6. Zenzero: controindicazioni ed effetti collaterali dovuti all'uso dello zenzero

Le controindicazioni dello zenzero e gli effetti collaterali che il consumo di questa pianta può provocare sono in larga parte identici a quelli che può procurare il consumo di qualunque altro alimento; la prima controindicazione dello zenzero, quindi, riguarda i soggetti allergici, i quali dovrebbero evitare non solo il consumo ma anche il contatto con questa spezia e i suoi derivati. Sebbene lo zenzero abbia proprietà gastroprotettive i soggetti con problemi intestinali prima di iniziare ad assumerlo abitualmente dovrebbero preventivamente consultarsi col proprio medico di fiducia come pure le donne durante la gravidanza e l'allattamento; da evitare infine il consumo di prodotti derivati da questa pianta per tutti coloro che dovessero soffrire di calcoli biliari per i quali il consumo di zenzero risulta essere controindicato