ALIMENTAZIONE
FITNESS
SALUTE
WELLNESS
FOOD

Il juggling


jugglingGià vi vediamo, con un punto interrogativo grosso come una casa sospeso in una nuvoletta sopra la vostra testa, quell'aria da "mumble mumble", tutti impegnati a chiedervi:
ma che cos'è sto juggling?
Sostanzialmente?
Un inglesismo...
a parte gli scherzi probabilmente voi siete abituati a chiamarla "giocoleria" o, in altre parole, l'arte di tener in aria gli oggetti;
sarete stati al circo almeno una volta nella vostra vita no?
ecco, allora avrete certamente visto dei giocolieri!
Contrariamente a quanto si possa credere la giocoleria non è pratica per pochi eletti, anzi, con un pò di allenamento, ci può riuscire chiunque;

non vi nascondiamo che siamo dei fans sfegatati del juggling, chi vi scrive lo pratica oramai da oltre vent'anni, ed è uno sport fantastico e con un sacco di qualità.
Innanzitutto richiede mente sgombra e concentrazione, è ideale quindi per scaricare lo stress di una giornata di lavoro, è molto divertente e soddisfacente, quando vedrete le palline girare in aria vi ritroverete a sorridere da soli e non vi sembrerà vero che siete proprio voi a fare quello, infine, anche da un punto di vista calorico, un'ora di allenamento al giorno è più che sufficiente, non solo ad imparare, ma anche a mantenervi in forma.
Sostanzialmente il juggling si può fare con qualsiasi tipo di oggetto, io ho iniziato con delle palline da tennis, tuttavia, per facilitare l'apprendimento vi consigliamo di usare degli attrezzi specifici;
per carità, non iniziate con le clave o i birilli, oltre che ad essere molto impegnativi, rischiate di sfasciare casa in meno di tre giorni;
esatto, potete fare juggling in casa (a meno che non vogliate giocolare con più di cinque elementi, in tal caso vi serve un soffitto molto più alto di quello del vostro appartamento).
Noi vi consigliamo di iniziare con delle palline (gergalmente beanbag), disponibili online su diversi siti specializzati, costo orientativo 9 euro per un set di tre palline, magari di quelle per principianti, ossia con un diametro di circa 50mm, di pelle colorata e parzialmente riempite con semi o sabbia,dal peso approssimativo che varia dai 70 ai 150 gr;
una volta imparati i vari giochi e le varie prese (chiamati trick) potrete valutare, se vi va, di passare a delle palline stage, che a differenza delle prime sono in plastica dura, indeformabili, pertanto più difficili da afferrare al volo soprattutto in certi trick.
Consideriamo questo sport ideale, oltre che per la sua capacità di migliorare le vostre performance fisiche e mentali, anche perchè non richiede grossi investimenti per iniziare, a differenza di altri sport che magari prevedono una certa spesa periodica;
per imparare non è necessario iscriversi a corsi o palestre, potete anche semplicemente, una volta acquistate le palline, cercare uno dei tantissimi tutorial presenti in rete, o videotutorial presenti su youtube (io ho imparato guardando i film e gli spettacoli di circo in tv da bambino).
Allora, che cosa state aspettando, scegliete le vostre palline, trovate un buon tutorial ed iniziate ad allenarvi;
se diventate più bravi di me, promesso, vi offro una birra.

Unadieta.It © 2016 Tutti i diritti riservati | PIva 02992130738 | REA TA184606