Terza età: cause, sintomi e rimedi contro la lentigo senile


Terza età: cause, sintomi e rimedi contro la lentigo senileLe lentigo senili sono un disturbo che comunemente viene percepito come inevitabile col passare degli anni tuttavia, come vedremo nel corso di questo post, le cose non stanno esattamente così; come vedremo nei prossimi paragrafi, infatti, anche se queste macchie sono correlate direttamente all'invecchiamento possono comunque essere prevenute con successo. Iniziamo subito col dire che le lentigo senili non rappresentano normalmente un problema di salute anche se in alcuni casi i risvolti psicologici correlati alla comparsa di queste macchie possono avere una loro rilevanza (avremo modo di occuparci anche di questo nei prossimi paragrafi). Detto questo non perdiamo altro tempo ed entriamo subito nel vivo del nostro post provando a definire, prima di tutto, che cosa sono le lentigo senili e le loro cause

Che cos’è una lentigo senile

Le lentigo senili sono molto semplicemente delle piccole macchie cutanee che compaiono tipicamente con la terza età (orientativamente dopo i cinquant’anni); avremo modo di descrivere più nel dettaglio le cause che sottostanno alla formazione di queste macchie cutanee, per adesso limitiamoci a considerare che si tratta di un disturbo estremamente comune (tanto tra gli uomini quanto tra le donne) e che tutti noi conosciamo bene tanto da essere arrivati comunemente a considerare la comparsa di queste macchie cutanee come qualcosa di fisiologico ed in un certo senso di inevitabile. Questo meccanismo è tipico di tutti quei disturbi che sono molto comuni e che, in quanto tali, vengono quasi considerati normali anche se, come vedremo e come abbiamo avuto modo di accennare, questo non sempre è vero e certamente non lo è nel caso della lentigo senile

Lentigo senile: informazioni generali

In un passaggio del paragrafo precedente abbiamo avuto modo di dire che le lentigo senili colpiscono tanto le donne quanto gli uomini ma questo non deve portare a credere che l’impatto del disturbo sia lo stesso per entrambi i sessi; se gli uomini tendono a non curarsi molto di queste macchie e a non crucciarsene più di tanto lo stesso non può dirsi per le donne. Quando parliamo di lentigo simplex l’universo femminile è più esposto alle ricadute psicologiche che la comparsa di queste macchie cutanee può comportare per prima cosa perché l’impatto estetico è certamente diverso tra i due sessi, a questo va aggiunto che tipicamente le prime macchie tendono a comparire durante la menopausa, un periodo particolarmente delicato per le donne, ricco di cambiamenti che possono arrivare a stravolgere la percezione di se che una persona ha di se stessa.

  1. Quali sono le cause della lentigo senile

    La comparsa di macchie cutanee è sempre correlata a un fenomeno di iperpigmentazione degli strati più superficiali della cute, l’accumulo di melanociti e melanina nelle cellule, che causa questo tipo di macchie, si associa, nelle lentigo senili, all’invecchiamento della pelle e all’inspessimento cutaneo, tutti fattori che in varia misura contribuiscono alla formazione di queste macchie cutanee
  2. Lentigo senile: come riconoscerla

    Riconoscere le lentigo senili non è complicato, parliamo poi di un disturbo che non presenta rischi per la salute quindi il risultato è che raramente ci si rivolge al dermatologo per questo tipo di problemi; la cosa non costituirebbe in se un problema se non fosse che, come ripetiamo in ogni post che riguardi la salute della pelle, i danni provocati alla cute dai raggi solari non vengono smaltiti dal nostro organismo ma si accumulano, quindi man mano che invecchiamo dovremmo avere un occhio di riguardo in più per la salute della nostra pelle. Anche se i melanomi non hanno nulla a che vedere con le lentigo senili rivolgersi al dermatologo è sempre importante, non è raro infatti che lesioni maligne possano essere diagnosticate in maniera precoce proprio in seguito a una visita dermatologica richiesta per tutt’altri motivi. Se quindi la medicina preventiva ha fatto passi da gigante negli ultimi anni, se siamo abituati a rivolgerci periodicamente a specialisti come il dentista, il ginecologo (per le donne) o l’urologo (per gli uomini) questa consapevolezza relativa all’importanza delle visite specialistiche periodiche sembra faticare ad affermarsi anche in campo dermatologico; è quindi importante evitare il fai da te, evitare di seguire ogni consiglio sconclusionato che possiamo trovare su internet e abituarci a rivolgerci al dermatologo ogni qual volta dovessimo notare qualcosa che non ci convince riguardo lo stato di salute della nostra pelle
  3. Lentigo senile: quando rivolgersi al medico

    A dire il vero, con ogni probabilità, rivolgendosi al medico per tempo, anni prima della comparsa della lentigo senile, questo disturbo sarebbe facilmente prevenibile; l’errore, che grosso modo facciamo tutti, è quello di credere che ci si debba rivolgere al medico solo in presenza di un concreto problema di salute. Le cose non stanno esattamente così; per prima cosa a tutti è successo almeno una volta nella vita di notare un neo o comunque una macchia sulla pelle e di non darci particolare importanza. Ecco, questo sarebbe il momento ideale per iniziare un rapporto abituale e continuativo con il dermatologo; questo perché oltre i vari trattamenti che un medico può consigliarci quando non stiamo bene ci sono anche una serie di piccoli consigli in termini di prevenzione (sull’esposizione al sole, sull’uso delle protezioni solari, di cosmetici e prodotti per l’igiene) che difficilmente potremmo raccogliere se non prendessimo l’abitudine a fare annualmente delle visite dermatologiche di controllo.
  4. Cura e trattamento di una lentigo senile

