ALIMENTAZIONE
FITNESS
SALUTE
WELLNESS
FOOD

Emicrania: cause, sintomi e rimedi contro l’emicrania con aura


Emicrania: cause, sintomi e rimedi contro l’emicrania con auraL’emicrania con aura è una delle forme di cefalea meno comuni, si stima infatti che meno del 20% dei casi comprensivi di emicrania sia rappresentato da quelle con aura. Prima di entrare nel vivo di questo post, però, facciamo un po’ di chiarezza tra i termini cefalea ed emicrania; il primo termine (cefalea) indica semplicemente ogni tipo di dolore alla testa, esistono quindi moltissimi tipi di cefalee tra cui, appunto, anche le emicranie. Col termine emicrania, invece, si identifica uno specifico tipo di cefalea (tra quelle primarie). Su cosa si intenda invece per aura e sulla differenza tra emicrania con e senza aura rimandiamo alla lettura dei prossimi paragrafi nei quali avremo modo di illustrare, tra le altre cose, anche quali sono i più comuni sintomi e le cause di questo disturbo.

Che cosa è l’emicrania con aura

Nell’introduzione di questo post abbiamo spiegato cosa significhi il termine emicrania e che differenza ci sia tra questo disturbo e quelle che comunemente chiamiamo cefalee, adesso proviamo a capire insieme cosa vuol dire il termine “aura”; sostanzialmente l’emicrania con aura è un’emicrania che viene anticipata da una serie di sintomi che preannunciano l’attacco doloroso vero e proprio. Avremo modo di descrivere più accuratamente nel paragrafo dedicato ai sintomi dell’emicrania con aura in cosa consistano specificatamente questi sintomi che preannunciano il dolore, per adesso però fermiamoci a questa prima definizione del disturbo, cioè un particolare tipo di emicrania in cui l’attacco vero e proprio viene anticipato da sintomi ben specifici che preavvisano dell’imminenza dell’attacco di cefalea.

Emicrania con aura: informazioni generali

Procedendo a piccoli passi fin qui abbiamo compreso la distinzione tra emicrania e cefalea, ed abbiamo anche spiegato che l’emicrania con aura altro non è che un particolare tipo di cefalea primaria caratterizzato dal fatto che in un certo arco di tempo (mediamente una trentina di minuti) prima dell’attacco vero e proprio si manifestano dei sintomi ben precisi che prendono appunto il nome di aura. Nei prossimi paragrafi proveremo insieme a capire quali sono le cause e i sintomi di questo disturbo, oltre che, come al solito, i principali trattamenti e i migliori rimedi per contrastare e lenire l’emicrania con aura.

  1. Quali sono le cause dell’ emicrania con aura

    Le cause dell’emicrania con aura non sono ancora perfettamente note, esistono molte ipotesi che vanno dall’ereditarietà a squilibri principalmente di carattere ormonale, ma nella sostanza, di certo, oggi come oggi sulle cause di questo disturbo sappiamo ancora poco.
  2. Emicrania con aura: i sintomi principali

    Più che i sintomi dell’emicrania con aura proveremo ad elencare i sintomi che caratterizzano l’aura vera e propria, cioè quei disturbi che preannunciano l’imminenza dell’attacco di emicrania; tra le manifestazioni più importanti che caratterizzano l’emicrania con aura abbiamo senza dubbio i disturbi visivi come ad esempio fotopsia (sostanzialmente la visione di lampi), scotomi (macchie scintillanti che compaiono nel campo visivo), deformazione degli oggetti e  oscuramento di una metà del campo visivo (emianopsia). Altri sintomi che caratterizzano l’aura dell’emicrania possono essere gli arti addormentati e difficoltà nell’articolare le parole; una volta scemati i sintomi tipici dell’aura (quelli cioè che abbiamo appena illustrato) insorge tipicamente l’emicrania vera e propria anche se in alcuni casi possiamo assistersi al manifestarsi dei sintomi dell’aura senza che a questi succeda l’attacco d’emicrania.
  3. Come si diagnostica un caso di emicrania con aura

    Normalmente il medico esegue la diagnosi sulla base dei sintomi riferiti dal paziente; questo genere di attacchi di emicrania, infatti, ha una ricorrenza che permette al medico di intuire subito che siamo di fronte a un problema di emicrania con aura. Tutti i sintomi che preavvisano dell’imminenza dell’attacco (l’aura vera e propria quindi) sono anch’essi abbastanza tipici, ciò nonostante non è da escludersi che il medico decida di procedere comunque con precisi esami diagnostici tesi ad escludere la possibilità che gli stessi sintomi possano dipendere in realtà da patologie di natura differente.
  4. Emicrania con aura: quando rivolgersi al medico

