La palestre è importante anche per le mamme: ecco come non rinunciarci

mamme in palestra

Mamme in palestra è una di quelle cose che, purtroppo, si vedono ormai sempre più raramente; complice la crisi, gli impegni, il lavoro, le mamme italiane praticano sempre meno sport, se a questo ci aggiungete che, quando si parla di gravidanza, i falsi miti e la disinformazione, troppo spesso fra le stesse gestanti, sono sempre in agguato, ecco che la frittata è fatta. Tuttavia sarebbe importantissimo garantire alle mamme italiane di poter praticare abitualmente attività sportiva, non solo per motivi di salute ma anche, e forse soprattutto, perchè se lo meritano per tutto quello che fanno, per l'impegno e la passione con cui portano avanti la loro famiglia. Tenersi in forma è sempre importante, è ancora più importante quando si sta per diventare mamme, occorre quindi porre un freno a certe "favole metropolitane" come quelle che vogliono che una donna che aspetta un bambino debba "mangiare per due" (esistono infatti vari modelli alimentari sviluppati dai nutrizionisti che tengono conto del giusto aumento di peso da avere durante la gravidanza), così come alle ansie dei futuri papà che vorrebbero tenere le proprie compagne "a riposo" per tutti i nove mesi di gestazione, per non parlare del delirio di onnipotenza di certi medici che vorrebbero trattare la gravidanza come se fosse uno stato patologico;
perchè la gravidanza non è una malattia tanto quanto una donna incinta non è una donna malata!
Anzi...
Largo quindi anche all'attività fisica durante la gravidanza (ma fatta con cognizione di causa) rincuorati anche dal fatto che recenti studi dimostrano come una moderata attività fisica durante la gravidanza non solo non sia affatto deleteria ma sia addirittura salutare sia da un punto di vista fisico, sia da un punto di vista psicologico;
quindi, care mamme, tutte in palestra!
Ovviamente, per evitare qualsiasi rischio, prima di qualunque cosa consultatevi con il vostro medico, dopo di che ricordate che mantenersi in allenamento e non prendere più chili di quelli che sono normali aiuterà anche il recupero post parto rendendolo più facile e veloce.
Non crediamo ci sia bisogno di dire che è assolutamente consigliabile mettere da parte tutti quegli sport che prevedono contatto fisico, se aspettate un bambino non ci sembra il massimo che vi mettiate a giocare a rugby o a basket;
evitate anche tutti quegli sport, sopratutto dal terzo mese in poi, come ad esempio la bici e l'equitazione, che possano comportare il rischio di una caduta anche se solo di lieve entità.
Via libera invece al nuoto, allo yoga e al tai chi (che ci sentiamo di consigliarvi anche perchè si possono praticare tranquillamente al chiuso e in palestra);
parlate col vostro medico, per maggiori e più accurate informazioni, oltre che, se frequentate una palestra, con degli istruttori attenti e preparati.
Ovviamente evitate di strafare con gli allenamenti, in linea di massima la durata ideale di un allenamento durante la gravidanza si aggira intorno ai 30 minuti, e abbiate cura di non affaticarvi inutilmente;
per questo vi abbiamo consigliato il tai chi, perchè prevede una certa cura nella respirazione, consente di mantenere una buona tonicità ed elasticità muscolare e favorirà sia il relax che la concentrazione.
Per il resto attente ai cali di zuccheri ed affidatevi al vostro medico e al vostro istruttore di fiducia;
più mamme in palestra è il nostro spot per la campagna elettorale imminente.

EFFETTUA LA TUA RICERCA

Sei qui
CATEGORIA FITNESS
Condividi sui social Condividi su facebook Condividi su google plus
Feed Rss categoria fitness
FEED RSS FITNESS
Segnala un errore Diventa partner unadieta.it
indice di massa corporea Vai

IL TUO INDICE DI MASSA CORPOREA

IL TUO PESO ESPRESSO IN KG
LA TUA ALTEZZA ESPRESSA IN CM
IMC (Indice di Massa Corporea)
rischio

< 18.5 SOTTOPESO

OK

TRA 18.5 E 24.9 NORMOPESO

pericolo

> 30 OBESO

rischio

TRA 25 E 29.9 SOVRAPPESO

Visita la nostra community dedicata al fitness Torna in home Stampa Torna indietro Contatti Informazioni Torna su