Malattie rare dei denti: cause, sintomi e rimedi contro il taurodontismo


Malattie rare dei denti: cause, sintomi e rimedi contro il taurodontismoIl taurodontismo è un disturbo abbastanza raro ma che colpisce comunque con una certa frequenza i soggetti affetti da sindrome di down; non si tratta di un disturbo che debba destare preoccupazioni particolari tuttavia, avendo notato che sul web italiano si parla molto poco di questa patologia, abbiamo deciso di scrivere un post ad hoc. Iniziamo subito col dire, come il nome stesso suggerisce, che il termine taurodontismo allude a un disturbo dei denti, chi avesse studiato un po’ di greco a scuola può facilmente ricavare l’etimo della parola e capire facilmente in cosa consista questo disturbo, per tutti gli altri, invece, sarà sufficiente dare una rapida occhiata ai prossimi paragrafi per scoprire quante più informazioni possibili sul taurodontismo

Che cos’è il taurodontismo

Definiamo taurodontismo una malformazione congenita dei denti; semplificando un po’ potremmo dire che questo disturbo è una sorta di gigantismo dei denti, quello che succede, infatti, è che nei soggetti affetti da questa patologia assistiamo a un aumento di volume della polpa dentale a scapito della parte radicolare del dente. Come accennato nell’introduzione di questo post il taurodontismo è un disturbo abbastanza raro nella maggior parte della popolazione ma che colpisce con una certa frequenza i soggetti affetti da sindrome di down; fortunatamente questo tipo di malformazione non può provocare, come vedremo da qui a breve, complicazioni di sorta, per cui il taurodontismo è comunque un disturbo col quale si può convivere tranquillamente

Taurodontismo: informazioni generali

Fin qui ci siamo limitati a dare qualche semplice informazione su cosa sia il taurodontismo e abbiamo spiegato che si tratta di un’anomalia congenita dei denti caratterizzata da un aumento di volume importante della polpa dentale a scapito della radice; adesso quindi fermiamoci un attimo per fornire alcune utili informazioni sull’anatomia del dente che ci aiuteranno a comprendere meglio la natura di questo disturbo. Iniziamo subito col dire che ogni dente si compone di due parti fondamentali, una emersa e visibile (la corona) e l’altra sprofondata nella gengiva e quindi invisibile (radice); quello che possiamo vedere del dente, la parte visibile quindi, è sostanzialmente lo smalto (cioè la parte più esterna del dente) il quale ricopre la dentina che, a sua volta, contiene la polpa dentale che rappresenta a tutti gli effetti il cuore del dente che ingloba le strutture vascolari, i nervi e delle cellule chiamate odontoblasti capaci di produrre la dentina. Nei soggetti affetti da taurodontismo, quindi, l’aumento del volume della polpa dentaria causa la formazione di denti che avranno un colletto simile a quello degli animali ruminanti

  1. Quali sono le cause del taurodontismo

    Le cause del taurodontismo non sono ancora perfettamente note; come spesso capita quando parliamo di malformazioni congenite le cause sono probabilmente da ricercarsi a livello genetico, ma questa rimane solamente un’opinione. Quello che ad oggi sappiamo con ragionevole certezza è che il taurodontismo risulta particolarmente diffuso tra le persone affette da sindrome di down e questo dato statistico con ogni probabilità ci dice qualcosa sulla natura di questo disturbo.
  2. Taurodontismo: i sintomi principali

    Il principale sintomo del taurodontismo è di carattere estetico, la malattia non comporta alcun danno a livello funzionale; bisogna tuttavia ricordare che i soggetti affetti da taurodontismo sono più esposti al rischio di sviluppare carie, per cui l’igiene orale dovrà essere ancora più accurata
  3. Come si diagnostica il taurodontismo

    La conformazione dei denti nei soggetti affetti da taurodontismo è così caratteristica che al medico o al dentista di fiducia è sufficiente la semplice osservazione del dente per diagnosticare il problema
  4. Taurodontismo: quando rivolgersi al medico

    Come accennato il taurodontismo non comporta alcun problema a livello funzionale per cui non sarebbe necessario rivolgersi al medico; tuttavia abbiamo anche detto di come il taurodontismo esponga ad un maggior rischio di sviluppare carie, se ne deduce quindi che più che di ricorso al medico dovremmo parlare di ricorso periodico al dentista per la periodica pulizia professionale dei denti
  5. Cura e trattamento del taurodontismo

    Non esiste una cura al taurodontismo, anche perché, come ampliamente ripetuto, si tratta di un disturbo che non impatta sulla salute della persona e col quale si può tranquillamente convivere; ovviamente la malattia ha comunque un impatto sull’estetica della persona, ma il più delle volte chi ha di questi problemi impara semplicemente a conviverci.

