ALIMENTAZIONE
FITNESS
SALUTE
WELLNESS
FOOD

Artrite psoriasica: cause, sintomi e cura dell’artrite psoriasica


Artrite psoriasica: cause, sintomi e cura dell’artrite psoriasicaL’ artrite psoriasica è una malattia che insorge normalmente tra i 20 e i 40 anni di età, colpisce indistintamente tanto il sesso maschile quanto quello femminile è ha un incidenza che può raggiungere il 30% tra le persone affette da psoriasi. Si tratta di una patologia che non deve essere in alcun modo trascurata dato che può generare complicazioni anche rilevanti. In questo post tenteremo di capire meglio che cos’è la artrite psoriasica, quali sono le cause e i sintomi di questa patologia, oltre che, ovviamente, provare a definire quale sia l’approccio terapeutico più comunemente impiegato per trattare un problema di artrite psoriasica

Che cos’è l’ artrite psoriasica

L’ artrite psoriasica è sostanzialmente una patologia caratterizzata da un processo di infiammazione cronica delle articolazioni associata, come il nome stesso suggerisce, ad una psoriasi cutanea; tipicamente la comparsa della psoriasi preannuncia l’attacco artritico, avviene in circa il 75% dei casi, tuttavia ci sono anche particolari forme di artrite psoriasica che non sono accompagnate da una psoriasi, si tratta di forme abbastanza rare, ma che contribuiscono a rendere ancora più complicata la diagnosi di questo disturbo, come avremo modo di vedere meglio in uno dei prossimi paragrafi.

Artrite psoriasica: informazioni generali

Fin qui ci siamo limitati a dare qualche informazione sull’incidenza dell’ artrite psoriasica e abbiamo spiegato che si tratta sostanzialmente di un disturbo reumatico caratterizzato appunto da processi infiammatori (cronici) a danno delle articolazioni; nei prossimi paragrafi proveremo a capire più nel dettaglio quali sono le cause e i sintomi dell’ artrite psoriasica, le cure possibili, e tenteremo di fornire quante più informazioni utili per chi volesse conoscere meglio questo tipo di malattia

  1. Le cause dell’ artrite psoriasica

    Come per tante altre malattie simili anche per l’ artrite psoriasica le cause che sottostanno alla genesi di questa patologia non sono ancora perfettamente note; ciò che si conosce con ragionevole certezza è che sicuramente a giocare un ruolo importante nella genesi di questa patologia è una predisposizione di carattere genetico. La genetica ci fornisce una ragione probabilmente plausibile per spiegare l’aspetto della psoriasi, per quanto riguarda i processi infiammatori a carico delle articolazioni questi si avviano (con ogni probabilità) a seguito di determinati fattori ambientali (come ad esempio in caso di traumi) che, in concomitanza con una predisposizione genetica, danno l’avvio ai processi infiammatori che caratterizzano questa patologia.
  2. Artrite psoriasica: i sintomi principali

    Come abbiamo avuto modo di accennare in uno dei paragrafi precedenti la psoriasi normalmente rappresenta il primo sintomo di un imminente attacco artritico; l’artrite può, ovviamente, palesarsi in forme differenti a seconda del tipo di artrite psoriasica che colpisce quel determinato paziente oltre che a seconda della rilevanza dei processi infiammatori in corso. Tra i vari sintomi dell’ artrite psoriasica possiamo quindi riscontrare rigidità delle articolazioni, gonfiore, dolore, riduzione della capacità di articolare alcuni movimenti. Un altro sintomo abbastanza tipico dell’ artrite psoriasica riguarda le unghie, queste infatti possono arrivare a separarsi dal letto ungueale arrivando quindi ad assumere l’aspetto tipico di un’infezione fungina; patologie invece correlate all’ artrite psoriasica (che ne sono quindi una diretta conseguenza) sono ad esempio la tendinite e la borsite. Per quanto riguarda invece le articolazioni colpite dipende molto dal caso specifico, i sintomi descritti possono infatti riguardare l’articolazione di mani, piedi, ginocchia, gomiti e caviglie.
  3. Come si diagnostica un caso di artrite psoriasica

    Spesso le malattie reumatoidi si rivelano complicate da diagnosticare, non fa eccezione l’ artrite psoriasica, per la quale non esistono esami diagnostici specifici che possano aiutare il medico di fiducia a identificare in maniera rapida e certa la natura del disturbo. Tipicamente il medico si basa sull’osservazione dei sintomi (anamnesi) che rappresenta quindi un passaggio fondamentale per una corretta diagnosi dell’ artrite psoriasica; in particolare è importante che i pazienti comunichino al loro medico la presenza di psoriasi. Riuscire a escludere le varie patologie simili (come ad esempio l’artrite gottosa) può rivelarsi comunque decisamente complicato; tra gli esami diagnostici utili per pervenire a una diagnosi certa della natura del disturbo segnaliamo l’ecografia articolare (che riesce ad evidenziare i processi infiammatori a carico delle articolazioni sin dalle primissime fasi del disturbo) ed in particolare l’esame del liquido sinoviale (che spesso permette di escludere disturbo che hanno sintomi estremamente simili a quelli dell’ artrite psoriasica)
  4. Artrite psoriasica: quando rivolgersi al medico

