ALIMENTAZIONE
FITNESS
SALUTE
WELLNESS
FOOD

Come realizzare il sito web della tua palestra


Scopri come realizzare al meglio il sito web della tua palestra

Leggendo questo post imparerai come fare a costruire il sito internet della tua palestra; anche se hai deciso di rivolgerti ad un professionista per farlo è necessario che tu abbia le idee chiare relativamente a quello che vuoi fare anche perché il webmaster, o l’agenzia, a cui ti sei rivolto lavorerà sulla base delle tue indicazioni ed è quindi indispensabile che tu sappia esattamente cosa chiedere.
Come vedrai realizzare il sito internet della tua palestra è una cosa che richiede, in ogni caso, un certo impegno, tempo e lavoro, che non necessariamente potresti essere intenzionato ad investire.
Prima di lanciarti in questa avventura (ma lo vedremo meglio più avanti) valuta se non sia meglio preferire una soluzione più semplice (ed economica anche) come ad esempio diventare partner di unadieta.it

Come realizzare il sito internet della tua palestra: introduzione

Creare un sito web per la tua palestra non è mai stato così semplice, oggi come oggi, infatti, le soluzioni abbondano e vanno dal "fai da te" spinto fino a soluzioni altamente professionali (e come tali dispendiose);
nell'ambito del fai da te, giusto per fare qualche esempio, esistono decine di risorse web che ti permettono di costruire da solo il sito web della tua palestra citiamo, giusto per fare qualche esempio, fra quelle che richiedono un minimo di competenza in più (CMS):

  1. Wordpress: è fra le piattaforme sicuramente la più semplice da imparare ad utilizzare, non richiede alcuna preparazione particolare ma presenta il limite di risultare sempre un po’ troppo da “blogger” ed è spesso percepita come una scelta inadatta per siti aziendali o comunque professionali
  2. Joomla: è la piattaforma con cui abbiamo realizzato unadieta.it, è più complicata da utilizzare rispetto a wordpress ma offre soluzioni migliori per la realizzazione del sito web della tua palestra
  3. Drupal: è una piattaforma più adatta a progetti di grandi dimensioni e forse eccessiva per le esigenze di una palestra, tuttavia è probabilmente la soluzione più completa e professionale per la realizzazione di siti internet

Ma ci sono anche soluzioni più semplici come ad esempio i così detti one minute site, che possono essere realizzati praticamente da chiunque e senza alcuna conoscenza del web, le quali, ovviamente, hanno certi limiti in fatto di estetica e personalizzazione (insomma, non è proprio la stessa cosa) citiamo ad esempio:

  1. Titrovo.It
  2. 1and1.It
  3. One.Com

Il tuo sito internet: una scelta low cost per la tua palestra

Come abbiamo visto costruire il sito web della tua palestra non è cosa così complicata, nella peggiore delle ipotesi potrai rivolgerti a un webmaster della tua città che ti realizzerà il sito senza che tu debba fare alcuno sforzo e ad un prezzo ragionevole.
I problemi iniziano però ad arrivare, insieme alle spese, se si inizia a considerare che un sito web senza alcuna strategia, scollegato dal web, magari sia pure discretamente posizionato su google, rientra a pieno titolo nella categoria "investimenti estemporanei", di cui avremo amplio modo di parlare più dettagliatamente quando finalmente pubblicheremo la nostra guida su “come concimare i campi con i tuoi soldi”
Un sito web, affinchè abbia un senso, deve essere messo in condizioni di convertire, per fare questo servono, come vedremo più avanti, tempo, lavoro e competenze che, con ogni probabilità, tu, che leggi questo post, non hai la possibilità, o la voglia, di investire.
Invece di spendere centinaia, se non migliaia, di euro nella costruzione di un sito web per la tua palestra, e poi ancora investire nella pubblicità, in una web agency, e in molto altro ancora, potresti decidere di attivare la tua pagina su unadieta.it;
a fronte di una spesa minima (meno di cento euro l’anno) potrai avere il tuo spazio sul nostro sito, caricando video, foto, volantini, informazioni di ogni tipo, sconti e coupon.
Con una spesa piccolissima avrai tutte le caratteristiche fondamentali di un sito web (che vedremo più avanti) con in più la forza del nostro network a darti supporto;
non ti dovrai preoccupare di ulteriori investimenti, pubblicità, tempo e lavoro da spendere perchè questo lo faremo noi per te.
Se invece hai proprio deciso di volerti lanciare in questa avventura e investire nella costruzione del sito web della tua palestra almeno leggi tutta questa guida, vedrai che ti sarà molto utile

Quali caratteristiche deve avere il sito della tua palestra

Ogni buon sito web, per essere tale, deve adattarsi alle esigenze per cui è stato costruito, ecco perchè, sostanzialmente, il sito web di una palestra deve essere differente da quello di, per fare un esempio, un solarium, piuttosto che un centro estetico, oppure ancora un sito all news o di un blogger.
La scelta delle caratteristiche del sito web della tua palestra è fondamentale perchè costituisce l'identità fisica della tua attività (ma sarebbe meglio parlare di brand) online.
Vediamo quindi subito alcuni dei punti principali indispensabili per ottenere un risultato ottimale

