ALIMENTAZIONE
FITNESS
SALUTE
WELLNESS
FOOD

Psoriasi e unghie: cause, sintomi e rimedi contro la psoriasi ungueale


Psoriasi e unghie: cause, sintomi e rimedi contro la psoriasi unguealeLa psoriasi ungueale è un disturbo molto poco conosciuto non solo dalle persone comuni ma spesso anche dagli stessi medici; è infatti abbastanza frequente che episodi di psoriasi alle unghie vengano confusi con altre patologie come ad esempio anche una banale micosi delle unghie. Quando la psoriasi tende a coinvolgere anche la pelle la diagnosi di psoriasi ungueale diventa più semplice, quando manca questo tipo di indicazione e il disturbo colpisce in forma esclusiva le unghie allora la diagnosi diventa particolarmente complicata e anche un medico esperto e competente può essere indotto in errore. Nei prossimi paragrafi tenteremo quindi di illustrare al meglio delle nostre capacità cosa sia la psoriasi ungueale, quali siano i sintomi e le cause di questo disturbo ed ovviamente proveremo a definire i migliori rimedi per curare e prevenire la psoriasi ungueale.

Che cos’è la psoriasi ungueale

Anche se siamo tutti abituati a considerare la psoriasi come un disturbo dermatologico in realtà questa patologia può colpire anche le articolazione e, appunto, le unghie tanto delle mani quanto dei piedi; la psoriasi è un disturbo infiammatorio cronico, quindi per prima cosa non è in alcun modo infettiva e, in secondo luogo, è piuttosto naturale che il disturbo possa attraversare alternativamente fasi di remissione e di successiva riacutizzazione. Così come per la normale psoriasi cutanea esiste una classificazione delle manifestazioni cliniche attraverso cui il disturbo si manifesta lo stesso vale per la psoriasi ungueale solo che in questo caso le alterazioni dell’unghia caratterizzate da questo disturbo sono sovrapponibili con un gran numero di altre patologie ecco spiegato perché, come accennavamo, anche i medici più preparati e competenti possono fare degli errori quando si parla di diagnosticare una psoriasi ungueale

Psoriasi ungueale: informazioni generali

Fin qui ci siamo limitati a spiegare che la psoriasi ungueale non è altro che una forma di questo disturbo che colpisce le unghie così come ve ne sono altre che aggrediscono invece la cute ed altre ancora a carico delle articolazioni; abbiamo inoltre ricordato che si tratta di un disturbo non infettivo e che le cui manifestazioni possono abbastanza normalmente recedere e riacutizzarsi nel tempo in base a fattori che proveremo ad illustrare meglio nei prossimi paragrafi. In realtà come stiamo per vedere la psoriasi è un disturbo che conosciamo molto poco e che necessita ancora di essere studiato in maniera approfondita per essere perfettamente compreso, tenteremo comunque nel limite del possibile di descrivere le cause, i sintomi e i vari rimedi per curare e contrastare la psoriasi ungueale posto in ogni caso il tema è in continua evoluzione

  1. Quali sono le cause della psoriasi ungueale

    Le cause della psoriasi (ungueale ma non solo) non sono ancora perfettamente note; sappiamo che la predisposizione genetica gioca un ruolo probabilmente di primo piano nell’insorgenza di questa patologia ma anche sulla sua ereditarietà esistono diverse ipotesi e ancora la comunità scientifica non ha raggiunto una posizione condivisa su questo punto. Si presume che fattori che possono inibire la risposta immunitaria (stress, depressione, etc) possano favorire il riacutizzarsi di questo disturbo ma anche in questo caso si tratta più di un’ipotesi che di una teoria pienamente accreditata; altri fattori di rischio comunemente correlati alla psoriasi sono errati stili di vita (fumo, alcool, etc), eventi traumatici (sia di natura fisica che psicologica), assunzione di alcune tipologie di farmaci e alterazioni di carattere ormonale. Con ogni probabilità tutti questi fattori giocano un ruolo di un qualche tipo nell’insorgenza della psoriasi ungueale, per cui sia la predisposizione genetica ma anche precisi fattori ambientali favoriscono l’insorgenza di questo disturbo, la speranza in ogni caso è che nei prossimi anni man mano che progredirà la conoscenza della genetica umana potranno arrivare risposte più concrete anche rispetto a patologie come la psoriasi.
  2. Psoriasi ungueale: i sintomi principali

