ALIMENTAZIONE
FITNESS
SALUTE
WELLNESS
FOOD

Smettere di fumare: come, dove e perchè


Come fare a smettere di fumare: benefici e consigli per la tua salute

Come smettere di fumare è la domanda che, stanne certo, ossessiona con cadenza praticamente quotidiana la maggior parte dei fumatori in tutto il mondo; parafrasando un noto spot di qualche hanno fa potremmo dire che ogni giorno in Italia un fumatore si sveglia e, tra un colpo di tosse e l'altro, si chiede "Come diavolo faccio a smettere di fumare?".
Che smettere di fumare, del resto, sia una delle cose migliori che tu possa fare nella tua vita per conservare il più a lungo possibile la tua salute è cosa che, per fortuna, è ormai talmente risaputa da risultare, al limite, banale; ma per riuscire a smettere di fumare, nella maggior parte dei casi, la consapevolezza di quanto faccia male non è condizione sufficiente anche perchè, qualora non fosse così, non si capirebbe come mai tante persone ovunque nel mondo continuano a rimanere schiave del fumo di sigaretta.

Eh si, perchè di schiavitù in sostanza si deve parlare, dal momento che il fumo di sigarette non soltanto "nuoce gravemente alla tua salute", come puoi trovare scritto ormai su tutte le "bionde" in commercio, ma peggiora la tua vita sociale e incide negativamente, come i fumatori sanno benissimo, sulle tue possibilità economiche.
Smettere di fumare, quindi, non soltanto migliorerà la tua salute ma ti permetterà di migliorare la tua vita sociale e, cosa non esattamente trascurabile, di risparmiare tantissimi soldi (chi fuma un pacchetto al giorno spende più di 1500€ l'anno in sigarette); se consideriamo, per fare un esempio, che la media degli stipendi italiani è intorno ai 1100€ capiamo benissimo come un fumatore altrettanto medio mandi letteralmente in fumo ogni anno una somma pari ad una volta e mezzo il suo stipendio mensile.
In questo post vogliamo quindi tentare di capire insieme a te come fare per smettere di fumare e quali sono le soluzioni migliori per farlo.

Perchè smettere di fumare: i benefici per la tua salute

Danni del fumo di sigarette sulla salute umanaPrima di entrare nel vivo di questo post e iniziare a conoscere tutti i vari modi possibili per smettere di fumare, fermiamoci un attimo a capire per quale motivo è così importante che tu ti decida, una volta per tutta, a dare un taglio a questo vizio delle sigarette; ok, lo sappiamo tutti, fumare fa male, fa venire il cancro ai polmoni, e tutte queste cose che sanno anche i bambini e quindi non c'è mica bisogno di continuarle a ripeterle fino alla nausea...
in questo paragrafo, però, vogliamo concentrarci su alcuni aspetti che di solito trovano meno risalto quando si parla dei danni alla salute provocati dal fumo di sigaretta anche perchè, di questo siamo sicuri, se li leggerai troverai nuove e più forti motivazioni per smettere di fumare; ecco quindi x danni alla salute provocati dal fumo di cui nessuno parla:

