ALIMENTAZIONE
FITNESS
SALUTE
WELLNESS
FOOD

I sintomi dell’anoressia: ecco come riconoscerla

sintomi anoressia

I sintomi dell’anoressia non sono esattamente facili da riconoscere, o almeno non lo sono per le persone che hanno questo tipo di problema; se infatti per parenti e amici può essere relativamente semplice riconoscere quei comportamenti che segnalano l’anoressia lo stesso non può dirsi per i diretti interessati. Prima di scoprire nel dettaglio quali sono i sintomi dell’anoressia prendiamoci un attimo per capire meglio cos’è l’anoressia e quali sono le sue cause

Anoressia: sintomi ed informazioni generali

Prima di vedere nel dettaglio tutti i sintomi dell’anoressia tentiamo di dare una definizione di questo disturbo e di comprenderne meglio le cause; l’anoressia, come quasi tutti sanno, è un disturbo che porta le persone a rifiutare il cibo per paura di ingrassare. Le cause dell’anoressia possono essere diverse, alcune di carattere psicologico (nel caso dell’anoressia propriamente detta) portano appunto le persone affette da questo disturbo a smettere di alimentarsi perché si trovano grasse o comunque nel tentativo di conseguire una forma fisica perfetta attraverso un dimagrimento sempre più eccessivo. Ci sono anche cause di carattere patologico dell’anoressia (in questo caso l’inappetenza è il sintomo di una patologia pregressa) ma in questo post ci concentreremo prevalentemente su quella che comunemente si chiama “anoressia nervosa” e i suoi sintomi

I sintomi dell’anoressia

Adesso che abbiamo capito meglio cos’è questo disturbo e quali possono esserne le cause, vediamo anche come fare a riconoscerlo; ecco quindi quali sono i sintomi dell’anoressia

Dimagrimento

Tra i principali sintomi dell’anoressia c’è sicuramente il forte dimagrimento (sopra il 15% di perdita del peso corporeo); le persone affette da questo disturbo tendono a vedersi molto più grasse di quanto non siano in realtà, per questo continuano a rifiutare il cibo e questo comportamento è un importante segnale del fatto che una persona possa essere effettivamente affetta da anoressia

Paura di ingrassare

Le persone con problemi di anoressia mostrano, tra i vari sintomi, una paura quasi ossessiva di ingrassare e questo anche quando sono magre o addirittura sotto peso; l’anoressia è un disturbo molto subdolo proprio per questo, perché le persone arrivano ad avere una percezione fortemente distorta di se e finiscono col vedersi grasse persino quando ormai pesano pochissimo. Questa alterazione della percezione di se stessi si riscontra anche in tanti piccoli comportamenti, come ad esempio nella scelta delle taglie quando si acquista un abito, anche il controllo del peso diventa un’ossessione per le persone con problemi di anoressia, uno dei sintomi più evidenti (quanto meno per le persone che condividono lo stesso tetto) è il fatto che le persone anoressiche tendono a pesarsi molto più frequentemente di quanto non sarebbe lecito e comprensibile fare

Amenorrea

Per quanto riguarda le donne uno dei sintomi dell’anoressia più rilevanti è l’amenorrea, ossia la perdita del normale ciclo mestruale; l’impossibilità per l’organismo di assorbire tutti i nutrienti necessari ad una vita sana si palesa quindi in una serie di scompensi a livello ormonale di cui l’amenorrea è probabilmente (almeno per quanto riguarda le donne) uno dei più rilevanti

Sessualità

Un altro sintomo dell’anoressia (specie negli stadi più avanzati del disturbo) è la perdita di interesse per la sfera della sessualità; anche questo comportamento è probabilmente una conseguenza dei vari scompensi ormonali che l’anoressia provoca all’organismo delle persone che ne sono affette. In particolare la mancanza di interesse per la propria sessualità può essere un sintomo particolarmente semplice da rilevare per i genitori di ragazze adolescenti che sono, come noto, la categoria di persone più vulnerabili per quanto riguarda l’anoressia

Altri sintomi dell’anoressia

Quelli che abbiamo visto fin qui sono i principali sintomi dell’anoressia, ma ve ne sono degli altri, che subentrano quando ormai il quadro patologico risulta conclamato; tra tutti questi sintomi riconosciamo: riduzione del seno, fragilità di unghie e capelli, bradicardia (abbassamento delle pulsazioni cardiache), osteopenia (cioè la riduzione della massa ossea), ipotensione (termine che identifica problemi di pressione bassa), stanchezza cronica, xerosi.

I sintomi dell’anoressia: conclusioni

Qualora si dovessero riscontrare i sintomi dell’anoressia così come li abbiamo descritti è opportuno rivolgersi immediatamente a un medico di fiducia o, ancora meglio, ad una struttura specializzata nel trattamento dei disturbi del comportamento alimentare (su unadieta.it trovi l’elenco completo dei centri per la cura dei disturbi del comportamento alimentare). L’anoressia è una patologia estremamente grave che non deve essere in alcun modo trascurata, chi dovesse riconoscersi nella descrizione dei sintomi che abbiamo elencato non deve mai e in alcun modo pensare di poter gestire la situazione da solo (o da sola) e deve cercare aiuto da parte di amici o parenti oltre che, come detto, rivolgersi quanto prima a una struttura specializzata nella cura dell’anoressia

Unadieta.It © 2016 Tutti i diritti riservati | PIva 02992130738 | REA TA184606