ALIMENTAZIONE
FITNESS
SALUTE
WELLNESS
FOOD

Cause, sintomi e rimedi contro la vescica iperattiva


Cause, sintomi e rimedi contro la vescica iperattivaLa vescica iperativa è un disturbo estremamente fastidioso che può avere ripercussioni anche rilevanti a livello psicologico (come vedremo meglio nel corso di questo nostro post); nel nostro paese si stima che questa patologia colpisca almeno tre milioni di persone, con un’incidenza pari tra entrambi i sessi. Nei prossimi paragrafi, quindi, proveremo a capire insieme quali sono le cause e i sintomi di questo disturbo, avremo modo di illustrare quali sono attualmente le cure più impiegate per contrastare un problema di vescica iperativa e daremo uno sguardo, come sempre facciamo, anche ai vari rimedi naturali che possono essere impiegati in caso di vescica iperativa.

Che cos’è la vescica iperattiva

La vescica iperativa è un disturbo che, come il nome stesso suggerisce, comporta per le persone che ne sono affette la frequente e spesso incontrollabile necessità di urinare; come vedremo nel paragrafo dedicato ai sintomi di questo disturbo l’incontinenza risulta spesso associata alla vescica iperativa, tuttavia la presenza del sintomo dell’incontinenza non è condizione imprescindibile nella diagnosi di questo disturbo. In altre parole, quindi, tante persone soffrono di vescica iperativa senza per questo soffrire allo stesso tempo di incontinenza. Nei prossimi paragrafi avremo modo di illustrare dettagliatamente le cause e i sintomi di questo disturbo, per adesso però accontentiamoci di questa prima definizione di cosa sia la vescica iperativa, cioè una condizione caratterizzata dal continuo e a volte incontrollabile bisogno di urinare.

Vescica iperattiva: informazioni generali

Per adesso abbiamo dato poche informazioni sulla vescica iperativa ma speriamo che siano state molto chiare; parliamo quindi di un disturbo che coinvolge un numero abbastanza importante di italiani (circa tre milioni si stima) e che colpisce indistintamente tanto gli uomini quanto le donne. Abbiamo anche avuto modo di spiegare che le persone affette da vescica iperativa avvertono un continuo bisogno di svuotare la vescica cui non di rado si associa la perdita involontaria di urine (incontinenza); questa condizione, come può facilmente intuire chiunque, può comportare un profondo stato di disagio con evidenti ripercussioni psicologiche. Tutto quanto fin qui detto è quindi fondamentale per comprendere meglio quanto avremo modo di esporre nei prossimi paragrafi, nei quali illustreremo dettagliatamente cause e sintomi della vescica iperativa, come si diagnostica questo disturbo e, ovviamente, anche come si possa curare.

  1. Quali sono le cause della vescica iperattiva

    Le cause della vescia iperattiva non sono state ancora perfettamente comprese; quello che sappiamo di questo disturbo è che coinvolge il muscolo detrusore, un muscolo liscio che circonda la vescica e che, nelle persone affette da questo disturbo, tende a contrarsi in maniera incontrollata. Sui meccanismi però per i quali questo avviene il dibattito è ancora abbastanza vivo nonostante siano stati identificati con una certa chiarezza i principali fattori di rischio correlati a questo disturbo; tra questi riconosciamo alcune infezioni delle vie urinarie, errati stili di vita (prevalentemente di carattere alimentare, come ad esempio il fumo e l’eccessivo consumo di alcune bevande, tra le quali citiamo a titolo esemplificativo il caffè), l’assunzione di alcuni tipi di farmaci, danni a livello vescicale prodotti da traumi dell’addome e del pavimento pelvico (anche in conseguenza di interventi chirurgici mal riusciti), il soprappeso, debolezza dei muscoli pelvici e alcuni tipi di disturbi neurologici. Non si tratta di un elenco completo ma rappresenta comunque abbastanza bene nel suo complesso l’insieme dei principali fattori di rischio correlati alla vescica iperattiva
  2. Vescica iperattiva: i sintomi principali

    Nella vescica iperattiva riconosciamo tre sintomi principali: la frequenza delle minzioni (che possono essere eccessivamente ricorrenti sia durante il giorno che durante la notte), l’urgenza dello stimolo ad urinare e l’eventuale perdita involontaria d’urine (l’incontinenza quindi, che come abbiamo già spiegato non sempre si manifesta tra i soggetti affetti da questo disturbo).
  3. Come si diagnostica un caso di vescica iperattiva

    Normalmente il medico intuisce che si trova di fronte a un problema di vescica iperativa semplicemente sulla base del resoconto dei sintomi fatto dal paziente; in ogni caso è prassi procedere comunque ad una serie di esami diagnostici ben precisi tesi essenzialmente a scongiurare il rischio che quegli stessi sintomi possano essere provocati da disturbi che potrebbero rivelare maggiori criticità di una vescica iperattiva (come ad esempio nel caso delle infezioni delle vie urinarie). Sostanzialmente quindi per diagnosticare una vescica iperattiva si procede per esclusione, eseguendo tutti gli esami necessari per scartare tutte le varie ipotesi di disturbi che possono presentare un quadro clinico “sovrapponibile” a quello della vescica iperattiva.
  4. Vescica iperattiva: quando rivolgersi al medico