  1. Danni alla sessualità: smettere di fumare migliora le performance sessuali per diversi motivi, innanzitutto il fumo incide negativamente sull'apparato respiratorio e questo si traduce con una minore resistenza nello svolgere attività aerobiche quindi, per dirlo in parole povere, la tua performance nelle partite di calcetto (pietosa, perchè dopo 10 minuti sei già a corto di fiato) è assolutamente identica a quelle sotto le lenzuola (anche qui la tua resistenza sarà nettamente inferiore alla norma); inoltre il fumo ha effetti negativi sulla circolazione per cui possiamo dire che, dato che la tua capacità di avere una buona erezione è direttamente alla pressione sanguingna nei corpi cavernosi del pene, fumare sigarette è un'abitudine che favorisce i problemi di disfunzione erettile (fumare può provocare impotenza, si, hai letto bene)
  2. Alitosi: l'alitosi non sarà magari di per se una malattia, ma l'alito cattivo pregiudica la tua vita sociale, non hai nemmeno idea di quanta gente non tollera di starti vicino (o vicina) per il solo motivo che emani un tanfo di tabacco che nemmeno un posacenere
  3. Invecchiamento mentale: che il fumo invecchi la pelle è scritto anche sui pacchetti di sigarette, quello che non si spiega abbastanza è che la riduzione della pressione sanguigna tipica dei fumatori si ripercuote anche sul cervello, il fumo di sigarette incide negativamente sulla tua capacità di concentrarti ed essere lucido (o lucida)
  4. Danni sul feto: recenti studi dimostrano come lo stato di salute dei genitori all'atto del concepimento influenzi in diversi modi il processo di formazione del feto; continuare a fumare, quindi, significa accettare il rischio di causare danni alla salute di tuo figlio prima ancora di concepirlo.

Come fare a smettere di fumare

Siamo quindi arrivati al dunque, appurato che smettere di fumare è più che consigliabile ma necessario bisogna adesso capire come fare a smettere;
fumare è un vizio che genera almeno due diversi tipi di dipendenza, sia fisica che psicologica, di conseguenza molte persone che decidono di dare un taglio alle sigarette finiscono col perdere la loro battaglia semplicemente perchè non sanno come fare a smettere di fumare.
Fondamentale quindi, prima di entrare nel merito dei vari metodi per smettere di fumare, capire come gestire i vari sintomi dell'astinenza da sigaretta che, certamente, si manifesteranno sin da subito; facciamo quindi una rapida carrellata di quelli che sono i sintomi più comuni di astinenza da fumo di sigarette e tentiamo di capire insieme come fare a sopportarli senza perdere la forza delle nostre motivazioni:

  1. Vertigini: quando smetti di fumare il cervello riceve più ossigeno e questo può causare giramenti di testa, non farti venire l'ansia, è una cosa normale, abbia appena qualche giorno di pazienza e vedrai che passerà
  2. Irritabilità: altro elemento che spinge molte persone a riprendere a fumare prima ancora di provare a smettere sul serio è il nervosismo, la cosa migliore che puoi fare, visto che questa continua irritabilità passerà nel giro di una decina di giorni, è prenderti un periodo di ferie; riduci al minimo le fonti di stress e le occasioni di nervosismo, se ne hai la possibilità prenota un agriturismo e regalati un pò di tempo per te, ti riuscirà più semplice superare così i primi 10 giorni dopo che avrai smesso di fumare
  3. Insonnia: i disturbi del sonno sono direttamente collegati al nervosismo e all'irritabilità, oltre che prenderti un pò di ferie e tentare di rilassarti, per ridurre al minimo i disturbi del sonno fai un pò di attività fisica, anche solo delle lunghe passeggiate ti aiuteranno a ridurre al minimo questo tipo di disturbi
  4. Stipsi: ogni mattina milioni di italiani, quasi all'unisono, assumono un potentissimo lassativo (per certi versi naturale), dato dal mix caffè/sigaretta; iniziamo col dire che eliminare il caffè può essere una buona idea, specie nei primi giorni, per ridurre il desiderio della sigaretta, per ridurre i problemi di stitichezza che tipicamente si presentano quando si smette di fumare puoi optare, semplicemente, per una tisana (ad esempio al finocchio), vedrai che non ti accorgerai nemmeno di aver smesso di fumare

