ALIMENTAZIONE
FITNESS
SALUTE
WELLNESS
FOOD

Pillole dimagranti: scopri tutto quello che c'è da sapere


Pillole e farmaci dimagranti
Le pillole dimagranti sono fra quei farmaci che hanno sempre più diffusione mediatica, ne sono pieni i programmi tv, le riviste, persino internet pullula di pagine in cui l'esperto di turno sponsorizza il più recente ritrovato dimagrante e che si tratti di farmaci o di pillole poco importa.
Chi ci segue abitualmente può facilmente immaginare quale sia la nostra opinione in merito ai farmaci dimagranti e alle pillole dimagranti, che si può riassumere agevolmente nella frase "non siamo d'accordo";

tuttavia occorre riconoscere che in determinate circostanze, come nei casi di obesità aggravati da alcune patologie particolari, può essere necessario un dimagrimento più rapido proprio per evitare l'aggravarsi di una determinata condizione e per tanto, in certe situazione, può essere addirittura indispensabile il ricorso a farmaci e pillole dimagranti.
Resta invece da dire che nella maggior parte dei casi il metodo migliore per dimagrire è quello di ricorrere ad una buona dieta e all'attività sportiva;
detto questo tentiamo di capire come funzionano pillole e farmaci dimagranti, quali sono i principi attivi e tutto ciò che ci serve sapere per non incorrere in spiacevoli sorprese nel momento in cui dovessimo iniziare ad assumerli

Pillole dimagranti: come funzionano

Di pillole dimagranti e farmaci dimagranti ne esistono di diversi tipi;
questo perchè differente è il meccanismo attravero il quale quel determinato farmaco o pillola induce il dimagrimento.
Per fare un pò di chiarezza andremo a vedere come agiscono e come favoriscono il dimagrimento le principali tipologie di farmaci e di pillole più comunemente reperibili sul mercato.

farmaci e pillole dimagranti a base anfetaminica

Iniziamo subito col dire che il ricorso a questa categoria di farmaci e pillole dimagranti è oggi molto ridotto rispetto al passato, questo perchè il progresso medico scientifico ha reso possibile l'impiego di altri principi attivi (prima fra tutti la sibutramina) che garantiscono effetti collaterali potenzialmente meno pericolosi di quelli dovuti ai prodotti con base anfetaminica.
In ogni caso il modo in cui farmaci e pillole dimagranti a base anfetaminica consentono il dimagrimento consiste essenziolmente nella riduzione della sensazione di fame (vengono per questo definiti "anoressizzanti").

farmaci e pillole dimagranti che riducono l'assorbimento dei grassi

questo tipo di pillole dimagranti consente, com'è facile intuire, di inibire l'assorbimento dei grassi da parte dell'organismo, favorendo quindi il dimagrimento;
non si tratta per tanto di farmaci anoressizzanti, come nel caso precedente, ma di una categoria di farmaci e pillole dimagranti che va ad agire sul metabolismo della persona per favorire la perdita di peso

farmaci e pillole dimagranti che riducono l'assorbimento degli zuccheri

Per questo tipologia di farmaci e pillole dimagranti vale quanto detto al punto precedente, non si tratta di farmaci capaci di agire sullo stimolo della fame ma quello che fanno è agire sul metabolismo per inibire, in questo caso, l'assorbimento degli zuccheri; interagiscono quindi con la produzione di insulina da parte dell'organismo e favoriscono l'abbattimento del colesterolo

farmaci e pillole dimagranti ormonali

questa famiglia di farmaci e pillole dimagranti interagisce con la produzione di ormoni da parte dell'organismo, in particolare con gli ormoni che regolano il metabolismo come ad esempio l'adrenalina, cortisolo, t3 e t4 (anche conosciuti come ormoni dello stress); il concetto che sta alla base di questi farmaci dimagranti è di aumentare il metabolismo attraverso l'aleterazione della produzione di ormoni per consentire un maggiore dispendio calorico

farmaci e pillole dimagranti diuretici

anche in questo caso il meccanismo di funzionamento di questa famiglia di farmaci dimagranti dovrebbe essere intuitivo, in pratica queste pillole dimagranti favoriscono l'espulsione dei liquidi aumentando la quantità di urina;
vengono anche spesso usati per combattere inestetismi dovuti alla ritenzione idrica come ad esempio la cellulite