    Definire i sintomi della psoriasi ungueale è molto complicato anche perché come abbiamo avuto modo di accennare da un punto di vista clinico queste manifestazioni si sovrappongono a quelle di un gran numero di patologie differenti. Ma allora come fa il medico a produrre una diagnosi di psoriasi ungueale? Si affida ad una precisa scala che serve per misurare i danni della psoriasi prodotti sull’unghia, questa scala si chiama Napsi (Nails Psoriasis Severity Index) ed indica semplicemente la gravità dei sintomi della psoriasi che coinvolge le unghie. Non ha alcun senso quindi provare a descrivere i sintomi di una psoriasi ungueale anche perché, come sempre ricordiamo nei nostri post, qualunque tipo di alterazione nella naturale forma e/o colore delle unghie andrebbe immediatamente riferita al medico di fiducia; se quindi hai riscontrato delle alterazioni nella normale confermazione delle unghie evita di cercare di produrre una diagnosi fai da te e rivolgiti al più presto al tuo medico di fiducia.
  3. Come si diagnostica la psoriasi ungueale

    La diagnosi della psoriasi ungueale risulta così complicata perché non esistono esami specifici che aiutino a identificare questo disturbo la cui diagnosi è, quindi, prettamente clinica; il medico si deve basare per tanto solo sull’osservazione delle manifestazioni prodotte dalla psoriasi ungueale per poter diagnosticare questo disturbo. Il fatto che un medico possa sbagliare la diagnosi attribuendo magari a una micosi delle unghie un problema di psoriasi (errore molto comune a dire il vero) non vuol dire che il medico sia incapace ma semplicemente che i danni dell’unghia attraverso cui questo tipo di psoriasi si manifesta sono estremamente simili a numerose altre patologie (tra cui appunto le infezioni fungine); per cui non solo è assolutamente comprensibile che anche i medici possano incorrere nell’errore di fraintendere le reali cause di determinate manifestazioni a carico delle unghie ma è un motivo in più per abbandonare il fai da te, se quando parliamo di psoriasi ungueale persino i medici possono incorrere in un errore figuriamoci che chance possiamo avere noi persone comuni di riuscire a riconoscere un disturbo di questo genere.
  4. Psoriasi ungueale: quando rivolgersi al medico

    E’ fondamentale rivolgersi al medico di fiducia non appena si notasse una qualunque alterazione nella conformazione delle unghie; questo è importante non tanto perché la psoriasi ungueale possa provocare chissà quali conseguenze ma perché l’alterazione della struttura delle unghie può essere la spia di patologie ben più problematiche di una psoriasi. Come sempre ribadiamo il motivo per cui esiste Unadieta.It (ma anche tutti gli altri siti che si occupano degli stessi argomenti) non è mettere le persone nella condizione di sostituirsi al medico ma solo dare loro la possibilità di comprendere meglio il proprio stato di salute dopo aver consultato il medico e non prima; tante persone infatti provano un senso di disagio nel confrontarsi col medico e quindi magari provano ad approfondire determinati concetti su internet il che è l’approccio corretto, si deve consultare internet dopo aver consultato il medico (al fine di comprendere meglio la propria situazione) e mai prima.
  5. Cura e trattamento della psoriasi ungueale

    Esistono diversi tipi di approcci per trattare una psoriasi ungueale, l’esposizione al sole (come noto) è di giovamento nel trattare i sintomi di questo disturbo non solo quando coinvolge le unghie ma anche quando riguarda la pelle o le articolazioni; per quanto riguarda esplicitamente la psoriasi ungueale si possono praticare dei lavaggi che sono di giovamento per le unghie mentre il ricorso a creme o pomate da usare a livello topico normalmente non produce alcun miglioramento (almeno nella maggior parte dei pazienti). I migliori trattamenti contro la psoriasi ungueale sono però di tipo più estetico che medico, ma di questo avremo modo di occuparci meglio nel prossimo paragrafo.