Per quanto riguarda invece la dipendenza psicologica è strettamente collegata alla gestualità tipica della sigaretta, molte persone che decidono di smettere di fumare segnalano le maggiori difficoltà nel non sapere come tenere occupate le mani o la bocca; senza cadere in facili ironie (ci siamo capiti) per quanto riguarda la gestualità delle mani tipica dei fumatori, oltre alla classica pallina antistress, molte persone usano come "trucco" quello di portarsi dietro una penna con la quale giocherellare quando iniziano a sentire quella specie di disagio di non avere la sigaretta in mano (potrà sembrarti assurdo ma funziona). Per quanto riguarda invece la gestualità della bocca, una gomma da masticare rimane la soluzione più apprezzata dalle persone che hanno deciso di smettere di fumare

  1. Smettere di fumare: metodi fai da te

    Adesso che abbiamo visto alcuni motivi in più per smettere di fumare e che sappiamo come fare a tenere a bada i primi sintomi che si hanno dell'astinenza da fumo di sigaretta, fermiamoci un attimo ad analizzare i due più comuni metodi usati da milioni di persone per smettere di fumare; tanti ti diranno che solo così è possibile smettere di fumare, la verità in realtà non è questa ma lo vedremo meglio più avanti.
    Tipicamente, quindi, i metodi fai da te per smettere di fumare si dividono in due differenti linee di pensiero:
    1. Smettere di colpo: l'avrai sentito dire centinaia di volte, butta via sigarette e accendino e smetti subito di fumare, è il solo modo di farlo
    2. Smettere un pò per volta: altrettante volte ti sarà capitato di sentire che no, assolutamente, smettere di colpo è la cosa più sbagliata, c'è sempre del resto l'amico del cugino di uno zio del nonno di un tizio che un tuo amico ha conosciuto in coda in posta che è passato da tre pacchetti al giorno a 0 semplicemente togliendo 3 sigarette a settimana dal monte complessivo di quelle fumate
    La verità, in realtà, è che nessuno di questi due metodi è adatto, smettere di fumare è infatti una cosa soggettiva e quello che funziona per qualcuno non è detto che funzioni anche per te.
    Se smettere di fumare di colpo ti fa perdere la brocca, quindi, vuol dire che questo non è il metodo più adatto a te, ma non vuol dire che ce la farai un pò alla volta, sei davvero sicuro che mentre guardi l'ultima puntata della tua serie preferita, magari con una birra in una mano e le patatine nell'altra, riuscirai a tenere il conto delle sigarette che puoi o non puoi fumare?
    In realtà un modo per smettere di fumare che sia adattabile grosso modo da tutti c'è, almeno secondo noi, ma lo vedremo meglio nell'ultimo paragrafo di questo post (quello dedicato ai nostri consigli)
  2. Come smettere di fumare: consigli per gli acquisti

    Per smettere di fumare esistono un sacco di aiuti in commercio, alcuni piuttosto famosi, altri meno, in ogni caso chiedere consiglio al tuo farmacista o al tuo medico su come fare a smettere di fumare è un'idea certamente molto scaltra;
    detto ciò, visto che ormai sei già qui, tentiamo di capire insieme che cosa puoi comprare per darti un aiuto concreto e un'arma in più per smettere di fumare.
    1. Gomme alla nicotina: sono probabilmente fra i sostegni più apprezzati dai fumatori per smettere di fumare, permettono di tenere occupata la bocca, consentono di disintossicarsi dalla dipendenza da nicotina in maniera graduale e quindi di ridurre i sintomi dell'astinenza
    2. Cerotti alla nicotina: i cerotti sono fra i primi metodi arrivati in commercio per smettere di fumare, il principio è lo stesso delle gomme da masticare quindi anche i cerotti agiscono rilasciando gradualmente nicotina nel corpo, il guaio, se così possiamo dire, è che sono pessimi da masticare
    3. Inalatori: stesso meccanismo di gomme e cerotti, il rilascio graduale di nicotina, ma con un funzionamento differente, come dice la parola, gli inalatori sono semplicemente della "nicotina spry"
  3. Smettere di fumare: i centri specializzati in Italia