Come prevenire il rischio di taurodontismo

Essendo il taurodontismo una malformazione presente sin dalla nascita, e di cui per altro sappiamo molto poco sulla genesi, è praticamente impossibile (ad oggi) prevenire il rischio di taurodontismo.

Rimedi naturali contro il taurodontismo

Non esistono rimedi naturali contro il taurodontismo, tuttavia come abbiamo detto questa malformazione espone a un maggior rischio di sviluppare carie per cui esistono numerosi rimedi naturali che possiamo adottare per avere un’igiene orale ancora più accurata. L’uso di collutori, del filo interdentale, oltre che l’abitudine a lavarsi i denti dopo ogni pasto sono tutti rimedi assolutamente naturali e validi per prevenire il rischio di carie correlato al taurodontismo

Rischi e complicazioni del taurodontismo

E’ improprio parlare di rischi o complicazioni del taurodontismo dal momento che, come abbiamo ampliamente ripetuto, questa malformazione non impatta in alcun modo sulla salute della persona e non comporta alcun tipo di problema a livello funzionale. Abbiamo però detto che il taurodontismo, raro nella popolazione sana, si dimostra abbastanza frequente nei soggetti che presentassero altri tipi di malattie (non solo la sindrome di down cui abbiamo più volte fatto riferimento in questo post); ma mentre la sindrome di down è riconoscibile sin dalla nascita vi sono altri disturbi che si palesano solo molto più tardi e per i quali la presenza di taurodontismo può rappresentare l’occasione di una diagnosi precoce. E’ esattamente questo il caso della Sindrome di Klinefelter (un disturbo che colpisce circa uno o due bambini ogni mille nuovi nati), malattia che colpisce il genere maschile e caratterizzata dalla presenza di almeno un cromosoma X di troppo; come tutti sappiamo il genere maschile è caratterizzato dalla presenza di un cromosoma X e di uno Y, i soggetti affetti da Sindrome di Klinefelter, invece, possono presentare (ad esempio) due cromosomi X e uno Y. Questo tipo di anomalia non è riscontrabile sin dalla nascita ma si palesa a partire dall’adolescenza; la presenza di taurodontismo, quindi, può essere una spia della Sindrome di Klinefelter proprio perché questa anomalia dei denti si presenta spesso associata a questa sindrome.

Taurodontismo: conclusioni

Il  taurodontismo è una malformazione genetica in cui assistiamo ad un aumento di volume della polpa dentale ai danni della componente radicolare del dente; questo disturbo è estremamente raro nella popolazione sana ma si può presentare frequentemente correlato ad altre patologie come, ad esempio, la sindrome di down e quella di klinefelter. Il taurodontismo è un disturbo che, pur avendo un impatto sull’estetica della persona, non comporta alcuna perdita funzionale per i denti ed è quindi assolutamente possibile conviverci

Hai trovato utile questo post sul taurodontismo?
Condividilo sui social network

EFFETTUA LA TUA RICERCA

Sei qui
CATEGORIA SALUTE
Condividi sui social Condividi su facebook Condividi su google plus
Feed Rss categoria salute
RSS CATEGORIA SALUTE
Segnala un errore Diventa partner unadieta.it
indice di massa corporea Vai

IL TUO INDICE DI MASSA CORPOREA

IL TUO PESO ESPRESSO IN KG
LA TUA ALTEZZA ESPRESSA IN CM
IMC (Indice di Massa Corporea)
rischio

< 18.5 SOTTOPESO

OK

TRA 18.5 E 24.9 NORMOPESO

pericolo

> 30 OBESO

rischio

TRA 25 E 29.9 SOVRAPPESO

Visita la nostra community dedicata alla salute Torna in home Stampa Torna indietro Contatti Informazioni Torna su