Rimedi naturali contro la psoriasi ungueale

Come quasi tutti sanno non esistono cure definitive contro la psoriasi tuttavia per la psoriasi ungueale, quella quindi che colpisce le unghie, è possibile migliorare la situazione in maniera efficace attraverso il ricorso a rimedi che possiamo tranquillamente definire naturali. Per prima cosa l’uso di frese e limette può migliorare sensibilmente l’estetica dell’unghia, il che non rappresenta certamente una soluzione definitiva al problema ma è sicuramente un modo per dare sollievo all’imbarazzo della persona; in alcuni casi è poi possibile applicare una lamina artificiale (in pratica un unghia finta) che risolve alla radice il problema quanto meno sotto il profilo estetico. Come abbiamo visto, quindi, anche se non esistono cure definitive contro la psoriasi, nel caso della psoriasi ungueale esistono comunque degli approcci palliativi che possono essere di grande sollievo per le persone affette da questo disturbo

Come prevenire la psoriasi ungueale

Prevenire un disturbo come la psoriasi ungueale è molto difficile soprattutto perché non si conoscono perfettamente le cause che ne favoriscono l’insorgenza; come abbiamo visto, però, fattori ambientali come lo stress, la sofferenza psicologica, gli stili di vita inadeguati, possono favorire questo disturbo per cui seguire le normali linee guida per la salute può essere comunque una buona idea per prevenire la psoriasi ungueale

Rischi e complicazioni della psoriasi ungueale

Il principale rischio di complicazione correlato alla psoriasi ungueale riguarda le ricadute psicologiche che frequentemente soffrire di questo disturbo implica; i pazienti con problemi di psoriasi (di qualunque tipo) vivono infatti con grande imbarazzo questa malattia perché impatta in maniera anche rilevante sull’estetica della persona. Nel caso specifico della psoriasi ungueale, poi, esiste un rischio concreto che l’alterazione delle unghie possa aumentare il rischio che possano incarnirsi originando così anche infezioni che possono a loro volta essere più o meno rilevanti; un motivo in più quindi per rivolgersi ad un medico di fiducia in caso di psoriasi ungueale ed evitare in ogni modo il fai da te.

Psoriasi ungueale: conclusioni

La psoriasi ungueale è una forma di psoriasi che colpisce le unghie e che presenta particolari difficoltà in termini di diagnosi dal momento che l’alterazione dell’unghia che caratterizza questo disturbo è compatibile con un gran numero di disturbi; le cause che favoriscono l’insorgenza della psoriasi ungueale non sono ancora perfettamente note e anche per quanto riguarda le cure e i trattamenti per contrastare questa patologia siamo ancora in alto mare. Fortunatamente, a differenza di altre forme di psoriasi che aggrediscono la pelle, da un punto di vista prettamente estetico è possibile trattare in maniera efficace le unghie coinvolte da questa patologia, grazie all’uso di frese e limette è possibile migliorare l’estetica dell’unghia e, in tantissimi altri casi, si può valutare la possibilità di ricorrere a delle lamine artificiali (in pratica unghie finte) per ridurre il disagio delle persone affette da psoriasi ungueale.

Hai trovato utile questo post sulla psoriasi ungueale?
Condividilo sui social network
Unadieta.It © 2016 Tutti i diritti riservati | PIva 02992130738 | REA TA184606