  1. Il sito web della tua palestra: progetto editoriale o one page site

    I siti one page (di una sola pagina) sono spesso graficamente molto accattivanti, funzionali, convertono piuttosto bene (generano cioè abbastanza contatti) ma non sono adatti a tutti; affinchè un sito web sia utile per la tua palestra è necessario che sia ben posizionato su google e qui iniziano i guai perchè i siti di una sola pagina sono piuttosto difficili da posizionare (questo vale anche per i siti di poche pagine tipo Home - Contatti - Chi siamo - Cosa facciamo - Dove siamo).
    Sostanzialmente un buon posizionamento di un sito one page è conseguibile solo in presenza di una concorrenza scarsa, facciamo un esempio:
    immaginiamo che io stia cercando una palestra a canicattì, e quindi vada su google e scriva "palestra Canicattì" e quello che succede è che google mi restituisce circa 50.000 risultati; se però abito a Bari google estrae oltre 700.000 risultati e, nel caso di Roma, più di 2 milioni.
    Ecco, se nel caso di Canicattì costruire un sito one page per una palestra può rivelarsi un'idea intelligente, per Bari può essere una bella sfida (che non è detto che tu possa vincere) mentre, nel caso di Roma, è, semplicemente, improponibile.
    Se poi per posizionare la pagina si usano tecniche un pò, come dire, spericolate ecco che seppure in presenza di un buon posizionamento il rischio di venire in futuro scoperti e puniti dai motori di ricerca è così rilevante da rendere quest'opzione, se mai ci fosse bisogno di dirlo, insostenibile.
    Migliori garanzie offre invece agganciare il sito della tua palestra ad un progetto editoriale, come vedremo più avanti, cosa che però, come potrai immaginare, richiede come sempre tempo, impegno e lavoro
  2. Il sito web della tua palestra: la scelta del logo

    E qui iniziano le note dolenti perchè il logo è normalmente l'aspetto più trascurato di tutta la tua attività mentre dovrebbe essere il primo e più curato;
    ti è mai balenata per l'anticamera del cervello la possibilità che con un logo bello e accattivante potresti riuscire a vendere ai tuoi clienti magliette, cappellini, borse e merchandising con il tuo logo sopra?
    E non iniziare a dire che non funziona, che non si può fare, che non ne vale la pena perchè è un'attività che tantissime palestre nel mondo fanno e con un certo successo;
    inizia a pensare alla tua palestra come un brand e non solo come una palestra, e un buon brand ha bisogno di un marchio che sia unico e rappresentativo (pensa alla Ferrari, alla BMW oppure a MacDonald), scegli un logo che sia valido non solo per il web ma anche fuori da internet, che ti renda riconoscibile a tutti sul territorio.
  3. Il sito web della tua palestra: colori e font

    Per prima cosa precisiamo che la scelta dei colori deve rispettare criteri di leggibilità, in pratica l'estetica deve passare in secondo piano rispetto alle esigenze dell'utente (di colui cioè che sta consultando la pagina del sito web della tua palestra).
    Detto questo il miglior colore per il sito web di una palestra è senza dubbio il rosso, e non è infatti un caso che sia esattamente il colore che abbiamo scelto noi per la categoria fitness;
    è infatti il colore più usato nel linguaggio multimediale (anche dai grandi brand) quando si parla di sport, esistono quindi precisi studi di marketing che definiscono come accostare i colori a determinati tipi di attività, prodotti e concetti (unadieta.it, ad esempio, si sviluppa proprio intorno a questi concetti).
    Ovviamente però si può essere nella condizione di non poter ricorrere a certe scelte (che sono forzate e quindi un pò banali) e di dover ragionare in maniera differente per riuscire a distinguersi dai propri concorrenti;
    in questi casi è preferibile mantenere comunque sempre un richiamo al colore rosso nel sito, ma si può lavorare invece sugli accostamenti con più colori, con le tonalità, o riservando al rosso solo parte di alcune sezioni del sito (solo i link, solo i titoli, il menù di contatto, etc).
    Per quanto riguarda i font, come detto per la scelta del colore, devono prima di tutto rispettare esigenze di usabilità, devono quindi garantire la leggibilità della pagina del sito web prima ancora di dover risultare simpatici, professionali o qualunque altra cosa.
    Ovviamente si può ricorrere a font diversi per le varie pagine (adottando ad esempio un carattere per il blog ed uno diverso per la pagina di contatto) ma è una soluzione che personalmente non trovo entusiasmante;
    meglio invece scegliere un font minimale, che sia leggibile ed adatto a qualunque tipo di uso (da una pagina promo fino al post di un blog)
  4. Il sito web della tua palestra: strutturare un progetto editoriale