    Quello che non tutti sanno e che il nostro sistema sanitario include strutture, chiamate antifumo, specializzate proprio nel trattamento del tabagismo come patologia e che sono quindi il posto migliore a cui puoi rivolgerti per ottenere supporto e sostegno nella tua battaglia per smettere di fumare.
    Spesso questi centri non hanno la visibilità che meriterebbero anche perchè dietro ai modi per smettere di fumare gira un business enorme che è fatto, come vedremo nel prossimo paragrafo, di eserciti di ciarlatani che riescono un pò ovunque, sui media come su internet, a ricavarsi spazi migliori per farsi conoscere a scapito proprio degli ottimi centri antifumo italiani.
    Se pensi di non essere in grado di smettere di fumare da solo sappi innanzitutto che è una cosa perfettamente normale e che riguarda te e altri milioni di persone nel mondo, non devi sentirti ne debole ne inadeguato, anzi, questa cosa deve semmai convincerti ancora di più di quanto sia subdolo il nemico contro cui ti trovi a combattere.
    Per avere maggiori informazioni sui centri antifumo nella tua città e sulle convenzioni col sistema sanitario nazionale puoi rivolgerti certamente alle AUSL della tua città;
    ma visto che noi di unadieta.it siamo qui apposta per semplificarti la vita, oltre alla dritta che ti abbiamo appena dato, vogliamo darti anche un bel link dove puoi trovare l'elenco di tutti i centri antifumo italiani divisi per regione. Clicca qui per conoscere tutti i centri antifumo della tua città

Smettere di fumare: sfatiamo alcuni falsi miti

Adesso che inizi, speriamo, ad avere le idee più chiare su come smettere di fumare vogliamo fare un po’ di chiarezza, preventiva, per evitare che magari, uscito da questo sito, tu finisca col farti abbindolare dalle promesse di qualche furbacchione la fuori che non aspetta altro che spillare soldi a chi, come te, ha finalmente deciso di smettere una volta per tutte di fumare;
d’altronde se stai cercando su internet un modo per smettere di fumare ti sarà capitato di girare altri siti oltre al nostro e, probabilmente, alcune delle cose che stiamo per segnalarti le avrai già lette o trovate da qualche altra parte. Detto questo ti facciamo notare che qui su unadieta.it, a differenza di altri siti, non stiamo tentando di venderti niente per cui la nostra buona fede dovrebbe risultarti abbastanza chiara rispetto ad altri siti su cui ti capiterà, o ti è già capitato, di finire; vediamo quindi quali sono i metodi migliori per buttare via i tuoi soldi inutilmente senza avere la minima speranza di riuscire a smettere di fumare:

  1. I guru online: li avrai visti certamente, sono dei siti di presunti espertoni che ti promettono di essere i detentori finali del metodo unico, assoluto, universale, totale e definitivo per smettere di fumare; dopo averti provato a convincere in ogni modo che solo loro possono aiutarti a smettere di fumare (“milioni di persone lo hanno già fatto!” ti dice niente?) ti accorgerai che, guarda un po’ quant’è strana la vita, magicamente questo metodo sicuro e certificato è svelato per tutti nel loro ultimissimo e-book che potrai accaparrarti pagando solo poche decine di euro
  2. Le sigarette elettroniche: la mossa di promuoverle vendendole come metodo per smettere di fumare, ci duole ammetterlo, è stata a dir poco geniale, ciò non toglie che in realtà sempre di fumo stiamo parlando, le sigarette elettroniche quindi non servono a smettere di fumare, si tratta solo di fumare una cosa differente (è come se ti dicessero io smesso di fumare le sigarette iniziando a fumare marijuana… Ti sembra una cosa sensata?
  3. Gli orecchini: facile no, metti l’orecchino e smetti di fumare, per gli eroinomani invece è allo studio una coperta di linus potenziata… La dipendenza da nicotina è una cosa “fisica”, riguarda la chimica che regola il tuo corpo, come pensi che sia possibile mai che una pressione di qualunque tipo sull’orecchio possa influenzare una cosa del genere?

