Polipi nasali: cause, sintomi e rimedi contro la poliposi nasale


Polipi nasali: cause, sintomi e rimedi contro la poliposi nasaleLa poliposi nasale è un disturbo che colpisce diverse migliaia di italiani nonostante non abbia un’incidenza particolarmente elevata (si stima che meno del 5% della popolazione possa sviluppare polipi nasali). Le persone che ricevono una diagnosi di poliposi nasale spesso possono vivere la cosa con una certa ansia in virtù del fatto che quando si parla di polipi si pensa normalmente a una forma tumorale; questo è certamente vero, come vedremo meglio nel prossimo paragrafo, da un punto di vista tecnico tuttavia non tutte le formazioni tumorali rappresentano un pericolo concreto per la nostra salute ed infatti i polipi nasali sono considerabili una condizione tutto sommato banale, curabilissima e che non deve incutere alcuna preoccupazione. Nei prossimi paragrafi, quindi, proveremo a capire insieme non solo cosa sono i polipi nasali ma anche quali sono le cause e i principali sintomi attraverso cui questo disturbo si manifesta e proveremo a capire quali sono i migliori rimedi per contrastare e curare una poliposi nasale

Che cos’è la poliposi nasale

Prima di spiegare che cos’è la poliposi nasale sarà meglio fermarci un attimo a capire cosa sono i polipi; si tratta di formazioni tumorali benigne che possono svilupparsi in differenti parti del corpo a partire dalla mucosa che riveste determinati organi. I polipi si possono quindi sviluppare non solo nel naso ma anche, ad esempio, nell’intestino o, per le donne, nell’utero; in ogni caso, lo ribadiamo onde evitare di suscitare panico nel lettore, i polipi sono sostanzialmente si escrescenze tumorali ma di tipo benigno e, per tanto, trattabili senza alcun rischio particolare per la nostra salute. Per quanto riguarda la poliposi nasale, quindi, parliamo di un disturbo caratterizzato dalla formazione di polipi all’interno dei seni paranasali o lungo la mucosa nasale; vedremo meglio nei prossimi paragrafi quali sono le cause e i sintomi attraverso i quali possiamo arrivare a capire che si è formato un polipo nasale, per adesso limitiamoci a questa semplice definizione di cosa sia la poliposi nasale, si tratta quindi come detto di escrescenze tumorali che si formano all’interno della cavità nasale

Poliposi nasale: informazioni generali

Fin qui abbiamo dato giusto qualche definizione utile per comprendere meglio la natura di questo disturbo; adesso è arrivato il momento di entrare nel vivo di questo post sulla poliposi nasale e provare a capire meglio insieme quali sono cause, sintomi e cure impiegate contro i polipi nasali

  1. Quali sono le cause dei polipi nasali

    Come e perché i polipi nasali si formino è cosa che non risulta ancora perfettamente chiara; quello che sappiamo con ragionevole certezza è che le infiammazioni croniche della mucosa nasale giocano un ruolo fondamentale nella formazione dei polipi nasali, sul come e sul perché c’è invece ancora molto da studiare. Tra le principali cause della poliposi nasale abbiamo disturbi come le allergie, le sinusiti e le rinosinusiti e l’asma; particolare attenzione si dovrebbe avere in caso di diagnosi di polipi nasali nei bambini in quanto questo disturbo in età pediatrica rappresenta frequentemente una spia che segnala il rischio di fibrosi cistica. Più raramente possono causare una poliposi nasale i disturbi che provocano la debilitazione del sistema immunitario (come nel caso di alcune rare malattie genetiche) mentre non si deve trascurare l’impatto degli stili di vita nell’insorgenza di questo disturbo dal momento che pare ragionevolmente certo che tra le varie cause di poliposi nasale insistano anche fattori di rischio riconducibili, come al solito, al tabagismo e all’abuso di alcool oltre che l’inquinamento ambientale (in altre parole lo smog) che causa una continua e duratura irritazione della mucosa nasale aumentando esponenzialmente il rischio di poliposi
  2. Poliposi nasale: i sintomi principali