    E’ sempre opportuno rivolgersi al medico di fiducia qualora si avesse il dubbio di soffrire di emicrania con aura; per quanto i sintomi di questo disturbo siano caratteristici, infatti, sono anche sovrapponibili con numerose altre patologie, per cui è sempre preferibile evitare di correre il rischio di sottostimare certi segnali e lasciare che sia il proprio medico di fiducia a fare determinate valutazioni. Come accennato infatti persino il medico spesso preferisce ricorrere a specifici esami diagnostici per assicurarsi che i sintomi descritti dal paziente non siano in realtà riferibili a patologie ben più problematiche di un’emicrania con aura, un motivo in più per non sottovalutare determinati sintomi e per parlarne in ogni caso col medico di fiducia.
  5. Cura e trattamento dell’ emicrania con aura

    L’approccio nel trattamento dell’emicrania con aura dipende sostanzialmente dalla frequenza e dalla rilevanza degli attacchi; in caso l’emicrania insorga in maniera sporadica, quindi, sarà possibile intervenire con farmaci ad azione analgesica e antinfiammatoria (i così detti FANS), qualora invece le emicranie fossero ricorrenti si dovrà invece optare per un approccio, come vedremo nel prossimo paragrafo, basato sulla prevenzione del disturbo.

Come prevenire l’ emicrania con aura

Quando l’emicrania con aura diventa un problema ricorrente, gli attacchi sono frequenti e rilevanti (provocano cioè un dolore importante) pensare di gestire sempre il problema col ricorso agli antidolorifici non è molto intelligente; in questi casi, quindi, si tenta di elaborare una strategia per prevenire il disturbo di modo quindi anche di limitare il ricorso ai farmaci. Qui il discorso si fa più complicato però, alcuni sostengono che sia opportuno seguire una certa profilassi basata sulla somministrazione di farmaci che possono essere di diverso tipo altri invece preferiscono orientarsi a cure più naturali; tra i farmaci impiegati per prevenire l’emicrania con aura segnaliamo i beta-bloccanti, alcuni antidepressivi, i calcio-antagonisti e alcuni anticonvulsivi, spetterà ovviamente al medico di fiducia definire quali farmaci impiegare in uno specifico caso. Per quanto riguarda invece i rimedi naturali contro l’emicrania con aura ce ne occuperemo meglio nel prossimo paragrafo

Rimedi naturali contro l’ emicrania con aura

Tra i rimedi naturali contro l’emicrania con aura segnaliamo per prima cosa, come sempre facciamo quando siamo di fronte a disturbi le cui cause non siano ancora perfettamente note, di tenere un diario in cui annotare tutto ciò che ci riguarda: stati di stress, alimentazione, ore di sonno, insomma tutto. Questo perché è importante provare a cercare una correlazione tra alcuni episodi della nostra quotidianità e gli attacchi di emicrania; potremmo quindi scoprire che mangiare alcuni cibi, dormire troppo o troppo poco, avere dei litigi o trovarsi in situazioni di stress sono i fattori che scatenano le nostre emicranie; se così fosse basterebbe tentare di evitare queste situazioni per risolvere il problema. Precisiamo che non è esattamente una cosa facile e che in ogni caso non è detto che da un’attività di questo tipo riusciremo certamente a ricavare informazioni utili per prevenire la nostra emicrania con aura, ma può valere comunque la pena tentare. Tra i vari rimedi naturali contro l’emicrania con aura che quotidianamente vengono provati dalle persone affette da questo disturbo (con risultati ovviamente sempre differenti tra loro) segnaliamo anche l’agopuntura, la meditazione e l’ipnosi.

Rischi e complicazioni dell’ emicrania con aura

Il principale rischio correlato all’emicrania con aura consiste nel sottostimare determinati sintomi attribuendoli a questo disturbo che, per quanto fastidioso, rimane comunque banale; è il motivo per cui consigliamo comunque di riferire sempre al medico di fiducia questo genere di problemi e non limitarsi a contrastarli assumendo antidolorifici da banco.

Emicrania con aura: conclusioni

L’emicrania con aurea è un tipo di cefalea (sostanzialmente quindi un mal di testa) caratterizzato dal fatto che in un certo arco di tempo precedente all’attacco vero e proprio (generalmente una mezz’ora) si manifestano una serie di sintomi che preannunciano l’imminenza dell’attacco di emicrania. Sulle cause di questo disturbo sappiamo ancora ben poco mentre da un punto di vista delle cure questo genere di disturbi può essere facilmente trattati coi farmaci così detti FANS a patto però che gli attacchi non siano eccessivamente ricorrenti, in tal caso si dovrà invece orientarsi verso un approccio basato sul prevenire gli attacchi di emicrania con aura invece che limitarsi a trattarne i sintomi dolorosi.

Hai trovato utile questo post sull'emicrania con aura?
Condividilo sui social network
Unadieta.It © 2016 Tutti i diritti riservati | PIva 02992130738 | REA TA184606