Pillole dimagranti: i farmaci da banco

Per farmaci da banco, qualora fosse necessario dirlo, intendiamo tutte quelle pillole dimagranti che possono essere acquistate in farmacia senza prescrizione medica;
attenzione però, perchè questo non vuol dire che tali farmaci dimagranti siano esenti da effetti collaterali ed assolutamente sicuri, è vero anzi il contrario in quanto essendo assunti ad insaputa di un medico potrebbero causare in determinati pazienti effetti collaterali anche importanti.
Insomma, anche l'aspirina è un farmaco che tutti usiamo ad esempio quando siamo influenzati, ma se siamo allergici all'aspirina potremmo anche lasciarci le penne;
è solo un piccolo esempio, ma è importante che non consideriate con leggerezza la possibilità di assumere pillole dimagranti per il semplice fatto che si tratta di farmaci da banco.
Resta da dire che se tutte queste pillole dimagranti funzionassero davvero probabilmente nessuno avrebbe la necessità di fare una dieta o di iscriversi in palestra, quindi prendete con le pinze tutto quello che leggerete da qui in poi.
I farmaci e le pillole dimagranti da banco sono sostanzialmente sostanze omeopatiche che sfruttano la capacità di alcune sostanze comunemente presenti in natura di agire sullo stimolo della fame, sull'assorbimento di alcuni nutrienti o sul metabolismo, sfruttano quindi gli stessi meccanismi capaci di farvorire il dimagrimento di cui abbiamo parlato fino adesso, ma si tratta, ribadiamo, di pillole dimagranti "natuali" e come tali non necessitano di prescrizione medica; vediamo quindi una rapida carrellata relativa a queste pillole dimagranti.

  1. Green coffe: si tratta di un dimagrante a base di caffè che dovrebbe essere capace (il condizionale è d'obbligo) di ridurre la sensazione della fame, inibire l'assorbimento dei grassi e velocizzare il metabolismo
  2. Phen375: rientra fra le pillole dimagranti bruciagrassi, è uno dei farmaci dimagranti da banco più noti all'estero e di recente inizia ad essere commercializzato anche in Italia
  3. Pure acai: queste pillole dimagranti sono degli estratti delle bacche acai, si tratta essenzialmente di un integratore
  4. Proactol Plus: anche questo è un integratore alimentare pensato per favorire lo smaltimento dei grassi

Pillole dimagranti: i farmaci con prescrizione

A differenza dei farmaci dimagranti da banco le pillole dimagranti vendute previa prescrizione medica danno sicuramente più affidabilità in quanto a risultati, consentono in altre parole, un dimagrimento reale;
con questo non vi vogliamo assolutamente incentivare a scegliere questa strada se avete bisogno di dimagrire, ma è una cosa che bisogna dire anche a beneficio di chi, per un quadro clinico generale che lo richiede, avendo bisogno di perdere peso in maniera veloce ricorre, dietro consiglio di un medico, a questi farmaci.
Non sarà possibile proporvi una lista completa di tutti i farmaci disponibili in commercio, anche perchè si tratta di un settore in continua evoluzione, ma tenteremo comunque di fornirvi una lista il più completa possibile relativamente ai farmaci più usati;
ovviamente per evitare di essere tacciati di pubblicità occulta eviteremo di utilizzare i nomi commerciali dei vari prodotti ma utilizzeremo solo il principio attivo.

  1. Tetra-idro-lipostatina: le pillole dimagranti che contengono questo principio attivo rientrano nella famiglia dei farmaci capaci di inibire l'assorbimento dei grassi da parte dell'organismo al fine di favorire il dimagrimento
  2. Sibutramina: le pillole dimagranti che contengono questo principio attivo rientrano nella famiglia dei farmaci dimagranti simil-anfetaminici, si tratta quindi di un regolatore dell'appetito e come tale di un farmaco anoressizzante, non da trascurare gli effetti collaterali che possono essere anche importanti
  3. Fenilpropanolammina: si tratta di una molecola simile all'efdrina, le pillole dimagranti che sfruttano questo principio attivo sono in grado di favorire l'aumento del metabolismo stimolando il rilascio di alcuni ormoni
  4. Phentermine cloroidrato: le pillole dimagranti che usano questo principio attivo sono farmaci simil-anfetaminici, vale quindi quanto detto anche per la sibutramina
  5. Acarbosio: le pillole dimagranti che contengono acarbosio sono particolarmente adatte ai pazienti che, oltre ad essere affetti da obesità soffrono anche di diabete, si tratta di un inibitore dell'assorbimento di zuccheri
Hai trovato utile questo post sulle pillole dimagranti?
Condividilo sui social network!
Unadieta.It © 2016 Tutti i diritti riservati | PIva 02992130738 | REA TA184606