    Le lentigo senili sono macchie irreversibili, non è quindi possibile eliminarle e bisogna imparare a conviverci; anche se su internet troverai diversi siti che affermano che è possibile risolvere questo problema attraverso trattamenti come il peeling chimico o l’uso dei laser in realtà le cose non stanno realmente così. In ogni caso consigliamo prima di qualsiasi cosa di rivolgersi al dermatologo e di concordare sempre con lui il ricorso a determinati trattamenti. Per coloro che dovessero vivere con eccessivo imbarazzo la loro lentigo senile la cosa più semplice da fare è ricorrere alla cosmetica che, per quanto sia una soluzione non definitiva, permette di eludere il problema attraverso l’uso di particolari cosmetici coprenti; anche in questo caso, per maggiori informazioni e decidere come comportarti, ti consigliamo di rivolgerti preventivamente al dermatologo di fiducia.
  5. Come prevenire il rischio di lentigo senile

    Come abbiamo accennato diverse volte nel corso di questo post le lentigo senili potrebbero essere benissimo evitate attraverso una serie di raccomandazioni; è quindi sufficiente seguire le linee guida per la salute della pelle per riuscire a ridurre sensibilmente il rischio di insorgenza di lentigo senile. Evitare l’esposizione eccessiva e prolungata ai raggi solari, usare sempre la protezione solare, avere una dieta sana ed equilibrata (fondamentale per garantire alla pelle nutrienti e idratazione), non esagerare coi cosmetici e scegliere accuratamente i vari prodotti (pensiamo a deodoranti, saponi, trucchi, etc) che entreranno in contatto con la cute sono tutte strategie che possono ridurre in maniera importante la comparsa della lentigo senile durante la terza età

Rimedi naturali contro la lentigo senile

Come abbiamo già accennato la lentigo senile non è un fenomeno reversibile, bisogna quindi imparare a conviverci e non esistono rimedi realmente efficaci contro questa condizione; parlando di rimedi naturali, invece, quello che possiamo dire è che tutte le strategie di prevenzione (utili per la salute della cute in generale e non solo per prevenire la lentigo senile) sono essenzialmente ottimi metodi perfettamente naturali che consentono se non di trattare questo genere di macchie di prevenirne con successo la comparsa

Rischi e complicazioni della lentigo senile

Anche se la lentigo senile non rappresenta un concreto rischio per la salute questo non vuol dire che possiamo evitare di rivolgerci al dermatologo; per prima cosa stiamo invecchiando e questo vuol dire che tutto il nostro corpo è diventato più fragile quindi, ritornando al cuore del nostro argomento, rivolgersi al dermatologo significa anche farsi illustrare tutte quelle piccole accortezze che è importante e non più ulteriormente derogabile adottare. In secondo luogo la comparsa di queste macchie può rendere più complicato riconoscere formazioni di tipo diverso che potrebbero costituire un primo campanello di allarme, per questo, come ampliamente ribadito, soprattutto dopo una certa età le visite di controllo dermatologico andrebbero fatte frequentemente.

Lentigo senile: conclusioni

Definiamo lentigo senile la comparsa di piccole macchie cutanee che, tipicamente, insorgono dopo i primi 50 anni d’età (in generale) e con il sopraggiungere della menopausa (per quanto riguarda le donne in particolare); anche se non si tratta di una vera e propria patologia (non esistono rischi particolari per la salute correlati a questa condizione) è comunque importante sforzarci di prevenire la comparsa di queste macchie adottando le varie indicazioni suggerite dalle linee guida per la salute della pelle perché in questo modo oltre che a “invecchiare meglio” (particolare comunque non irrilevante) possiamo anche prevenire disturbi ben più problematici e gravi della lentigo senile come, ad esempio, nel caso del melanoma

Hai trovato utile questo post sulla lentigo senile?
Condividilo sui social network
indice di massa corporea Vai

IL TUO INDICE DI MASSA CORPOREA

PESO IN KG
ALTEZZA IN CM
IMC (Indice di Massa Corporea)
rischio

< 18.5 SOTTOPESO

OK

TRA 18.5 E 24.9 NORMOPESO

pericolo

> 30 OBESO

rischio

TRA 25 E 29.9 SOVRAPPESO

La tua pubblicità su Unadieta.It
strumenti Vai

STRUMENTI E UTILITA'

torna su

TORNA IN CIMA ALLA PAGINA

info

INFORMAZIONI SU QUESTA PAGINA

Segnala un errore nel post

SEGNALA UN ERRORE IN QUESTA PAGINA

Indietro

TORNA ALLA PAGINA PRECEDENTE

Vai alla home

VISITA LA NOSTRA HOME PAGE