata anche la colchicina; spetta ovviamente al medico di fiducia definire quali farmaci siano più indicati per curare la tua artrite gottosa, quindi lascia stare immediatamente internet e il fai da te e rivolgiti quanto prima al tuo dottore per curare in maniera efficace il tuo problema di gotta

Hai trovato utile questo post sull’ artrite gottosa?
Condividilo sui social network
Unadieta.It © 2016 Tutti i diritti riservati | PIva 02992130738 | REA TA184606