ALIMENTAZIONE
FITNESS
SALUTE
WELLNESS
FOOD

Ernia iatale e sintomi correlati: ecco come riconoscerla

sintomi ernia iatale

I sintomi dell'ernia iatale, per quanto relativamente semplici da riconoscere, vengono spesso trascurati dalle persone che ne sono affette almeno fino a quando il dolore non diventa relativamente forte da "costringere" i pazienti a rivolgersi al proprio medico; anche se si tratta di un comportamento tanto diffuso quanto comprensibile rimane un modo di fare assolutamente sbagliato in quanto ci si dovrebbe rivolgere al proprio medico immediatamente sin dai primissimi sintomi attraverso cui l'ernia iatale si manifesta. Prima di vedere più nello specifico quali sono i sintomi dell'ernia iatale ci concederemo una veloce divagazione per capire meglio cosa sia questo disturbo e quali siano le sue principali cause

Ernia iatale: sintomi ed informazioni generali

Per meglio comprendere cosa si intenda col termine ernia iatale partiamo col dare una definizione semplice del termine “ernia”; con questa parola, semplicemente, si intende la fuoriuscita di un determinato particolare anatomico dalla sua sede naturale. Quando questa situazione riguarda la fuoriuscita dalla sua sede naturale dello stomaco attraverso il diaframma tale condizione si definisce appunto “ernia iatale”; ciò che accade è che una parte dello stomaco fuoriesce dall’addome (sua sede naturale) ed attraverso il diaframma raggiunge il torace. La principale causa dell’ernia iatale è l’invecchiamento che intaccando la naturale elasticità dei tessuti favorisce questo tipo di disturbo; detto ciò non dilunghiamoci oltre e tentiamo di capire meglio come riconoscere i sintomi di un’ernia iatale

I sintomi dell’ernia iatale

Adesso che abbiamo meglio compreso che cos’è un’ernia iatale e quali sono le sue cause è arrivato il momento di entrare nel vivo di questo post e provare a descrivere i sintomi attraverso cui questo disturbo si manifesta; ovviamente chi dovesse riconoscersi nei sintomi che stiamo per andare a descrivere farebbe bene a rivolgersi quanto prima al proprio medico di fiducia dato che, in questo modo, sarà sicuramente più semplice trattare in maniera efficace questo tipo di disturbo ed evitare ogni genere di complicazione

Aerofagia

Uno dei sintomi più comuni dell’ernia iatale è proprio l’aereofagia, il che dovrebbe risultare abbastanza intuitivo dal momento che abbiamo spiegato come questo disturbo dipenda essenzialmente dal fatto che lo stomaco fuoriesce in parte dalla propria sede anatomica naturale e questo finisce quindi col favorire l’accumulo di gas intestinale

Inappetenza

L’inappetenza correlata all’ernia iatale può avere diverse cause, principalmente il fatto che nel momento in cui si mangia qualcosa si acuiscono in generale i sintomi dell’ernia iatale e questo può provocare inappetenza alla lunga come risposta fisiologica dell’organismo come ad evitare il malessere diffuso che caratterizza questa patologia

Dolore

Anche se molte persone affette da ernia iatale lamentano di avere del dolore associato a questo disturbo quasi mai è così; questo tipo di sintomo non è infatti tra quelli normalmente correlati a ernia iatale per cui se soffrite di questo disturbo prestate attenzione perché il fatto di avvertire dolore non necessariamente può essere correlato all’ernia e magari è un sintomo relativo a qualche altro tipo di patologia

Dispnea

Per dispnea si intende un’alterazione del normale ritmo respiratorio di una persona, esistono vari tipi di dispnea, noi su unadieta.it ci siamo occupati di quella ansiosa e della dispnea sospirosa, ma esistono altre tipologie di dispnea (tra queste alcuni più tipicamente correlate all’ernia iatale) che prendono nomi diversi in base alla tipologia di alterazione nella normale respirazione o in base alle cause che scatenano il sintomo

Disfagia

Per disfagia si intende molto semplicemente la difficoltà di deglutire, è un sintomo piuttosto comune dell’ernia iatale ma che ovviamente può essere correlato a numerose altre patologie.

Alterazione delle feci

L’alterazione delle feci più comunemente correlata all’ernia iatale riguarda la perdita di sangue; chi soffre di questo disturbo potrebbe quindi constatare la presenza di sangue nelle feci, si tratta di un sintomo che può essere abbastanza allarmante, quindi in questo caso meglio rivolgersi sempre al proprio medico; resta da dire che spesso quando capita di riscontrare un sintomo del genere ci si lascia prendere dal panico, come abbiamo visto è perfettamente inutile, posta comunque l’importanza di rivolgersi ad un medico di fiducia, non ha alcun senso preoccuparsi ed iniziare a pensare il peggio dato che, come abbiamo visto, questo sintomo è correlato non solo a patologie gravi (tipo il tumore per intenderci) ma anche a disturbi più semplici come appunto l’ernia iatale

Reflusso

Il reflusso gastrico è uno dei sintomi più comuni e più fastidiosi dell’ernia iatale; la causa che produce questo sintomo dovrebbe risultare intuitiva dal momento che abbiamo già spiegato che cos’è un’ernia iatale.

Malessere diffuso

L’ernia iatale è uno di quei disturbi che tende a produrre una sensazione di malessere diffuso a tutto l’organismo nelle persone che ne sono affette; nausea, stanchezza, irritabilità, sono tutti sintomi che possono frequentemente comparire in caso di ernia iatale e che producono tutti insieme questa sensazione di malessere diffuso

I sintomi dell'ernia iatale: conclusioni

In questo post abbiamo imparato che l'ernia iatale è una condizione in cui parte dello stomaco fuoriesce dalla propria sede anatomica naturale occupando parte del diaframma; le cause di questo disturbo possono essere molteplici mentre per quanto riguarda i sintomi l'ernia iatale si manifesta non solo attraverso disturbi del tratto gastrointestinale ma tende a generare una sensazione di malessere diffuso che colpisce tutto l'organismo

Unadieta.It © 2016 Tutti i diritti riservati | PIva 02992130738 | REA TA184606