    I sintomi dei polipi nasali possono essere differenti anche per entità in base a quanto grossi siano i polipi e al punto in cui vengono a formarsi; in determinati casi la poliposi nasale può risultare persino asintomatica e finire così per essere trascurata. Si deve inoltre considerare, come stiamo per vedere, che i sintomi della poliposi nasale sono perfettamente sovrapponibili a un gran numero di disturbi differenti per cui è raramente possibile riuscire a definire sulla semplice base dei sintomi che ci troviamo di fronte a polipi nasali; tra i sintomi più comuni della poliposi nasale abbiamo tutta una serie di disturbi condivisi anche con la sinusite, il dolore facciale e ai denti, la sensazione di compressione del viso e la cefalea sono tutti sintomi in comune sia alla poliposi nasale che alla sinusite. Ancora rinorrea (in pratica il naso che cola), l’eccessiva lacrimazione e prurito agli occhi, l’alterazione della capacità di percepire odori e sapori sono, invece, sintomi che si possono facilmente sovrapporre a quelli di una banale sindrome influenzale o a un raffreddore da fieno. Anche dal punto di vista del riposo notturno i polipi nasali incidono negativamente compromettendo la qualità della vita dei pazienti che ne sono affetti, russamento e apnee notturne sono infatti sintomi comuni della poliposi nasale. Come ormai dovrebbe essere chiaro, soprattutto per i soggetti predisposti che magari soffrono di allergie o sinusite cronica e che sono quindi più esposti al rischio di poliposi nasale, riuscire a comprendere se si siano o meno formati dei polipi può essere molto complicato; un motivo in più per non perdere tempo e riferire immediatamente al proprio medico questo genere di sintomi, posto in ogni caso che di questo avremo modo di occuparci più nel dettaglio in uno dei prossimi paragrafi.
  3. Come si diagnostica la poliposi nasale

    Normalmente l’otorinolaringoiatra riesce a diagnosticare dei polipi già con una semplice visita ambulatoriale mediante l’ausilio di un endoscopio (uno strumento che gli permette di visionare lo stato di salute delle cavità nasali); il ricorso ad esami per immagini (ad esempio alla radiografia) può rendersi necessario per raccogliere maggiori informazioni sulla dimensione dei polipi e la loro precisa collocazione mentre i test allergici sono più che altro impiegati per comprendere meglio la possibile causa della poliposi nasale. In caso i polipi colpiscano un bambino, come accennato, il test sulla fibrosi cistica (che misura la quantità di sodio cloruro presente nel sudore) risulta quasi sempre consigliato
  4. Polipi nasali: quando rivolgersi al medico

    Anche se i polipi nasali non sono un disturbo che comporti rischi rilevanti per la nostra salute trascurarli ha comunque un impatto estremamente negativo sulla qualità della nostra vita; avremo modo in uno dei prossimi paragrafi di spiegare nel dettaglio quali sono i principali rischi cui siamo esposti se non trattiamo tempestivamente un problema di poliposi nasale, per adesso limitiamoci a dire che il ricorso al medico in caso di polipi nasali è imprescindibile, per cui se è possibile meglio evitare di posticiparlo
  5. Cura e trattamento della poliposi nasale

    La terapia farmacologica nel trattamento della poliposi nasale risulta indicata o solo per i polipi di piccole dimensioni o nel caso fossero provocati da allergie e/o infezioni di qualche tipo; tipicamente il medico potrebbe prescrivere dei corticosteroidi, degli antibiotici (in caso di infezioni fungine o batteriche) o degli antistaminici (qualora la poliposi nasale fosse provocata da una reazione allergica). Nei casi in cui i polipi siano di dimensioni importanti o comunque comportino un’ostruzione tale da impedire la naturale respirazione del paziente si procederà chirurgicamente alla loro asportazione, procedura che rimane ancora oggi la più incisiva per curare in via definitiva la poliposi nasale

Come prevenire il rischio di poliposi nasale

Per prevenire il rischio di poliposi nasale o di eventuali recidive (abbastanza comuni per questo disturbo) è fondamentale innanzitutto tenere a bada tutte le possibili cause che possono provocare l’irritazione delle mucose nasali; stop al fumo (prima di ogni altra cosa), attenzione a mantenere una corretta umidificazione degli ambienti, tenere a bada le allergie, evitare di vivere in zone eccessivamente inquinate o soggette a smog sono tutte piccole accortezze estremamente utili per prevenire la poliposi nasale. Tra le buone pratica consigliate per prevenire questo disturbo, in fine, segnaliamo anche le irrigazioni nasali, utilissime per ripulire le fosse nasali dall’accumulo di muco e batteri che potrebbe facilmente causare l’irritazione della mucosa nasale e, conseguentemente, un problema di polipi