    Nel caso si sia optato per la soluzione editoriale invece che per quella one page occorrerà avere una certa quantità di contenuti da pubblicare con una certa periodicità (ad esempio settimanalmente); quando si parla di progetto editoriale la prima cosa che viene in mente è un blog, che è sicuramente una buona opzione ma non l'unica che possiamo mettere in campo.
    Altrettanto interessanti possono essere delle sezioni con, ad esempio, le promozioni e le pubblicità della palestra, oppure ancora una sezione con delle guide (per esempio con dei video tutorial sulle corrette posture durante l'allenamento);
    altri esempi ancora in questo senso possono essere gallery fotografiche, risposte e domande dei clienti, insomma, come vedi, gli argomenti relativi alla tua palestra intorno cui articolare un progetto editoriale per il tuo nuovo sito web sono tantissimi, ti basterà un pò di fantasia per trovarne sempre di nuovi.

Il sito web della tua palestra: il marketing online

Chiudiamo quindi questo excursus su come andrebbe costruito un sito web per una palestra andando ad eseminare le principali attività di web marketing che possiamo mettere in campo per promuovere la nostra palestra sul web

  1. Sito palestra: google adwords

  2. Sito palestra: i social network

    Decidere di essere attivi sui social network significa dover stabilire prima di tutto (anche in questo caso) le linee guida per la presenza editoriale:
    1. Cosa funziona sui social: sui social alcune cose funzionano più di altre, ma non è detto che siano adeguate alle tue necessità; ad esempio pubblicare foto di donne in bikini può dare ottimi risultati in termini di condivisioni ma non è detto che risulti una scelta vincente in termini di immagine per la tua palestra (ne dubito anzi fortemente). Alcuni argomenti hanno senza dubbio un enorme appeal su internet, il calcio, ad esempio, la politica, le immancabili foto di gatti…
    2. L'autocensura: che è la parte fondamentale di un progetto editoriale sui social, la tentazione di pubblicare tutto il giorno foto di donne in bikini mentre accarezzano un gattino di tre mesi comodamente accoccolato sulle loro ginocchia mentre alle loro spalle un splendido tramonto esotico di una qualche isola sperduta nel pacifico fa capolino dall’orizzonte è (dobbiamo ammetterlo) fortissima. Tuttavia, come detto, può non essere il massimo, la stessa cosa vale per argomenti come il calcio (vuoi davvero rischiare che i tifosi di una squadra boicottino preventivamente la tua palestra), oppure ancora la politica (vuoi davvero essere identificato come una palestra di destra, o di sinistra?) che sono certamente molto utile per attirare l’attenzione sui social ma possono essere pericolosi. Del resto è anche vero che gli argomenti con maggior engagement (che attirano cioè più attenzione dal pubblico) sono anche spesso quelli più divisivi (attirano cioè tante simpatie quante antipatie). La presenza sui social è un’attività potenzialmente letale per un’azienda (ok, magari letale è eccessivo, ma quanto meno pericolosa) quindi non prenderla sotto gamba e valuta attentamente tutti i tuoi contenuti prima di pubblicarli
    3. Frequenza e presenza: Fatto questo si potrà, una volta raggiunta una massa critica di followers (diciamo un migliaio) utilizzare facilmente i social per mettere in atto una serie di azioni per sponsorizzare e promuovere il sito internet della tua palestra, come ad esempio giochi, contest, promozioni o altre iniziative di questo genere.
  3. Sito palestra: promozioni e coupon

    Le promozioni sono, perdona il gioco di parole, fondamentali per la promozione del sito web di una palestra;
    perchè gli utenti decidano di linkare o segnalare il sito della tua palestra (aumentandone così la popolarità e migliorandone conseguentemente il posizionamento sui motori di ricerca) è necessario che tu gli offra qualcosa di unico e che sia effettivamente interessante da ricondividere.
    Cura quindi attentamente le tue promozioni e smetti di affidarti a siti che ti richiedono provvigioni sul venduto per una cosa, la tua promozione, che praticamente si vende da sola; oltre ad unadieta.it (che ti da accesso liberamente al portale coupon, senza vincoli, obblighi ne provvigioni di alcuna natura) ci sono decine di altre soluzioni altrettanto gratuite che puoi usare per dare forza e vendere le tue promozioni come ad esempio:
    1. siti di annunci: bacheca, kijiji, i siti di annunci sono decine
    2. siti di coupon locali: esistono molti piccoli siti locali che pubblicano gratuitamente buoni sconto, coupon e offerte varie, devi solo cercarli
    3. social network: ovviamente devi assolutamente rilanciare la tua promozione sui social
    4. pubblicità: attraverso google ad words, come abbiamo visto, è possibile con piccoli investimenti, ottenere ottimi risultati di vendite per le proprie promozioni
Hai trovato utile questo post su come realizzare il sito web della tua palestra?
Condividilo sui social network
Unadieta.It © 2016 Tutti i diritti riservati | PIva 02992130738 | REA TA184606