I migliori libri per smettere di fumare

Abbiamo detto dei guru online che ti promettono di essere in grado di farti smettere di fumare, tu stanne alla larga, ma questo non toglie che, soprattutto negli ultimi anni, alcuni esperti di chiara, e reale, fama abbiano affrontato il discorso in maniera seria e razionale ed abbiano poi scritto dei libri per aiutare le persone come te a smettere di fumare; si distinguono dai guru online perché a differenza dei loro questi libri li trovi anche in libreria mentre quelli dei “maghi antifumo” col cavolo che trovano un editore che abbia voglia di distribuirli.
Del resto noi di unadieta.it non perdiamo mai occasione di dire che, quando si parla di salute, l’informazione è una cosa fondamentale, ma questo non vuol dire leggere tutta la spazzatura che puoi trovare online (a pagamento o anche gratis); visto quindi che esistono dei testi che sono universalmente noti per essere di reale aiuto alle persone che vogliono smettere di fumare, cogli l’occasione e prova a capire se magari non possano essere di aiuto anche per te, noi te ne consigliamo tre:

  1. Spegnila! di Donatella Barus e Roberto Boffi, Rizzoli editore.
  2. Puoi smettere di fumare se sai come farlo di Allen Carr, EWI editrice.
  3. 101 motivi per non fumare di Fabio Beatrice e Johann Rossi Mason, Guerini associati.

Come smettere di fumare: i nostri consigli

Visto che sei arrivato fin qui a leggere ci sembra giusto premiarti con alcuni piccoli consigli che abbiamo raccolto per aiutarti a smettere di fumare;
compra il nostro e-book, vedrai che smettere di fumare sarà facilissimo…
scherziamo, i nostri consigli per smettere di fumare sono gratis, ecco quali sono:

  1. Rendi il traguardo raggiungibile: tu solo ti conosci, se sei convinto che puoi smettere di fumare ma non riesci a rinunciare alla sigaretta dopo pranzo, non farlo, rendi il traguardo raggiungibile, non importi obiettivi che sai già che non riuscirai a raggiungere
  2. Rivolgiti al tuo medico: il tuo medico ti conosce, conosce le strutture presenti sul territorio e potrà sostenerti durante tutto il percorso per smettere di fumare
  3. Coinvolgi gli altri: dire che vuoi smettere di fumare aumenterà la tua convinzione e, soprattutto, non devi avere paura di chiedere aiuto alle persone che ami per smettere di fumare
  4. Insisti e riprova: hai provato a smettere di fumare ma non ci sei riuscito? Riprova, non smettere di tentare, magari hai solo scelto il periodo sbagliato per farlo (troppo stress, troppi impegni, come detto, non aiutano)
  5. Tenta più soluzioni: se con i cerotti non è andata bene, prova con le gomme, poi con gli inalatori, continua ad informarti e tenta di usare ogni volta una soluzione diversa ed abbi fede, soprattutto, che a furia di insistere riuscirai certamente a smettere di fumare
  6. Cura l’aspetto psicologico: per smettere di fumare servono forza di volontà e buone motivazioni, fai così, definisci 5 buoni motivi per smettere di fumare e quando la tentazione verso la sigaretta diventa esagerata ripetili mentalmente, continua a ripeterti perché vuoi smettere di fumare, mantieniti sempre focalizzato sull’obiettivo, immagina di essere un maratoneta che corre verso il traguardo… Vuoi davvero stenderti e rinunciare alla gara? Stringi i denti e vai avanti, riuscirai a smettere di fumare, noi di unadieta.it crediamo in te! E tu?
Hai trovato utile questo post su come smettere di fumare?
Condividilo sui social network
Unadieta.It © 2016 Tutti i diritti riservati | PIva 02992130738 | REA TA184606