Rimedi naturali contro la poliposi nasale

Quando parliamo di rimedi naturali contro la poliposi nasale stiamo parlando essenzialmente di prevenzione; come già abbiamo avuto modo di accennare, infatti, quando i polipi si sono già formati il ricorso al medico è imprescindibile e quello alla chirurgia frequente. Ricordiamo infatti che l’asportazione chirurgica dei polipi nasali rimane in ogni caso il rimedio più risolutivo contro questo genere di disturbo; ovviamente, come abbiamo visto nel paragrafo precedente, è possibile comunque adottare tutta una serie di comportamenti sani che sono al contempo sia naturali che estremamente utili sia per prevenire il rischio di insorgenza di polipi nasali ma anche per ridurre il rischio di recidiva seguente a un’eventuale operazione chirurgica.

Rischi e complicazioni dei polipi nasali

Uno dei principali rischi dei polipi nasali sono proprio le recidive; anche in caso di asportazione chirurgica, infatti, il rischio che i polipi si riformino rimarrà piuttosto alto fino a quando non vengono a cadere le cause che hanno provocato l’irritazione cronica della mucosa nasale. In questo senso, quindi, bisognerà premunirsi di adottare le varie indicazioni fornite dal medico utili per ridurre il rischio di recidiva correlato a poliposi nasale. Per il resto questo disturbo non comporta un rischio concreto per la salute del paziente ma come abbiamo più volte ribadito durante questo post il suo impatto sulla qualità della vita del paziente è tutt’altro che trascurabile. I disturbi del sonno sono frequentemente correlati alla poliposi nasale dato che le apnee notturne, causate dall’ostruzione delle vie respiratorie, favoriscono continui risvegli e, conseguentemente, renderanno la persona nervosa e “elettrica” per tutto il giorno; disturbi come sinusite e rinosinusite possono poi diventare cronici, peggiorando la vita sociale della persona e rendendo complicate le attività quotidiane (come il lavoro, per fare un esempio).

Poliposi nasale: conclusioni

Definiamo poliposi nasale la formazione di polipi (delle masse tumorali benigne) all’interno delle fosse nasali; questi polipi, sebbene il meccanismo con cui insorgono non sia ancora perfettamente noto, si sviluppano all’interno dei seni paranasali o lungo la mucosa nasale e trovano proprio nell’irritazione cronica della mucosa nasale una delle loro principali cause scatenanti. La poliposi nasale può essere curata mediante la somministrazione di farmaci nei casi più lievi mentre bisognerà ricorrere alla chirurgia in tutti gli altri casi; sebbene la poliposi nasale non rappresenti un pericolo concreto per la salute del paziente questo disturbo incide negativamente sulla qualità della vita della persona motivo per cui il ricorso alla chirurgia (per asportare i polipi e ripristinare la naturale dinamica dell’atto respiratorio) risulta ancora oggi spesso imprescindibile nel trattamento di questo disturbo

Hai trovato utile questo post sulla poliposi nasale?
Condividilo sui social network

EFFETTUA LA TUA RICERCA

Sei qui
CATEGORIA SALUTE
Condividi sui social Condividi su facebook Condividi su google plus
Feed Rss categoria salute
RSS CATEGORIA SALUTE
Segnala un errore Diventa partner unadieta.it
indice di massa corporea Vai

IL TUO INDICE DI MASSA CORPOREA

IL TUO PESO ESPRESSO IN KG
LA TUA ALTEZZA ESPRESSA IN CM
IMC (Indice di Massa Corporea)
rischio

< 18.5 SOTTOPESO

OK

TRA 18.5 E 24.9 NORMOPESO

pericolo

> 30 OBESO

rischio

TRA 25 E 29.9 SOVRAPPESO

Visita la nostra community dedicata alla salute Torna in home Stampa Torna indietro Contatti Informazioni Torna su