ALIMENTAZIONE
FITNESS
SALUTE
WELLNESS
FOOD

Terme: una storia antichissima


terme

La ricerca del benessere attraverso le terme e i bagni termali affonda le sue radici nella storia del genere umano, antichissimi sono infatti i primi bagni termali, se ne ha traccia ad esempio ancor prima dei romani per i quali il ricorso alle terme era già pratica consueta;
l'acqua, componente principale del nostro corpo, entra sin dalle civiltà più antiche nella storia dell'uomo come oggetto di misticismo, di culto e di spiritualità.
Il ricorso e la pratica termale al giorno d'oggi non ha smarrito affatto questo aspetto spirituale del quale per altro si può trovare traccia nella struttura stessa degli impianti termali italiani e non;

la cura per i particolari, per i colori, per la bellezza che caratterizzano i nostri bagni termali, affiancata alle più moderne tecniche mediche e scientifiche fa delle terme un luogo di benessere assoluto.
Non a caso visitando i vari bagni termali o anche solo i relativi siti internet il lato emozionale delle terapie viene sempre presentato in maniera molto accurata e rilevante; l'esperienza del benessere e del relax diventano quindi, quando parliamo di terme, parte integrante della terapia medica.

Persino Ippocrate, del quale una frase campeggia insieme al logo nell'intestazione di unadieta.it, sin dall'antichità aveva concepito l'importanza delle acque per la cura dell'uomo arrivando ad approcciare l'argomento da un punto di vista scientifico piuttosto attuale, rilevando l'importanza dell'elemento nella cura del corpo, dell'igiene, postulando il ricorso ai bagni termali per la cura di varie malattie e rilevando i diversi effetti benefici dell'acqua sul corpo in base alle varie temperature;
persino il valore delle acque termali in base alle loro caratteristiche chimiche era cosa ben nota nell'antichità, pur essendo lontani centinaia di anni dal concetto stesso di chimica, il genere umano ha sin dai propri albori intuito il valore terapeutico di alcune sorgenti in particolare, come ad esempio quelle solfuree.
Nella Roma antica le terme erano un fenomeno che oggi non stenteremmo a definire di massa, così diffuso da arrivare a coinvolgere l'intera popolazione indipendentemente dai ceti sociali ed incidendo sullo sviluppo edilizio della città;
in molte case, specie quelle dei patrizi, comparirono le prime stanze da bagno, nacquero persino sistemi per il riscaldamento delle acque, per affrancare le classi più ricche dal ricorso agli stabilimenti termali pubblici, più piccoli ed affollati.
Gli impianti termali erano nell'antica Roma aperti a tutti e tutti i romani li frequentavano assiduamente facilitati da una politica di contenimento dei prezzi voluta anche per il ruolo fondamentale che le terme rivestivano da un punto di vista igienico e sanitario.
Negli anni, generazione dopo generazione, il genere umano ha imparato a riconoscere nella diversità delle varie sorgenti i differenti valori terapeutici, affinando le proprie conoscenze attraverso "l'abitudine" a tal punto che diverse delle terapie oggi in uso hanno radici antichissime e sono, in alcuni casi, rimaste inalterate nei secoli.
Quella fra l'uomo e le terme è, in altre parole, un'amicizia antichissima, che si rinnova negli anni e che ancora oggi, in un'epoca dove la farmacologia tende ormai a fare la parte del leone, ci aiuta a conservare un concetto di salute più centrato intorno l'essere umano;
un'idea di salute vista come equilibrio psico fisico ottimale capace di cogliere ancora l'importanza della spiritualità dell'essere umano, della ricerca di una sinergia col mondo in cui vive aldilà di ogni medicina.

Unadieta.It © 2016 Tutti i diritti riservati | PIva 02992130738 | REA TA184606