ALIMENTAZIONE
FITNESS
SALUTE
WELLNESS
FOOD

Come riconoscere i sintomi della rosolia

sintomi rosolia

I sintomi della rosolia sono piuttosto semplici da identificare, tuttavia il fatto che questa malattia stia diventando sempre meno frequente nella popolazione italiana (grazie alle campagne di vaccinazione) ha come rovescio della medaglia che oggi molti genitori non sappiano più come riconoscere la rosolia dai suoi sintomi, cosa che, una volta, sarebbe stata inconcepibile. Il problema ovviamente non si pone dato che il compito della diagnosi non spetta ai genitori ma ai pediatri, tuttavia abbiamo pensato che potesse essere utile comunque scrivere questo post un po’ come fosse, per così dire, una rinfrescata di memoria. Prima di vedere nel dettaglio quali sono i sintomi della rosolia prendiamoci, come al solito, il tempo per capire cosa sia questa patologia e quali siano le sue cause

Rosolia: sintomi ed informazioni generali

La rosolia è un’infezione virale (provocata quindi da un virus) che colpisce tipicamente in età pediatrica; questo disturbo, una volta molto frequente, risulta oggi avere un’incidenza che va riducendosi negli anni grazie alle campagne di vaccinazione che hanno notevolmente ridotto l’impatto sia di questa che di tutte le altre malattie esantematiche. La complicazione più preoccupante della rosolia riguarda le donne che dovessero contrarre il virus durante la gravidanza in quanto in tali circostanze il rischio di trasmettere questa patologia al feto è decisamente alto (il rischio che questo accada è pari a circa il 90%).

I sintomi della rosolia

Adesso che abbiamo dato una veloce spiegazione di cosa sia la rosolia e le cause che sottostanno all’insorgenza di questa malattia addentriamoci senza ulteriori indugi nel vivo di questo post e proviamo a capire insieme come riconoscere i sintomi della rosolia

Linfonodi gonfi

I linfonodi gonfi, insieme con la comparsa della febbre, possono essere tra quei sintomi che ci permettono di riconoscere la rosolia e di non confonderla con una normale sindrome influenzale

Febbre

La febbre è uno dei tipici sintomi della rosolia, ovviamente non è altrettanto caratteristico, come vedremo, infatti, la rosolia è abbastanza semplice da riconoscere sulla base di alcuni sintomi tipici, ma la febbre non è certamente tra questi

Eruzioni cutanee

A rendere perfettamente riconoscibile la rosolia sono le eruzioni cutanee che, come per altre malattie esantematiche, sono tra i sintomi più facilmente riconoscibili di questa malattia

Mal di testa

Il mal di testa, come abbiamo visto in altri post in cui ci siamo occupati di malattie esantematiche, pur essendo un sintomo abbastanza frequente tra le persone affette da rosolia, può comparire con entità differente e, in certi casi, persino non comparire affatto

Inappetenza

Come per altre patologie simili la debilitazione, la febbre e gli altri sintomi della rosolia favoriscono l’insorgenza di inappetenza, ovviamente la mancanza di appetito scompare a guarigione avvenuta

Occhi arrossati

Gli occhi arrossati sono invece tra quei sintomi, che stiamo per illustrare, che potrebbero facilmente far confondere una rosolia con una normale influenza; ovviamente la presenza delle tipiche eruzioni cutanee e dei linfonodi ingrossati impedisce che si possa cadere in questo tipo di equivoco, ma non è infrequente che in prima istanza anche un caso di rosolia possa venire confuso per un normale malanno di stagione

Congestione nasale

Oltre agli occhi arrossati infatti la rosolia si accompagna a congestione nasale, per cui risulta intuitivo come siano diversi i sintomi che questa patologia ha con le influenze; detto che tutti questi sintomi si presentano in concomitanza con altri ben più caratteristici di questo disturbo dovrebbe risultare più comprensibile come nelle primissime manifestazioni anche questa malattia esantematica possa essere confusa per un semplice raffreddore

Dolori articolari

Come fin qui detto la presenza di sintomi come occhi arrossati, dolori articolari e congestione nasale possono facilmente indurre a sottostimare questo disturbo almeno fino a che non compaiono le tipiche eruzioni cutanee a segnalarci che si tratta effettivamente di rosolia. Ovviamente è assolutamente opportuno contattare il proprio medico di fiducia in caso di rosolia, anzi, prima lo si fa, meglio è

I sintomi della rosolia: conclusioni

La rosolia rientra nel gruppo delle malattie esentematiche, colpisce quindi prevalentemente in età pediatrica ed è causata da un'infezione di tipo virale; una delle maggiori criticità di questa patologia riguarda i casi di donne che contraggono la rosolia nel periodo della gravidanza, in questi casi è infatti estremamente probabile che la malattia venga trasmessa al feto. I sintomi della rosolia sono abbastanza semplici da riconoscere dal momento che, come tutte le malattie esentematiche, questo disturbo si manifesta attraverso delle eruzioni cutanee decisamente caratteristiche

Unadieta.It © 2016 Tutti i diritti riservati | PIva 02992130738 | REA TA184606