    In presenza di dolori articolari ricorrenti, ancor di più se a carico di diverse articolazioni, sarebbe sempre opportuno segnalare la cosa al proprio medico di fiducia; in particolare le persone affette da psoriasi non dovrebbero trascurare il rischio correlato a questo tipo di disturbo dal momento che, come abbiamo visto, l’ artrite psoriasica ha un’incidenza di quasi il 30% tra le persone affette da psoriasi. Si deve inoltre considerare che questo genere di processi infiammatori (cronici) degenerano col passare del tempo, se ne deduce quindi che prima vengono diagnosticare e più facili sono da trattare; a maggior ragione è sempre meglio fare un salto in più dal medico di fiducia che uno in meno, avere un rapporto, non diciamo quotidiano, ma sicuramente assiduo e ricorrente col proprio medico può veramente fare la differenza quando si parla di artrite psoriasica
  5. Cura e trattamento dell’ artrite psoriasica

    Il trattamento dell’ artrite psoriasica varia in maniera rilevante a seconda del quadro clinico della persona; l’approccio è tipicamente farmacologico, ma dosi e tipologie di farmaci possono variare sensibilmente non solo rispetto allo stato di evoluzione della malattia ma anche in base allo stato di salute del paziente. Lo scopo del trattamento, in ogni caso, è quello di ridurre i processi infiammatori in corso, si ricorre quindi tipicamente alla scelta di farmaci antinfiammatori, ma come detto in precedenza la scelta del tipo di farmaco e del dosaggio spetta ovviamente al medico di fiducia

L’ artrite psoriasica nei bambini

Come abbiamo già avuto modo di accennare nell’introduzione di questo post sull’ artrite psoriasica questo disturbo si manifesta tipicamente tra i 20 e i 40 anni di età; questo però non vuol dire che non possa colpire anche in età pediatrica, tuttavia, in questi casi, la classificazione del disturbo è differente. Tentando di essere più chiari, in pratica, quando pure un’artrite psoriasica insorgesse in un ragazzo di età inferiore ai 16 anni la diagnosi ricadrebbe alla voce “artriti croniche dell’infanzia

Come prevenire l’ artrite psoriasica

Fondamentale per prevenire l’ artrite psoriasica è la diagnosi precoce, solo così, infatti, è possibile intervenire tempestivamente ed evitare il rischio che il disturbo cronicizzi e si aggravi sempre di più; ovviamente anche tutte le solite accortezze, tipicamente consigliate da tutte le linee guida sulla salute, sono comunque utili, parliamo quindi di una corretta alimentazione, di fare abitualmente sport e correggere gli errori di postura. Certamente ci sono anche tante circostanze in cui, nonostante gli sforzi che possiamo fare, sarà impossibile evitare l’insorgenza di una determinata patologia, ma oltre al fatto che provarci comunque non costa nulla, come abbiamo avuto modo di spiegare, una diagnosi precoce può realmente fare la differenza quando parliamo di artrite psoriasica

Rischi e complicazioni dell’ artrite psoriasica

Come per ogni altra malattia simile anche nel caso dell’ artrite psoriasica il maggior rischio riguarda la possibilità che il disturbo evolva sempre più fino ad essere praticamente invalidante; è quindi fondamentale non trascurare nessuno dei vari sintomi attraverso cui l’ artrite psoriasica si manifesta e segnalarli con la massima premura al proprio medico di fiducia. In caso contrario il disturbo evolverà, i sintomi si faranno sempre più rilevanti, il dolore sempre più forte; l’ artrite psoriasica non è un disturbo con il quale si possa imparare a convivere, non regredisce da sola (anche se l’alternanza degli attacchi potrebbe indurti a credere il contrario) e richiede di essere tratta in maniera tempestiva ed efficace da un medico preparato e competente.

Artrite psoriasica: conclusioni

L’ artrite psoriasica è una malattia caratterizzata da infiammazioni croniche a carico delle articolazioni, cui si associa, tipicamente, la presenza di psoriasi; si tratta di un disturbo che, di solito, compare tra i 20 e i 40 anni di età e che colpisce, senza alcuna distinzione di genere, circa il 30% delle persone affette da psoriasi. I sintomi e le cause dell’ artrite psoriasica possono variare anche sensibilmente di persona in persona, così come la cura, a base di farmaci antinfiammatori, risulta essere frequentemente “personalizzata” sulla base del quadro clinico complessivo del paziente

Hai trovato utile questo post sull' artrite psoriasica?
Condividilo sui social network
Unadieta.It © 2016 Tutti i diritti riservati | PIva 02992130738 | REA TA184606