    E’ importante rivolgersi al medico di fiducia sin dalle manifestazioni dei primi sintomi; spesso le persone tendono a sottovalutare il fatto di avvertire con eccessiva frequenza la necessità di urinare (soprattutto i più giovani); questo primo sintomo che potrebbe essere certamente irrilevante potrebbe però essere anche la prima spia che qualcosa non va. Ovviamente per le donne, che ormai da anni sono abituate a eseguire tutte le visite annue di controllo ginecologico, questo genere di problemi presenta minori rischi di essere sottovalutato; lo stesso non può dirsi però per gli uomini i quali normalmente si sottopongono alla prima visita urologica solo dopo i primi cinquant’anni d’età
  5. Cura e trattamento della vescica iperattiva

    Risolvere un problema di vescica iperattiva non è affatto semplice; iniziamo subito col dire che siamo di fronte a un disturbo che richiede un approccio (per certi versi) personalizzato; per prima cosa si dovranno attuare delle strategie per ridurre al minimo i fattori di rischio e quindi correggere gli errori negli stili di vita (ma di questo ci occuperemo meglio del paragrafo relativo ai rimedi naturali contro la vescica iperattiva). Fino a poco tempo fa, poi, l’approccio al disturbo si basava su trattamenti farmacologici mediamente molto lunghi (anche più di un anno) e che presentavano nel lungo periodo effetti collaterali tali che in molti decidevano di abbandonare le terapie senza aver riscontrato un effettivo beneficio. Oggi esistono due nuovi trattamenti per il trattamento della vescica iperattiva, uno si basa sulle iniezioni locali di tossina botulinica di tipo A (leggi qui) mentre il secondo trattamento si basa sulla somministrazione di un nuovo farmaco contro la vescica iperattiva; è opportuno rimarcare come però non sempre i nuovi farmaci siano rimborsabili da parte del SSN e questo rappresenta un limite nell’accesso alle nuove terapie. Ovviamente nella scelta del miglior trattamento per contrastare la vescica iperattiva il ruolo del medico gioca un aspetto di assoluta rilevanza, starà a lui valutare se sia il caso, in base alle specifiche condizioni del paziente, di procedere con una delle varie terapie ancora in uso o orientarsi invece verso questi nuovi tipi di farmaci.

Come prevenire la vescica iperattiva

Il miglior modo per prevenire la vescica iperattiva è aver cura del proprio corpo, evitando stili di vita errati (con tutto ciò che ne consegue), gli errori di postura (che come abbiamo visto in tantissimi altri post sono si ripercuotono in centinaia di modi negativi sulla nostra salute) e la perdita di tono muscolare. In particolare segnaliamo come la ginnastica kegel rappresenti certamente uno dei migliori rimedi sia per prevenire ma anche per contrastare i problemi di vescica iperattiva.

I migliori rimedi naturali contro vescica iperattiva

Come accennato nel paragrafo sulle cure contro la vescica iperattiva, è assolutamente importante eliminare tutti i fattori di rischio che concorrono nell’insorgenza di questo disturbo; questo è sempre valido non solo in termini di prevenzione ma anche quando il disturbo si è ormai già manifestato. Occorre quindi per prima cosa perdere il peso in eccesso, in secondo luogo iniziare ad avere una dieta sana ed equilibrata ed eliminare tutte quelle cattive abitudini che incidono negativamente sulla salute del nostro corpo in generale (citiamo ad esempio l’assunzione di bevande alcoliche, il fumo, la sedentarietà). Cambiare i propri stili di vita, abbandonando quelli scorretti, riprendendo a fare sport (senza voler strafare, ovviamente) e adottando un’alimentazione più sana magari non risolvere il tuo problema di vescica iperattiva ma sicuramente contribuirà a migliorare la situazione.

Rischi e complicazioni della vescica iperattiva

I principali rischi di complicazioni correlate alla vescica iperattiva riguardano, come accennato, le comprensibili ricadute psicologiche che questo disturbo comporta nelle persone che ne sono affette; il fatto di non avere controllo sullo stimolo alla minzione, indipendentemente dal fatto che si associ incontinenza o no, può portare le persone a isolarsi, crea problemi in ambito lavorativo, incomprensioni col partner. Se poi all’impossibilità di controllare l’impulso a urinare si associa anche un problema di incontinenza ecco che l’imbarazzo che questo disturbo comporta può diventare veramente complicato da gestire (per chiunque). E’ importante in ogni caso non farsi prendere dallo sconforto, soprattutto qualora non si riscontrasse un immediato miglioramento ai primi trattamenti, la dimensione psicologica gioca probabilmente un suo ruolo nella remissione di questo disturbo per cui chi avvertisse di essere in difficoltà farebbe bene a valutare, senza alcun tipo di remora o vergogna, il ricorso ad uno psicoterapeuta.

Vescica iperattiva: conclusioni

La vescica iperattiva è un disturbo causato da un comportamento anomalo del muscolo detrusore, che avvolge appunto la vescica e che inizia a contrarsi in maniera incontrollata; i sintomi di questa condizione sono abbastanza caratteristici, le persone affette da vescica iperattiva manifestano lo stimolo a orinare con eccessiva frequenza, le minzioni sono eccessivamente ricorrenti durante il giorno e, in alcuni casi, anche durante la notte, infine si può associare un problema di incontinenza. Esistono numerosi fattori di rischio che possono concorrere a favorire l’insorgenza di questo disturbo o ostacolarne la remissione, per questo motivo nel trattamento della vescica iperattiva, oltre a seguire il trattamento farmacologico prescritto dal medico in maniera scrupolosa, è fondamentale agire sugli stili di vita modificando radicalmente quelli meno sani.

Hai trovato utile questo post sulla vescica iperattiva?
Condividilo sui social network
Unadieta.It © 2016 Tutti i diritti riservati | PIva 02992130738 | REA TA184606